Illuminazione

Ambientec illumina Porro Duriniquindici

Ambientec annuncia la sua nuova collaborazione con Porro, che dal 1° dicembre rinnova il progetto di illuminazione della propria casa milanese – lo showroom Porro Duriniquindici – ospitando il marchio giapponese di light design.

Le collezioni e i sistemi Porro sono vere e proprie architetture domestiche, dove la purezza del disegno rivela a un occhio attento accurati processi manuali e dettagli tecnologici. In un dialogo suggestivo con le sofisticate lampade portatili di Ambientec, in vendita al pubblico in esclusiva su Milano per tutto il periodo natalizio.

Le lampade Ambientec uniscono lavorazioni da alta gioielleria e scienza ottica in forme essenziali e poetiche. Per un nuovo concetto di lampada d’atmosfera con cui stabilire una relazione affettiva, intima e personale. Oggetti nomadi che vengono dal futuro e richiamano la memoria, da portare sempre con sé, in tutti gli spazi della casa e nelle diverse situazioni.

Le creazioni Ambientec, dall’illuminazione soffusa e delicata, sono un accessorio ideale nella casa Porro, pervasa da un’idea di flessibilità, permeabilità e comfort.

Gli arredi Porro spesso racchiudono anch’essi una ricerca particolare sulla luce, materia impalpabile in grado di trasformare e dare identità ad ogni progetto. Ambienti su misura, dove ogni oggetto è meticolosamente progettato e racconta una storia, evoca ricordi e sprigiona tutto l’amore con cui è stato creato. A testimonianza della continua ricerca creativa, della sperimentazione incessante su materiali e tecnologie e dello sguardo aperto sull’orizzonte che lega i due brand.

HYMN

Il designer Hiroto Yoshizoe disegna HYMN come una essenziale e modernissima bugia portacandele. Una piccola lente in materiale acrilico trasparente poggia su un sottile supporto in metallo. Una sorta di pendolo luminoso predisposto a oscillare e ruotare. In funzione ON, il LED si illumina nella parte superiore del supporto metallico e attraversa la lente. Allo stesso tempo la corrente elettrica attiva due magneti che, con la loro forza invisibile, trasmettono a loro volta movimento alla lente a pendolo. Le oscillazioni minime e continue, secondo un ritmo imprevedibile e vibrante, insieme alla rifrazione della luce LED a 2000K da parte della lente, creano il bagliore delicato e caldo di una vera candela. Anche quando HYMN si spegne la luce si affievolisce in modo dolce e lento, evocando la fiamma della candela. La lampada è completata da una calotta in vetro trasparente rimovibile, che esalta il gioco guizzante dei riflessi. 

TURN e TURN+ di Ambientec

Scolpita da un blocco di metallo, la lampada da tavolo senza fili Turn è pura nella forma e rassicurante nella consistenza solida. Si erge alta e nitida, emettendo una luce delicata da sotto la parte superiore che riempie l’ambiente di una calda radiosità. Il nome Turn deriva dal modo in cui un blocco di metallo viene fatto girare mentre viene scolpito. La lampada ha un’elegante forma metallica composta da un paralume circolare e una base, collegati al centro da un’asta.

Toccando delicatamente la parte superiore del paralume, la luce cambia da un bagliore simile a quello di una candela a una radiosità che crea l’atmosfera per un pasto, a una luce chiara che illumina una scrivania, a un’illuminazione più intensa per l’intera stanza.

La designer Nao Tamura, dopo aver progettato per Ambientec la lampada portatile da scrivania e lavoro TURN, disegna TURN+. Ispirandosi alla luce viva e alle forme gentili e familiari di una lanterna. Una sintesi di alta tecnologia dell’illuminazione, lavorazioni artigianali di precisione, materiali pregiati e design evocativo. Grazie al sensore a sfioramento integrato e a due tipologie di segmenti LED, basta un semplice tocco per regolare la luce in quattro diverse gradazioni.

Ricaricabile e portatile, TURN+ fornisce fino a 500 ore di luce ed essendo impermeabile può essere utilizzata anche in esterni, dalla terrazza al giardino.

XTAL / XTAL ACRUX / XTAL BECRUX

La forma cristallina della lampada da tavolo senza fili Xtal rifrange la luce in modo magico, producendo un arazzo di luce nel momento in cui la lampada viene accesa. Ognuno dei tre modelli produce uno spettacolo luminoso completamente diverso. Maestri artigiani hanno tagliato e lucidato a mano ogni superficie del paralume in cristallo di Xtal.

La luce emessa dalla Xtal è splendidamente rifratta in ogni direzione, grazie all’incorporazione di un LED a doppia faccia e di un riflettore metallico lucidato a specchio, entrambi sviluppati da Ambientec. La luminosità di Xtal può essere regolata su uno dei tre livelli, consentendogli di fornire una luce che si adatta allo spazio.

Fonte: Ufficio Stampa Novità Italia

Comments are closed.

0 %

X