Illuminazione

Le nuove luci outdoor di Luceplan

Luceplan presenta quattro nuove famiglie di lampade da outdoor: Fienile di Daniel Rybakken, Nui e Nui Mini di Meneghello Paolelli Associati e Flia di Alessandro Zambelli che vanno ad integrarsi alle precedenti collezioni progettate per utilizzo in esterno (Grande Costanza Open Air, PodLens, Ecran In&Out, Metropoli, Sky).

Con questo importante ampliamento di gamma e investimento sul tema dell’outdoor, l’azienda oggi si pone come nuovo player sul mercato globale in questo comparto.

Gennaio 2021 – Luceplan inizia il 2021 puntando sul tema dell’outdoor che si va ad aggiungere a due altri importanti comparti presidiati dal brand in tema di illuminazione: le luci decorative per interni e le soluzioni acustiche.

La collezione Luceplan cresce anzitutto con la versione outdoor della collezione Fienile di Daniel Rybakken. Come avvenuto anche con Costanza, la reinterpretazione di icone di prodotto con nuove ottiche e materiali, pensati per resistere agli agenti atmosferici, va nella direzione di un design sempre più nomade, in grado di esprimersi con lo stesso approccio formale negli interni e negli esterni.

Nascono poi nel 2021 tre nuove collezioni: Nui e Nui Mini design by Meneghello Paolelli Associati e Flia design by Alessandro Zambelli. Pur nella diversità di approccio al progetto, le collezioni mantengono un unico fil rouge, ovvero dare evidenza al concetto di ibridazione e contaminazione di spazi indoor e outdoor. In particolare, NUI Mini e Flia interpretano anche il tema della portabilità, dando sempre più autonomia al consumatore finale nell’assegnazione di ruoli e funzioni del prodotto illuminotecnico.

Si tratta di prodotti pensati soprattutto per ambienti esterni protetti – come il residenziale privato, i giardini condominiali, aree outdoor di hotel e resort, uffici e centri direzionali – e che interpretano una filosofia di marchio e prodotto sempre più orientata a contaminare e giustapporre spazi e prodotti di illuminazione in&out.

Patrizia Vicenzi, Amministratore Delegato di Luceplan, commenta: “La nuova collezione Luceplan outdoor è animata, in primo luogo, da una considerazione di fondo: nelle tendenze contemporanee del design, indoor e outdoor sfumano sempre più l’uno nell’altro. Non vi sono più separazioni e distinzioni nette, ma una crescente osmosi estetica e funzionale fra diversi ambienti. Vi è un crescente bisogno, tanto da parte dei clienti privati quanto dei progettisti, di concepire l’outdoor come una naturale continuazione stilistica degli spazi interni.

Questo aspetto si proietta nella progettazione stessa dei prodotti di illuminazione, che si devono adattare a nuove esigenze, trasformandosi in oggetti polifunzionali e nomadi”.

La collezione outdoor di Luceplan si pone in continuità con il resto del catalogo che già include aree di specializ- zazione spaziando da prodotti più decorativi per interni alle soluzioni acustiche.

Come sempre, i valori riconoscibili in ogni singolo progetto Luceplan, anche in questa nuova collezione outdoor, sono la ricerca e l’innovazione tanto su un piano tecnologico quanto formale. Prodotti trasversali in grado di inserir- si armoniosamente in ogni contesto, dal più tradizionale al più contemporaneo.

Nuove icone di luce per i nostri spazi outdoor.

La collezione

Fienile Outdoor

Design Daniel Rybakken

Nata originariamente come lampada da tavolo, Fienile viene proposta anche nelle versioni da terra per esterno riprendendo il design che si ispira agli iconici edifici rurali norvegesi. Fienile Outdoor è una micro-architettura con le pareti, così come il tetto spiovente estruso in un unico blocco massiccio, in alluminio verniciato mentre il diffusore è in policarbonato.

La versione outdoor di Fienile è disponibile in due altezze, 32 o 72 cm, declinabili in due varianti cromatiche, grigio chiaro o grigio scuro.

