Ben 1.800 sono le conversazioni in rete registrate durante i sei giorni della kermesse milanese che hanno coinvolto 44.300 utenti. Trionfo di Instagram come social più utilizzato, Glass Design e Falper

risultano invece i brand più citati, mentre made in Italy e lusso si confermano gli argomenti top.

Questi alcuni dei dati rilevati dall’Osservatorio Digitale di Soluzione Group.

Brescia, 23 aprile 2018 – Dalla ricerca condotta tra il 17 e il 23 aprile scorso, in occasione del Salone Internazionale del Bagno, la più giovane tra le manifestazioni del Salone del Mobile di Milano da poco concluso, sono state registrate 1.800 mention, inerenti a keyword legate all’universo bagno che hanno coinvolto ben 44.300 persone. Analizzando i principali social network è risultato come quasi la metà dei contenuti provenisse da Instagram, che con il 47,9% si rivela il canale più apprezzato dagli utenti per condividere immagini e momenti relativi alla fiera. La seconda fonte di maggior traffico è invece Twitter, con una quota del 34,8%, e infine i blog con circa il 16% di contenuti. Questo il primo scenario emerso dall’indagine condotta da Soluzione Group, agenzia di comunicazione con un forte know-how nelle Digital PR ed esperienza nel mondo del design, attraverso l’utilizzo della piattaforma di analisi e monitoraggio Talkwalker.

Autore più attivo si rivela l’account Twitter IlBagnoOggieDomani che ha prodotto ben 70 post, mentre a dominare per engagement è la pagina Facebook Fir Italia, azienda di riferimento nel settore delle rubinetterie e dell’arredamento per il bagno, che colleziona 1.500 interazioni. La ricerca evidenzia inoltre un grande interesse da parte del pubblico femminile, che sorpassa gli uomini con il 57.7%, menzionando direttamente temi e brand legati al mondo bagno all’interno dei propri post.

Oltre a #salonedelmobile2018, hashtag ufficiale della fiera, e #salonebagno, a trionfare tra i temi più chiacchierati sui social troviamo #madeinitaly, #luxury, #style e #designer, a dimostrazione di come la bellezza e il prestigio del design italiano continuino a essere valori condivisi e apprezzati dalla maggior parte degli utenti.

Parlando invece di categorie di prodotto, a raccogliere il maggior interesse sono gli accessori e l’arredo bagno, merita invece la medaglia d’argento la rubinetteria, mentre si aggiudica il terzo posto la doccia. Non accendono gli animi degli utenti invece idromassaggio, sauna e rivestimenti, fanalini di coda della classifica.

Il Salone Internazionale del Bagno è stata un’edizione molto social anche dal punto di vista delle performance dei brand. Grande successo per Glass Design, eccellenza italiana nella produzione e nel design di lavabi e complementi d’arredo, e per Falper, che firma mobili, lavabi, vasche e complementi distinguibili per il loro tratto unico e originale. Ottimi risultati anche per Fantini, protagonista nel mondo della rubinetteria e Scavolini, che fa ingresso anche nel settore dell’arredo bagno. Questo a conferma di come anche i brand del design si siano aperti alle svariate possibilità che i canali social offrono per comunicare con il proprio pubblico.


La manifestazione, come tutti sanno, ha richiamato a Milano un pubblico assolutamente internazionale, ma l’Europa rimane il principale palcoscenico dell’evento, in particolare con 157 mention provenienti dalla Germania, 30 dal Regno Unito e 28 dalla Spagna, tutti ovviamente subito dopo l’Italia, al primo posto con 1K di conversazioni.