Zambaiti Parati: una storia italiana tra tradizione e innovazione

Zambaiti Parati nasce nel 1973 nel territorio di Albino (Bergamo), fondata da Ferruccio Zambaiti, tuttora presente in azienda in qualità di presidente, e oggi guidata dal figlio Davide, CEO.
Nel contesto storico degli anni Settanta, la carta da parati era un materiale d'uso molto richiesto in Italia nella pratica arredativa; negli anni seguenti, con il progressivo calo dei volumi consumati e il crescere di una concorrenza di basso prezzo, l'export è diventato uno sbocco necessario.

Una preminenza tecnologica e la capacità di creare innovazione come fattore di successo sui mercati internazionali ha consentito a Zambaiti Parati di conquistare grande rinomanza a livello internazionale e oggi l’azienda può contare su una rete di distributori presente in quasi tutti i Paesi del Mondo, con una prevalente vocazione all'export e una collaborazione assidua con il canale della distribuzione classica, costituita da showroom specializzati. Importante lo step dell’apertura di uno stabilimento in Cina nel 1998 e di uno in Russia nel 2014 e l’apertura di filiali dirette in Francia, Gran Bretagna e in altri Paesi.

Il prodotto ‘carta da parati’ in Italia ha conosciuto nel frattempo un'evoluzione radicale, passando da materiale edile ad articolo per l’arredamento. Questo trend ha fatto sì che Zambaiti Parati, da qualche anno a questa parte, sia ritornato a guardare con rinnovato interesse all'Italia per quanto riguarda la produzione. Di questa dinamica verso la qualità e la fascia alta del mercato fa parte il dialogo costante messo in atto dall'azienda con architetti e interior designer, con un inserimento sempre più accentuato nel contesto del contract.

Si può dire che l'azienda abbia ‘cambiato pelle’ lavorando, in modo diverso, su una base di customizzazione estrema: questo è il nuovo percorso che Zambaiti Parati vuole raccontare al mercato, rafforzando al contempo una serie di relazioni nuove.

Questo non significa dimenticare ciò che per l’azienda rappresenta ancora il 95 per cento della produzione: il dualismo che caratterizza questa fase della sua vita sta nel rapporto con una parte di clienti che ragiona in termini di forniture edilizie e una nuova frontiera commerciale con cui sono iniziati i primi approcci. 

Un nuovo mondo, nella visione della proprietà e del management di Zambaiti Parati, che sarà sicuramente un fattore di cambiamento e di innovazione e, in ultima analisi, di crescita dell'azienda.

Una nuova visione

Alla base della nuova visione di Zambaiti ci sono i valori del made in Italy: l’innovazione tecnologica e la creatività italiana che conquista i mercati esteri. Grazie all'avvento della stampa digitale, la customizzazione diventa decisamente spinta, in dialettica con la natura industriale che da sempre caratterizza questa realtà aziendale che conta 110 addetti.
Un dettaglio tecnico è quello della realizzazione diretta dei cilindri di stampa attraverso una società controllata in grado di realizzare quelle textures di goffratura e di rilievo che caratterizzano le carte da parati dell'azienda. In questo senso Zambaiti Parati è un unicum nel panorama del settore. Dallo sviluppo del soggetto decorativo al risultato finale, tutte le operazioni sono sotto il controllo dell'azienda.
Il prodotto industriale alla base del successo di Zambaiti Parati è un vinilico goffrato su registro, realizzato in grandi volumi. A questo si affianca il marchio Zambaiti Contract - fortemente orientato alla customizzazione - che offre ai clienti anche altri tipi di supporti, naturali, su tessuto e si propone come partner ideale per sviluppare un prodotto personalizzato di alta gamma.
Se molta attenzione continua a essere posta alle varie fasi di realizzazione del prodotto vinilico, nel nuovo progetto aziendale c'è una ricerca di supporti innovativi che va con determinazione nella direzione della sostenibilità, sia nelle fasi di produzione sia nel ciclo di vita del prodotto stesso.

Zambaiti Parati e Murella

Zambaiti Parati dispone di un reparto creativo che si occupa della Ricerca e Sviluppo di nuovi prodotti. Qui lavorano persone con un’esperienza maturata nel settore dell'arredamento e del design, ma il team si avvale anche di risorse giovani con un talento creativo e con grosse potenzialità di crescita.

Non va dimenticato il tema delle licenze e delle collaborazioni con soggetti esterni di grandissima rilevanza a livello di brand e di grande notorietà sul mercato del fashion e dell'automotive, con le quali è attivo uno scambio di idee e di concetti per la realizzazione dei prodotti di cui l’azienda è licenziataria.

Gli spunti della creatività sono molteplici, a seconda dei mercati di sbocco: per il mercato russo si lavora prevalentemente su soggetti classici, mentre le collezioni destinate ai mercati dell'Europa occidentale, in cui al marchio Zambaiti Parati si affianca il marchio Murella, sono più vicine al gusto del design europeo.
Alcune collezioni nascono dalla collaborazione esclusiva con clienti di rilievo e nel mondo del contract si lavora in dialogo costante con professionisti del settore, architetti e designer.
Più in generale, le collezioni a marchio Zambaiti Parati e Murella nascono da proposte interne dell'azienda. In base alle altre tipologie di collezioni possono nascere partnership più o meno strette, anche se è importante sottolineare che la regia è sempre dell'Ufficio Tecnico Zambaiti.

 

web: zambaitiparati.com

 

Fonte: OGS PR & COMMUNICATION