Oggi la cucina si conferma l’ambiente domestico più vissuto dalle persone e in questo scenario due tendenze contrapposte caratterizzano l'approccio alla tecnologia: se da un lato si tende a nascondere elettrodomestici e device, come silenziosi assistenti, a favore di un design elegante, dall'altro si scelgono soluzioni audaci e possenti. È quanto emerge dall’Osservatorio Elica che intercetta i nuovi trend in termini di volumi, stili e finiture che saranno protagonisti nel nuovo anno.

Nella cucina contemporanea i volumi si mostrano scomposti per trasmettere solidità con forme monolitiche accostate in modo armonico. Ad esempio, la forma rigida, lineare e imponente dell’innovativa cappa Haiku la rende un volume che occupa lo spazio in modo preciso e senza fronzoli.

L’analisi mette in luce inoltre come l’anima di ciascun elemento sia spesso declinata in eleganti strutture metalliche che alleggeriscono gli arredi anche più imponenti. Tagli audaci e angoli acuti danno vita a superfici inedite e originali che aggiungono carattere all’ambiente.

L’Osservatorio Elica evidenzia come il nuovo anno sarà definito da importanti novità nella scelta di materiali e finiture. Accanto a conferme come il metallo, che si arricchisce nelle estetiche grazie a nuovi trattamenti, texture ed effetti ruggine, troviamo il cemento, materiale semplice ma al contempo pieno di personalità e strutturato. Completa il quadro il legno, che da protagonista indiscusso, diventa ancora più prezioso quando si fa dettaglio in sapienti accostamenti con altri materiali.

Il legno si armonizza perfettamente a elementi come il rame, l’acciaio e la ceramica nelle nuove cappe ceiling Lullaby, esclusivo progetto di architettura che combina materia e luce creando un ambiente accogliente in cui sentirsi piacevolmente immersi.

In cucina torna protagonista inoltre l’utilizzo di pietre venate, orme pulite senza ridondanze dove la superficie detta la ricchezza con la propria estetica, così come torna la graniglia di marmo ma sotto una nuova influenza verde che la vede composta da materiali riciclati o pietre naturali. Infine, si assiste ad una elevazione del ruolo dell’acciaio che, da elemento accessibile ed economico, diventa protagonista dell’intera cucina per un look professionale di alto livello.

Sul tema estetico si confermano alcune delle tendenze più in voga negli ultimi anni. L'immaginario del loft industriale riconvertito è ancora un trend le cui caratteristiche principali sono tubi, muri in mattoni crudi, metallo e cemento. Evoluzione di questo stile è quello dell' industrial chic dove gli arredi perdono di ruvidità e acquisiscono un aspetto più elegante e distinto. In questo ambito, l'innovativa linea di piani cottura a induzione con aspirazione integrata NikolaTesla rappresenta un perfetto connubio di innovazione e design, che si esprime attraverso linee pulite e un cuore tecnologico d'avanguardia.

Il modello Switch è caratterizzato da una elegante superficie continua in vetro, interrotta solo da un anello centrale in metallo e vetro che, ruotando su sé stesso, attiva l’aspirazione e garantisce altissime performance in termini di captazione fumi, silenziosità, efficienza energetica. Il modello Libra si distingue, invece, per l’elegante griglia in ghisa, che conferisce al prodotto un aspetto professionale e che integra e cela al suo interno non solo la cappa, ma anche un'ulteriore importante strumento della cucina: la bilancia. Discretamente nascosta, questa viene attivata non appena si appoggia sopra il piatto.

Infine, anche lo stile country viene reinterpretato in chiave moderna, alleggerendo forme e materiali, mentre nel mood “scandinese” (che nasce da una contaminazione tra gli stili scandinavo e giapponese) la naturalezza dei materiali del design scandinavo incontra la semplicità delle forme nipponiche, come ben espresso nei già citati modelli Elica Lullaby e Haiku, e nella cappa Bio, un esclusivo oggetto di arredo che coniuga elementi nature, aspirazione, silenziosità ed efficienza di filtraggio.

Fonte: Ufficio Stampa Burson cohn & wolfe