Brera 76 di Marchi Cucine, un modello ispirato alla città di Milano

“Per questo modello ho preso ispirazione dalla città di Milano. Volevo una cucina metropolitana ma che al tempo stesso raccontasse una storia attraverso tutti i suoi elementi”. Così Gianluigi Marchi, fondatore e designer di Marchi Cucine, racconta l’ideazione della cucina Brera 76 il cui nome deriva proprio da una delle zone più conosciute della città meneghina.

Brera 76 ricorda i loft delle grandi metropoli. Un modello dal forte impatto e personalità che conferisce a ogni casa un'atmosfera vissuta, rilassata, chic e creativa.

Un'equilibrata combinazione di legno massello, acciaio e cemento rende Brera 76 una cucina componibile dai tratti fortemente evocativi e dallo stile unico.

Completano l'atmosfera industrial i dettagli metallici delle maniglie e delle credenze che si combinano perfettamente al cemento del piano di lavoro.

Gli elementi delle credenze e della ghiacciaia in legno recuperato richiamano l'attenzione al riuso, il cui fascino risiede anche nella volontà di assaporare la storia che porta con sé ogni pezzo, raccontandola a chi vive la cucina fino in fondo.

Brera 76 è disponibile nei colori bianco, rosso e grafite.

 

 

 

ALESSANDRA BERTONA COMMUNICATION