Fabula è espressione di un delicato equilibrio tra tradizione e contemporaneità, tra elementi classici e moderni, tra familiarità e design, e nell’ampio catalogo del modello Ulisse Narcisi è riuscito a disegnare anche una versione della cucina di ispirazione più orientale.

Per rispondere alle varie esigenze di mercato, Rastelli ha infatti scelto di progettare una cucina che rispetto alle altre declinazioni di Fabula fosse caratterizzata principalmente per ordine, rigore ed essenzialità.

Ne sono un esempio la distribuzione degli elementi nell’ideale spazio dove la cucina viene immaginata - con zona operativa / cottura e zona lavaggio da un lato, parete attrezzata con colonne ed elettrodomestici a incasso dell’altro - e l’equilibrio quasi zen creato dal pregio dei materiali accostato alla linearità dei volumi: il calore del rovere dilavato scelto per le ante si armonizza infatti con la finitura laccato tortora lucido dell’unità a parete, più contemporanea; l’apertura a gola delle ante di colonne e pensili esalta l’essenzialità del design e valorizza le superfici, come quella del grès cava noir desir opaco utilizzato sullo schienale e sul piano di lavoro.

Infine, come centro nevralgico della cucina, un kotatsu capace di catalizzare tutte le funzioni legate allo spazio abitativo più importante di ogni casa, dalla consumazione del cibo alle interazioni tra familiari ed amici. È così dunque che Fabula rende omaggio alle ambientazioni orientali che emanano una essenziale e confortante semplicità.

Fonte Ufficio Stampa Cavalleri Comunicazione