Grazie al suo design essenziale, Fienile outdoor si integra perfettamente al paesaggio e alle architetture circostanti.

Il caratteristico tetto spiovente, oltre ad essere un chiaro riferimento alla forma archetipica della casa, contribuisce a schermare e diffondere omogeneamente la luce sul terreno.

Flia

Design Alessandro Zambelli

La famiglia di lampade da terra outdoor Flia si contraddistingue per la capacità di coniugare aspetti tecnologici e rigorosa espressione formale. La miniaturizzazione della fonte luminosa – punto cardine del progetto – è resa possibile grazie all’utilizzo delle tecnologie Led. Lo stelo, in carbonio, è sostenuto da un cilindro contenente il cuore pulsante e conferisce alla lampada resistenza, leggerezza e flessibilità. Flia è disponibile in configurazione singola – tre diverse altezze – oppure multipla – a 2 e 3 steli

– e può essere fissata a pavimento o direttamente al terreno. La lampada diventa anche nomade, in grado di adattarsi a diverse tipologie di spazi e alle più svariate esigenze, grazie alla versione ricaricabile. Un prodotto trasversale in grado di varcare confini architettonici e di ispirare nuovi scenari di utilizzo.

Nui

Design Meneghello Paolelli Associati

Equilibrio, simbiosi e interazione: il cuore del progetto della collezione di lampade da terra e parete outdoor NUI è dato dal rapporto fra due volumi cilindrici sovrapposti che si completano e interagiscono tra di loro.

Parti di un unicum formale, questi due volumi acquisiscono significati diversi e complementari. Il blocco superiore, proposto in tre varianti, diventa l’alloggio della fonte luminosa, nascosta alla vista e orientata verso terra; il blocco inferiore, semisferico nella sua parte alta, oltre ad essere il supporto del precedente, ne diventa il diffusore. Le lampade sono realizzate in alluminio verniciato in colore grigio chiaro o scuro: l’effetto che ne deriva è quello di oggetti scultorei e minimali, ma con una forte personalità. I quattro diversi modelli (tre da terra e uno a parete), sono in grado di personalizzare gli spazi outdoor in modo non convenzionale e con una forte valenza decorativa.

Nui Mini

Design Meneghello Paolelli Associati

Nata inizialmente come un’estensione famiglia Nui, Nui mini ne traduce l’ispirazione e il design nella versione lampada da tavolo ricaricabile, diventando dunque un prodotto con un’identità a sé, proprio perché fruibile dal cliente privato in un contesto completamente diverso, anche domestico e indoor. Proposta in tre varianti di colore per il cappello (bianco, greige e sabbia),

ha la base in cristallo che contribuisce a creare un sofisticato gioco di riflessi e a rendere l’oggetto particolarmente sofisticato e inedito per questa categoria di prodotto. L’utilizzo dei volumi è simile ai modelli di lampade da terra outdoor Nui, ma in questo caso è proposta in una sola una variante.

Ecran In&Out

Design Inga Sempé

Écran In & Out è una lampada a parete molto versatile, utilizzabile come dice il nome sia in interni che in esterni.

Il valore aggiunto è dato anche dal suo basso consumo energetico. La lampada è realizzata in materiale plastico a tenuta stagna, resistente agli agenti climatici ed atmosferici. Il diffusore, in materiale plastico opalino, celando la fonte luminosa, crea un magico effetto diffondente e di luce sospesa nello spazio. Discostandosi dai consueti canoni tipologici, la designer francese ha saputo conferire un’inedita valenza espressiva al prodotto, il cui aspetto levigato e gentile ne garantisce una gradevole fruizione estetica anche da spento. Dotata di una sorgente LED, Écran In & Out è in grado di garantire prestazioni di lunga durata, senza necessità particolari di manutenzione e con consumi energetici ridotti al minimo.

