The Light Gate, il nuovo spazio milanese di iGuzzini dedicato alla cultura della luce,
offre al pubblico della Milano Design Week un imperdibile percorso emozionale
attraverso l’esclusiva mostra di Creative Academy ‘UN-REVEALED’ e una nuova Light Experience

iGuzzini illuminazione, leader internazionale nel settore dell’illuminazione architetturale, e Creative Academy, la Corporate School di Design e Arti Applicate di Richemont, saranno tra i protagonisti della Milano Design Week 2019.

Presso The Light Gate (via Brera, 5) - la nuova sede iGuzzini progettata da Atelier(s) Alfonso Femia - l’azienda di Recanati e la scuola presenteranno l’esclusiva mostra UN-REVEALED| Shaping secrets, realizzata grazie alla partnership con la Fondazione Cologni dei Mestieri d'Arte, che presenta oggetti di design creatidai 20 studenti della Creative Academy provenienti da 12 paesi del mondo.

Ispirati e guidati dall’iconica collezione di alta gioielleria “Le Secret” di Van Cleef&Arpels - celebre Maison di Richemont - e dal proprio background artistico, i giovani designer hanno lavorato a stretto contatto con Maestri d’Arte d’eccezione: Giordano Viganò, maestro ebanista, Mario Dossi e Roberto Fumagalli della Gipsoteca Fumagalli&Dossi, per l’ideazione di una serie di oggetti unici pensati per custodire un segreto.
I “segreti” hanno preso le proprie poliedriche forme dal legno e dal gesso, i due materiali d’elezione di questi grandi Maîtres, e si presenteranno al pubblico come una serie di oggetti metamorfici pensati per celare e svelare ciascuno il proprio segreto. La condivisione degli spunti creativi e la ricerca di nuove soluzioni ha reso ciascun progetto il risultato di un linguaggio comune di mani e di menti. La serie di oggetti realizzata per l’occasione si svelerà man mano al visitatore attraverso il labirinto realizzato dal duo Zanellato/Bortotto - coordinatori eccellenti del progetto e curatori della scenografia - e il suo gioco unico di luci ed ombre, riflessi e nicchie, sipari e schermi.

Franco Cologni, Chairman di Creative Academy e Presidente della Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte: “Il Fuorisalone per Creative Academy rappresenta ogni anno l’opportunità di far dialogare i giovani designer con i Maestri d’Arte affinché congiungano le loro menti e le loro mani e creino oggetti contemporanei ben fatti. iGuzzini rientra perfettamente in questo spirito, data la loro sensibilità ai temi dell’arte, della cultura, del saper fare italiano e la loro presenza lo scorso anno ad Homo Faber, il primo evento culturale dedicato all’eccellenza del savoir faire europeo: anche Creative Academy era presente ed il loro incontro oggi non è che il felice connubio di affinità elettive”.

Questa sarà per iGuzzini l’occasione perfetta per aprire al pubblico del Fuorisalone le porte di The Light Gate, il nuovo punto d’incontro e di scoperta dove approfondire il tema della luce e le sue infinite declinazioni. Studiato per essere uno spazio fluido e polifunzionale, The Light Gate propone al visitatore una rinnovata esperienza di luce: The Light Experience, il luogo dove toccare con mano la luce iGuzzini, che si articola in due momenti distinti. Dapprima, il visitatore avrà la possibilità di apprezzare gli effetti luminosi, raccontati da una voce narrante e animati da suoni, musiche e immagini, attraverso un’esperienza avvolgente di ‘pura’ luce. Luce che diventa poi ‘applicata’ e dialoga con gli oggetti e la materia, rivelandone i segreti.

“Siamo felici di prendere parte alla Milano Design Week, con il nuovo spazio dedicato alla cultura della luce che rivela la sua identità attraverso una collaborazione importante come quella con la Creative Academy. The Light Gate vuole infatti rafforzare il nostro legame con la città di Milano, avviato nel 1969 con la creazione di Centro Forme, diretto da Luigi Massoni, che ha originato rapporti di collaborazione proficua fra i designer internazionali e le aziende marchigiane” afferma Adolfo Guzzini, Presidente di iGuzzini illuminazione.

Durante la settimana i segreti messi in scena presso The Light Gate si tramuteranno in linguaggio nei Lighthinking Talks (a ingresso libero) tenuti da due relatori d’eccezione:
Alessandro Mari, Direttore Creativo di Holden Studios, che proporrà un incontro dal titolo Raccontare un segreto per mantenerlo: una storia di ombre e luce volto a svelare il segreto dello storytelling (martedì 9 aprile, ore 17);
Alberto Cavalli, Direttore Generale della Fondazione Cologni, che focalizzerà il suo intervento, dal titolo Il Segreto dei Segreti: artigianalità e competenza, sui segreti dei mestieri d’arte (giovedì 11 aprile, ore 17).

Gli altri appuntamenti di iGuzzini al Fuorisalone 2019

Dal 9 al 14 Aprile 2019 al 39° piano di Palazzo Lombardia si terrà la mostra “Luci del Compasso d’Oro” organizzata da Regione Lombardia e ADI. Filo conduttore dell’iniziativa sono i prodotti legati al tema della luce che, dal 1954 ad oggi, hanno ricevuto il Compasso d’Oro. iGuzzini sarà presente all’interno dell’esposizione con Shuttle, proiettore professionale per l’illuminazione d’interni disegnato da Bruno Gecchelin, vincitore del Compasso d’Oro nel 1989. La mostra è pensata per offrire diverse chiavi di lettura legate ai protagonisti del progetto, alle tipologie tematiche, all’analisi dei materiali. Il tutto si ricollega alla concomitanza di Euroluce, all’interno del Salone del Mobile di quest’anno.

Dall’8 al 19 aprile presso il Cortile d’Onore dell’Università Statale, iGuzzini sarà sponsor tecnico delle installazioni Brazilian Stone Scape - realizzata su progetto dello studio Vivian Coser e sponsorizzata da Abirochas e ApexBrasil - e di Human Proportions - progettata dall’architetto Massimo Iosa Ghini - nell’ambito della mostra-evento Interni Human Spaces.

 

Fonte: Ufficio Stampa Omnicom Group