Imbottiti avvolgenti e strutture in legno sottili, come ramificate, tracciano il filo conduttore tra gli elementi della nuova collezione Vine, disegnata dall’architetto Frank Jiang per Turri e che sarà presentata in occasione del Salone del Mobile 2019.

Tutti i prodotti Vine interpretano l’eleganza attraverso lavorazioni importanti e l’accostamento di più materiali, pur presentando in ogni elemento della collezione linee pulite, semplici e spesso con forti richiami alla geometria della natura. Ne risulta, in tal modo, una linea ricca e dal grande pregio, ma nel complesso moderna, in grado di soddisfare le esigenze del mercato attuale e di adattarsi a più espressioni stilistiche, in linea con la nuova immagine aziendale dal 2019.

Distintiva è sicuramente la lavorazione del legno, che come suggerito dal nome della collezione trae libera ispirazione dalle trame dei tralci di vite. L’elemento, replicato in più forme e dimensioni, costituisce il punto di partenza di tutta la collezione. Ora il legno avvolge un’imbottitura, ora sostiene un piano, un contenitore, si trasforma nel dettaglio di un cassetto… Così la collezione cresce, si ramifica in una vasta gamma di prodotti tutti idealmente collegati tra loro, ma con una personalità tale da essere in grado di vivere anche da soli, all’interno di un ambiente già arredato: la camera di un albergo, un ufficio, il living di una penthouse.

 

Fonte: Ufficio Stampa Cavalleri Comunicazione