Illuminazione

U, l’essenza della luce per Catellani & Smith

Lampada U.

Le nuove lampade CicloItalia Flex di Catellani & Smith giocano con la storica dicotomia tra bianco e nero, buio e luce. Vi. e U., i due modelli principali declinati nelle varie tipologie, sono disegnati per esaltare la struttura architettonica e i materiali naturali di ambienti dal fascino antico.

Da sempre Catellani & Smith si differenzia da schemi e convenzioni, a favore della purezza dell’idea e dell’ispirazione.

“Quando creo una nuova lampada parto sempre dal prototipo; il mio laboratorio è uno spazio officina dove accumulo continuamente materiali, componenti, oggetti, dei più vari; è lì che nasce tutto… assemblo, saldo, piego, plasmo… ho bisogno di sentire i materiali, vedere come giocano con la luce.” – Enzo Catellani

Gran parte della produzione di questo brand è infatti ancora composta da un’importante fase di lavorazione artigianale, unita alla passione e alla ricerca di quell’autenticità, che rende l’intervento manuale un tratto distintivo, capace di attribuire all’imperfezione l’accezione di unicità.

U. essenza e sostanza

Ed è così che nasce la luce U., con un nome che è essenza stessa della sua sostanza. U. viene presentata in quattro diversi modelli: due versioni da terra, U. F Up e U. F Flex, e due da parete, U. W Flex e U. W. Tutti sono disponibili nelle due finiture, bianco o nero, e con sorgente luminosa COB LED a bassa tensione. Queste lampade firmate Catellani & Smith si svelano in tutta la loro autenticità agli occhi di chi le guarda e caratterizzano ambienti e arredo dalle palette in toni neutri.

U. F

U. F Up è la versione da terra dalle forme essenziali, semplici. Lo schermo semi-cilindrico che ospita la fonte luminosa è rivestito all’interno in foglia color oro, un dettaglio che racchiude tutto ciò che di magico riesce a fare la luce. Proprio in questo fascio dorato emerge la silhouette di una figura danzante, perfettamente al centro della “U”, che dà forma e nome alla lampada stessa. La sagoma in acciaio è dotata di un magnete nella parte inferiore, che permette di spostare la ballerina a proprio piacimento all’interno dello schermo, sulla piastra metallica.

La variante da terra di questa nuova linea si chiama U. F Flex e presenta, come la precedente, uno schermo, in questo caso leggermente più piccolo rispetto al modello Up. La peculiarità che caratterizza questa versione è il flex in ottone orientabile e lo schermo che ruota a 350°, per dirigere la luce in base alle necessità.

U. W

Anche U. W Flex, la versione a parete, si distingue per il flessibile posizionato alla sommità di una base rettangolare, e per la caratteristica U che custodisce la fonte COB LED, creando una aurea luminosa.

Infine, sempre con installazione a parete, il modello U. W poggia su una base circolare e presenta uno snodo che consente allo schermo semi-cilindrico di ruotare, disegnando fasci di luce che si diffondono sulla parete.

Catellani gioca e sperimenta con la luce, guidato da un’incessante curiosità. Ogni elemento viene studiato su misura, per abbattere qualsiasi limite alla creatività. Nascono così fonti luminose pronte a esibirsi in impensabili giochi ed effetti. Un processo, rigorosamente guidato da mani artigiane, in cui visione e azione si fondono e rendono materiale la luce, per plasmarla a proprio piacimento.

Fonte: Cavalleri Comunicazione

Potrebbe piacerti anche

Comments are closed.

Visualizza altro in:Illuminazione