EUROCUCINA 2018: ERNESTOMEDA PRESENTA INSIDE SYSTEM.
La collaborazione tra Ernestomeda e l’architetto Giuseppe Bavuso, oggi art director dell’azienda, prosegue all’insegna della costante evoluzione, in linea con l’approccio Ernestomeda, orientato alla continua ricerca e all’innovazione tecnologica.

Bavuso firma oggi il nuovo progetto Inside System, che verrà presentato ufficialmente in occasione della prossima edizione di EuroCucina.

Come si intuisce dal suo stesso nome, Inside System è un vero e proprio sistema di contenitori/cabina accessibili e personalizzabili al loro interno con diverse tipologie di attrezzature, tutte essenziali per la composizione di un progetto dal forte impatto estetico, caratterizzato da una cifra stilistica informale e inconfondibile. Una delle caratteristiche fondamentali del progetto consiste nell'apertura totale dei contenitori freestanding, mediante un sistema di ante rototraslanti a impacchettamento laterale, che ne libera completamente l'apertura, permettendone l'accesso. Il meccanismo è appositamente progettato e realizzato per Inside System, un’esclusiva di Ernestomeda.

Gli interni di Inside System, in tutte le sue declinazioni, rappresentano dei veri e propri microcosmi di funzionalità ed eleganza sia nella versione dispensa che wine cellar o lavanderia.

L'estrema versatilità e modularità lo rendono inoltre perfettamente adatto anche alla personalizzazione di piccoli ambienti abitativi, nella versione kitchen completamente attrezzata, nei quali la razionalizzazione degli spazi assume un ruolo fondamentale, senza scendere a compromessi sotto il profilo estetico e di design.

 

GIUSEPPE BAVUSO, architetto e designer. Collabora con diverse aziende in Italia e all’estero in qualità di progettista e art-director, occupandosi del prodotto nella sua totalità, dall’ideazione, all’ingegnerizzazione, alla comunicazione visiva. Dal 1986, con il proprio studio di Product Design collabora come progettista e consulente per aziende nel settore dell’arredamento e di apparecchiature bio-medicali. Ha ricevuto diversi riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale, tra cui il 1° Premio – International Design Award con il progetto dell’imbottito “Pick Up” per Brunati (1990), il 1° Premio "Young & Design" con il Sistema di Porte "Siparium" per Rimadesio (1993), il 1° Premio – KBB Review New Year’s Honor-List For 2000 - per il sistema di librerie e cabine armadio “Zenit” per Rimadesio (2000). Nel 2001 è stato selezionato da Design Index ADI 2001 con il Sistema "Zenith" per Rimadesio, nel 2002 ottiene il riconoscimento "Top 100 Frames" con "SIparium per Rimadesio.

Nel 2005 è stato segnalato da “Design Index” per il concorso Compasso d’Oro con il sistema “Graphis” per Rimadesio, nel 2008 è stato selezionato con la porta per interni “Vela”, sempre per Rimadesio, al XXI Compasso d’Oro. Nel 2012: a Toronto (CDN) 2° premio – “Index Design Awards 2012” con le lampade “Skate” e “Kate” di Domus Line. Nel 2013: segnalato da “Design Index” per il concorso Compasso d’oro con la collezione “Shade” di Erco. Nel 2013: segnalato da “Design Index” per il concorso Compasso d’oro con il sistema di cucine “Icon” di Ernestomeda. Nel 2013: Winner Red Dot Award 2013 con il sistema di cucine “Icon” di Ernestomeda. Nel 2015: vincitore dell’Interior Innovation Award 2015 " con il sistema di cucine "Icon" per Ernestomeda e del Red Dot Award 2015 con "Wind" bookcase per Rimadesio.

 

Fonte:
TwentyTwenty (agenzia del Gruppo Noesis)