Typecasting. An Assembly of Iconic, Forgotten and New Vitra Characters.
Durante la Milano Design Week 2018 Vitra presenterà la mostra «Typecasting», una panoramica completa di circa 200 oggetti, a cura del designer Robert Stadler.

Attingendo dai vastissimi archivi Vitra, Stadler espone prodotti attuali accanto a icone, prototipi, edizioni speciali, flop e visioni future. La funzione sociale dell’arredo nella società odierna è il fulcro della mostra che avrà luogo a La Pelota.

Per questa installazione Stadler osserva gli oggetti fuori dal contesto delle categorie di mobili convenzionali, date dalla destinazione d’uso o dall’epoca storica di appartenenza. Li considera piuttosto come caratteri e li assegna a gruppi che riflettono modelli comportamentali stereotipati e profili di personalità della società di oggi. Da questo nuovo raggruppamento e dalla giustapposizione delle singole opere nascono anche nuovi legami trasversali, fili narrativi e possibili interpretazioni del «Project Vitra».

Un’altra questione centrale affrontata dalla mostra è in che modo i cambiamenti in atto nella società possano influire sulle tipologie di arredo consolidate. Numerosi designer, tra cui Konstantin Grcic, Barber Osgerby, Ronan ed Erwan Bouroullec e Commonplace Studio, sono stati invitati a sviluppare idee per uno spazio abitativo collettivo dal titolo «The Communal Sofa». Anche Robert Stadler ha contribuito a questa sezione con un proprio progetto.

Il Vitra Design Museum presenterà, in una sezione all’interno della Pelota, alcuni nuovi propri progetti. L’esposizione del museo è incentrata sull’ampliamento della Miniatures Collection e sul progetto «Atlante del Design del Mobile», un esclusivo testo di riferimento sulla storia del mobile moderno che sarà pubblicato nell’autunno del 2018 e verrà presentato in anteprima al pubblico di Milano.

Vitra, La Pelota
Via Palermo 10, 20121 Milano
17-21 aprile: ore 10.00 - 21.00
22 aprile: ore 10.00 - 18.00

 

I Saloni Rho 
Padiglione 20
Stand B07/C12
Orari: 17-22 April 2018 | 9.30 a.m. - 6.30 p.m.

 

 

 

Fonte: Laura Maifreni PR Italia