Con il suo inedito sguardo sugli oggetti quotidiani, Carlo Tamborini avvia la collaborazione con Porro con la libreria pensile Gap.

Oggetto dalla vocazione scultorea, si compone di fondale, mensole e una cornice esterna in metallo: un segno estetico forte che funge contemporaneamente da fermalibro e da sorgente luminosa, grazie alla striscia di LED che percorre il suo perimetro.

Libreria a sviluppo verticale ideale nelle aree di passaggio, dall'ingresso, al bagno, in cucina, è al contempo una soluzione preziosa per illuminare tutte le parti della casa in modo scenografico, scegliendo tra due le preziose finiture metalliche disponibili: rosso antico e grigio piombo.