All’edizione 2018 del Salone del Mobile di Milano, LALIQUE ha presentato i nuovi elementi della collezione SIGNATURE, firmata da Pierre-Yves Rochon: la scrivania Coutard, i tavolini da appoggio Roses e Soudan, la sedia Coutard e la lanterna Coutard.

Frutto dell'incontro tra diverse e ormai rare abilità artigiane, ognuno di questi eleganti progetti, che combinano estetica e funzionalità, è realizzabile in diverse finiture. Il metallo e il legno prezioso sublimano la purezza e la brillantezza del cristallo satinato, che ha reso celebre LALIQUE, e che continua ad affascinare a 130 anni dalla nascita del brand.

I nuovi elementi presentati al Salone 2018, sono, come tutti i pezzi della collezione Signature, numerati e firmati «Pierre-Yves Rochon & Lalique».

Così il Designer commenta la sua collaborazione con LALIQUE: "Sono sempre stato sedotto dalla creatività e dal talento di René Lalique. Con sensibilità ed estrema maestría ha sposato la purezza del vetro con il rigore del metallo. Il cristallo è un materiale nobile, che si associa a tutte le forme d'arte: architettura, scultura, oggettistica, gioielli ... Per l'interior designer che sono, è un fonte di ispirazione perpetua. Con la collezione di mobili Signature, ho voluto scrivere una nuova storia in cui il metallo sublima la trasparenza, la purezza e la brillantezza del cristallo. Ho ricercato l'effetto estetico più bello, la perfezione nelle proporzioni e l'attenzione a tutti i dettagli. Segnati dal rigore e dall'eleganza del metallo, questi pezzi danno al cristallo la libertà di inserirsi in modo nuovo nell'architettura d'interni. Ho l'onore di perpetuare il lavoro di René Lalique, di fare congiungere a mia volta il metallo al cristallo".

Pierre-Yves Rochon è famoso in tutto il mondo per il suo lavoro di interior designer per gli hotel di lusso. Acquisita presso l’École Nationale Supérieure des Beaux-arts et Arts Appliqués, la sua vasta conoscenza del classicismo europeo, tra cui lo stile francese e la cultura francese, è al centro di ogni suo progetto.

Ha ricevuto numerosi riconoscimenti per i suoi strabilianti palazzi. È responsabile di diversi Four Seasons, tra i quali quelli di Parigi (il George V), Londra e Firenze, così come dello Shangri-La Hotel di Parigi, del The Peninsula di Shanghai e del Waldorf Astoria di Beverly Hills.

Lavora a grandi progetti per cuochi francesi come Alain Ducasse, Paul Bocuse e Joël Robuchon, nonché per residenze private in molti Paesi.

 

Salone del Mobile di Milano 17-22 Aprile 2018