Grande Costanza Open Air

Design Paolo Rizzatto

Grande Costanza Open Air è la naturale evoluzione della “capostipite” Costanza, una delle icone Luceplan che ha dato vita ad una vera e propria famiglia. Da una originaria rilettura contemporanea della abat-jour, la lampada da tavolo Costanza, dopo

essersi fatta Grande, esce dunque di casa per sconfinare negli spazi esterni nella versione Open Air. Grande Costanza Open Air è il perfetto esempio di come un prodotto Luceplan – concepito originariamente per interni – può tranquillamente vivere con i dovuti adattamenti in termini di materiali e finiture, in quegli spazi ibridi in&outdoor, come terrazze, verande e porticati (toglierei giardini). Una lampada da terra per un “salotto outdoor”, che conserva la stessa eleganza e contemporaneità da oltre vent’anni.

Metropoli

Alberto Meda, Paolo Rizzatto, Riccardo Sarfatti

Una lampada che cela al suo interno la sua portata innovativa. Essenziale nel design, ma allo stesso tempo elegante e impeccabile, Metropoli dispone di una serie di ottiche intercambiabili che consentono di utilizzare sorgenti luminose incandescenti, alogene e fluorescenti portando a un migliore comfort visivo e a una riduzione dei consumi. Il perfezionamento tecnico si manifesta anche nella facilità di montaggio e manutenzione: l’ampio foro posteriore consente un rapido collegamento elettrico durante l’installazione e un’agevole ispezione dell’impianto durante il suo funzionamento.

Il sistema di chiusura del diffusore, a “cassa di orologio”, facilita la sostituzione delle lampadine e la pulizia dei riflettori.

Dagli interni, ai porticati, ai giardini, Metropoli può costruire una piacevole continuità formale fra in&outdoor di ogni tipologia di progetto architettonico.

Pod Lens

Design Ross Lovegrove

Una lampada da esterni che si ispira alla luce naturale, all’aria aperta, al contrasto tra luci ed ombre. Realizzata interamente in policarbonato è progettata per essere appesa tra gli alberi, fissata a parete, inserita in uno stelo o piantata nel terreno.

Una presenza discreta e “mimetica” capace, allo stesso tempo, di connotare fortemente l’ambiente in cui viene inserita.

Il suo diffusore colorato, che rievoca i boccioli dei fiori, si integra alla vegetazione diffondendo una luce intima e intensa, variata e direzionata. Le colorazioni naturali sono state scelte per convivere in modo elegante ed equilibrato con l’ambiente e per consentire liberi accostamenti tra il colore del cavo, dei supporti e della testa.

Posizionandola su una base di alluminio o fissandola a muro, Pod Lens è inoltre utilizzabile anche indoor.

Viene consegnata priva della presa di corrente proprio per la sua trasversalità di utilizzo: per esterno richiede una spina IP65, per interni una spina normale oppure un apposito giunto a tre vie per collegamenti in serie.

Pod Lens utilizza lampadine fluorescenti a risparmio energetico. Il corpo della lampada, con pareti sovrastampate, adotta la tecnica dei catarifrangenti dei fari delle automobili che la rende totalmente impermeabile all’umidità, all’acqua e alla neve (grado di protezione IP65).

Il materiale è autoestinguente e i colori, resistenti ai raggi ultravioletti, sono gli stessi degli steli, disponibili in tre differenti altezze. Il supporto per i terreni duri è in policarbonato e i pali sono profilati in vetroresina e colorati in pasta.

Sky

Design Alfredo Häberli

Eco-sostenibile ante litteram (il primo progetto del 2007 era nato per alloggiare celle fotovoltaiche), Sky nasce proprio dallo studio su una forma in grado di assicurare la sostenibilità e un maturo standard di qualità. A metà tra il quadrato e il cerchio, la testa dell’apparecchio assume un carattere ad un tempo rigoroso e morbido. Grazie ai progressi nella ricerca e alla costante attenzione di Luceplan verso le tematiche dell’ambiente, Sky rappresenta una pietra miliare nel catalogo.

La famiglia comprende una versione a parete e soffitto e due altezze per il modello a terra.

Fonte: Ufficio Stampa Gabriella de Biase

Potrebbe piacerti anche

Comments are closed.

Visualizza altro in:Illuminazione