Il fascino senza tempo della ceramica: le cucine a legna e combinate BORGO ANTICO di J. CORRADI. 
Borgo Antico è la collezione J.Corradi più legata alla tradizione e al gusto accogliente e genuino delle cucine economiche di una volta.
Il rivestimento esterno è composto di piastrelle in ceramica in diverse tinte o decorate a mano, fissate con una vite centrale che conferisce un aspetto ancora più rustico. Le maniglie sono anch’esse realizzate in porcellana, in tinta con la finitura, mentre i profili sono in ottone, ottone anticato o acciaio inox. Le ante sono disponibili in tre varianti: a tutto vetro, oppure con apertura parziale circondata da un perimetro piastrellato, o infine cieche, cioè completamente rivestite in maiolica.
 
La cucina poggia su piedini in fusione in ottone, ottone anticato o inox. In alternativa, è 
disponibile uno zoccolo in metallo 
(inox o nero)
, particolarmente adatto anche per soluzioni ad 
incasso. 
 
La collezione 
Borgo Antico 
si sviluppa nelle varianti: 
legna combinata (LGE = legna, gas, elettrico) da 200 cm, con versioni normale e thermo da 160, 140, 120cm
- solo a legna (L = legna) da 100, con versioni normale e thermo da 90 e 60 cm
- solo gas/elettrico (GE = gas, elettrico) da 100 60 cm
 
 
Per cucinare
Sono disponibili diversi strumenti di cottura:
forno a legna piastra in ghisa, fornelettricstatico o multifunzione, piano cottura in acciaio inox personalizzabile con funzioni gas, elettrico ad induzione o vetroceramico (nelle versioni solo gas/elettrico disponibili anche piano barbecue e fry-top).
 
Per riscaldare
Borgo Antico è la soluzione ideale anche per riscaldare la casa in modo più ecologico ed economico. I modelli a legna e combinati
riscaldano per convezione naturale l’ambiente in cui sono installati (volume riscaldabile dai 215 m³ del modello più piccolo da 60 cm, fino ai 301 dei modelli più grandi).
I prodotti in versione “thermo” permettono inoltre di scaldare l’acqua dell’impianto di riscaldamento esistente (termosifoni o impianto a pavimento – volume riscaldabile fino a 673 m³).
In abbinata con uno scambiatore termico ed un puffer, sono anche in grado di produrre acqua calda sanitaria.