Presentata in occasione di Eurocucina 2016, K-Lab adotta un linguaggio stilistico informale e dinamico, traendo diretta ispirazione dai grandi banchi da lavoro degli ambienti industriali e alternando sapientemente volumi pieni e vuoti.

Tra i suoi elementi distintivi, i sistemi a giorno modulari, come le basi giorno K-System, la cui struttura – ribassabile per una migliore ergonomia della zona di lavoro – può essere accessoriata con attrezzature estraibili o fisse; l’anta telaio spessa 28mm, personalizzabile con la maniglia Shell e, nella versione piana, con la maniglia a incasso Lever; il sistema di ante telaio per vetrine con cerniera a scomparsa, dotato di un nuovo profilo in alluminio disponibile nelle finiture Metallix o nei colori laccati dell’intera gamma Ernestomeda.

In Soul, nata dallo studio delle dinamiche abitative moderne, convivono risposte a esigenze sia “emotive” sia funzionali, nelle quali tecnologia e design sono al servizio della praticità e della vita quotidiana. L’anima del modello – che nel tempo si è via via arricchito di nuove finiture, nuovi materiali e soluzioni tecniche – si compone di elementi che impreziosiscono gli spazi, grazie all’utilizzo di materiali pregiati e dotati di particolare fascino.

Felice costante nella gamma di modelli Ernestomeda, Icon mantiene invariate le sue caratteristiche peculiari. Grazie a un processo di sviluppo esclusivo, la recente evoluzione del progetto, IconColor, vanta oggi la possibilità di personalizzare gli elementi in alluminio in cinquanta tonalità coordinate con le varianti dei laccati lucidi Glossix e dei laccati opachi Flat Matt, creando così molteplici combinazioni di colori tra anta e telaio.

K-Lab, Soul e alcuni elementi di Icon sono oggi personalizzabili con nuovi materiali e finiture: l’inedita finitura Metal Grey, che può caratterizzare pensili e altri elementi, la nuova finitura Metallix Acciaio Platinum e i nuovi laccati: gli opachi Flat Matt Grigio Nuage e Verde Oliva.

Novità anche nelle varianti legno, che si arricchiscono degli impiallacciati Rovere Nordic e Rovere Nero poro aperto; nelle tipologie di vetri, con l’introduzione della nuova versione riflettente chiara; nella gamma di marmi, graniti e pietre, tra cui spiccano il Marmo Sky Grey in finitura semilucida e il Marmo Calacatta oro in finitura levigata opaca.

GIUSEPPE BAVUSO, architetto e designer. Collabora con diverse aziende in Italia e all’estero in qualità di progettista e art-director, occupandosi del prodotto nella sua totalità, dall’ideazione, all’ingegnerizzazione, alla comunicazione visiva. Dal 1986, con il proprio studio di Product Design collabora come progettista e consulente per aziende nel settore dell’arredamento e di apparecchiature bio-medicali. Ha ricevuto diversi riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale, tra cui il 1° Premio – International Design Award con il progetto dell’imbottito “Pick Up” per Brunati (1990), il 1° Premio "Young & Design" con il Sistema di Porte "Siparium" per Rimadesio (1993), il 1° Premio – KBB Review New Year’s Honor-List For 2000 - per il sistema di librerie e cabine armadio “Zenit” per Rimadesio (2000). Nel 2001 è stato selezionato da Design Index ADI 2001 con il Sistema "Zenith" per Rimadesio, nel 2002 ottiene il riconoscimento "Top 100 Frames" con "SIparium per Rimadesio.

Nel 2005 è stato segnalato da “Design Index” per il concorso Compasso d’Oro con il sistema “Graphis” per Rimadesio, nel 2008 è stato selezionato con la porta per interni “Vela”, sempre per Rimadesio, al XXI Compasso d’Oro. Nel 2012: a Toronto (CDN) 2° premio – “Index Design Awards 2012” con le lampade “Skate” e “Kate” di Domus Line. Nel 2013: segnalato da “Design Index” per il concorso Compasso d’oro con la collezione “Shade” di Erco. Nel 2013: segnalato da “Design Index” per il concorso Compasso d’oro con il sistema di cucine “Icon” di Ernestomeda. Nel 2013: Winner Red Dot Award 2013 con il sistema di cucine “Icon” di Ernestomeda. Nel 2015: vincitore dell’Interior Innovation Award 2015 " con il sistema di cucine "Icon" per Ernestomeda e del Red Dot Award 2015 con "Wind" bookcase per Rimadesio.