Pareti

Art Cities di Tecnografica: omaggio alla bellezza italiana

Art Cities di Tecnografica: un viaggio alla scoperta dell’autentica bellezza italiana

Tecnografica presenta con grande orgoglio Art Cities, una speciale macro collezione di carta da parati e pannelli decorativi 100% Made in Italy che rende omaggio ad alcune delle città più belle del nostro Paese.

In questo periodo di stop obbligato ai viaggi, il lavoro meticoloso degli artisti e designer di Tecnografica trova il modo di continuare a promuovere il bello che da Nord a Sud caratterizza il nostro Paese, permettendoci di scoprire le meraviglie di alcune delle città più belle d’Italia. Con questo obiettivo è nata Art Cities, una nuova macro collezione di carta da parati e pannelli decorativi che racconta le eccellenze della penisola e la vitalità dei suoi territori. Questo progetto ha dunque lo scopo di valorizzare e promuovere il nostro Bel Paese e diffondere maggiore consapevolezza sullo splendore che ci circonda. 

L’esclusiva collezione Art Cities di Tecnografica si sviluppa in 5 tappeMilanoFirenzeModenaRoma e Venezia. Per ciascuna di esse sono state selezionate le immagini che meglio evocano lo spirito della città, facendone risaltare i punti di unicità e i valori che trasmette.

Il viaggio di Art Cities, alla scoperta delle meraviglie della penisola italiana, ha come prima tappa Milano, con 3 grafiche ricche di significato: Milano DuomoMilan Calling La Galleria. Milano è una città colta, moderna, vivace, ricca di bellezze e opere artistiche che suscita da sempre sentimenti forti e contrastanti. 

Il Duomo, capolavoro indiscusso dell’architettura gotica, è senza dubbio il simbolo per antonomasia di questa metropoli dell’Italia settentrionale. Nei loro disegni gli artisti di Tecnografica hanno volutamente scelto di esaltare la magnificenza di questo monumento enfatizzandone i materiali utilizzati per la sua realizzazione, in particolare il pregiato marmo di Candoglia in Val d’Ossola, un materiale opulento e prezioso.

Milano è anche la città degli affari, del business, della gente che corre in metropolitana senza curarsi di niente e di nessuno. Le strade della frenesia, degli aperitivi, della movida, dei locali aperti fino all’alba, tutti i giorni, tutte le notti. Un flusso incontrollabile di gente che va e viene, che freme, corre, si incontra e si scontra.

C’è poi la “Milano da bere”, un’espressione nata per definire la Milano ricca, sfarzosa, operosa, gaudente, consumista e competitiva negli anni ’80 del Novecento. È usata spesso in modo scherzoso per indicare un’idea di vivacitàcreatività e modernità che in quel periodo si associava alla città ma anche la sua superficialità e il suo individualismo. Un’epoca in cui si poteva fare carriera e guadagnare, dove apparire era più importante di essere.

La maggior parte delle grafiche di Art Cities sono interamente realizzate a mano dagli artisti di Tecnografica, con una straordinaria cura dei dettagli. Lo studio del design si adatta ad entrambe le finiture proposte dall’azienda emiliana: carta da parati e pannelli decorativi. Come per tutte le collezioni di Tecnografica,  anche  i soggetti di  Art Cities sono totalmente personalizzabili,  al  fine  di  accogliere  con estrema  flessibilità qualunque  esigenza  richiesta all’interno del singolo progetto.


La prima capsule collection di Art Cities sarà disponibile da venerdì 16 aprile.

Fonte: Ufficio Stampa Sfumature

Potrebbe piacerti anche

Comments are closed.

Visualizza altro in:Pareti