Il gres porcellanato di Casalgrande Padana: naturale come l’acqua.
Dalla vasta gamma di lastre in gres porcellanato di Casalgrande Padana, sono state selezionate alcune collezioni di rivestimenti dalla particolare ricercatezza estetica e materica,

corredate da mosaici, decori e pezzi speciali appositamente rielaborati e studiati per l’impiego nelle piscine.
Vivere momenti di relax in totale privacy nella piscina della propria abitazione è un sogno di molti che oggi può diventare realtà grazie a innovative soluzioni tecniche e ad un’offerta di rivestimenti e mosaici in gres porcellanato per piscine indoor e outdoor sempre più vasta e variegata.
Sia che la piscina venga realizzata all’esterno o all’interno, occorre adottare specifici accorgimenti soprattutto nella scelta dei rivestimenti che devono essere resistenti all’umidità e prevenire la formazione di muffe. L’ampia gamma di prodotti offerta da Casalgrande Padana permette di scegliere il rivestimento in gres porcellanato più adatto ai propri gusti ed esigenze, sia per il fondo della piscina, corredato da diversi tipi di mosaici, che per la pavimentazione esterna.

Rivestimenti per piscine di Casalgrande Padana
Accanto alle due classiche collezioni dedicate alla realizzazione delle piscine, Elementi e Landscape entrambe dotate di decori, mosaici e superfici antiscivolo, Casalgrande Padana ha messo a punto una selezione di prodotti in gres porcellanato dal seducente cromatismo e composta da superfici ad alte prestazioni tecniche per resistere al continuo contatto con l’acqua e con l’umidità.

Una raccolta di collezioni in gres per il rivestimento del fondo o per pavimentare lo spazio adiacente alla piscina selezionati dall’ampio catalogo di Casalgrande Padana che rispondono a criteri di estetica, di durata e igienicità, con formati che spaziano dal piccolo 15x15 cm fino al grande 60x120 cm e integrano mosaici, decori e pezzi speciali come griglie o canalette per esterni vasche.

Frutto di una tecnologia produttiva d’avanguardia in grado di offrire elevate prestazioni ed ampie possibilità compositive, l’offerta comprende lastre ceramiche effetto pietra delle collezioni Amazzonia, Basaltina, Marte, Mineral Chrom, Natural Slate, Pietra Baugè e Pietre di Paragone. Ispirandosi alle pietre più rare e preziose e riproducendone fedelmente venature e cromatismi, la texture superficiale delle lastre ceramiche è volutamente caratterizzata da una leggera ruvidezza e da accattivanti effetti tridimensionali in diverse tonalità cromatiche in modo che, come in natura, nessuna lastra sia uguale all’altra.

L’offerta comprende anche due collezioni di lastre ceramiche per piscine effetto legno delle collezioni Country Wood e Newood dove l’originale bellezza del legno e la piacevolezza del morbido contatto materico si uniscono ad una gamma di colori naturali dalle eccellenti prestazioni di praticità e durevolezza. Completa la gamma dei rivestimenti per piscine la linea di mosaici in pasta di vetro Padana Glass composta da mosaici monocolore Atolli-Uni e da mosaici miscelati in vari colori Atolli-Mix.

Le tessere 2x2 cm e lo spessore sottile di soli 3 mm permettono di rivestire superfici curve, spigoli e angoli sia su superfici orizzontali che verticali di qualsiasi forma, sia nelle vasche che negli spazi circostanti: un duttile strumento nelle mani del progettista per ricreare le suggestive tonalità cromatiche dell’acqua e gradevoli sfondi sui rivestimenti murali.

Tutte corredate da mosaici, listelli, decori e pezzi speciali, le lastre ceramiche per piscine di Casalgrande Padana rappresentano la scelta più idonea per rivestire sia il fondo che le pareti.

I bordi vasca: come realizzare il rivestimento con il gres porcellanato
La piscina è una costruzione ad elevato contenuto tecnico-prestazionale che richiede un approccio progettuale ed un’esecuzione cantieristica estremamente accurata, dai sistemi di recupero dell’acqua fino al rivestimento di sicurezza degli elementi architettonici. I due sistemi di bordo vasca maggiormente utilizzati nelle piscine ad uso privato sono quello Skimmer e quello a sfioro.

Sistema Skimmer
La tipologia di bordo a Skimmer è il sistema più diffuso perché quello più facile da realizzare e di conseguenza il più economico. Si distingue per la presenza di bocchettoni d’aspirazione comunemente chiamati “Skimmer” che aspirano e convogliano l’acqua verso l’impianto di filtrazione, mantenendo il livello dell’acqua 15/20 cm al di sotto del bordo perimetrale. Viene generalmente utilizzato nelle piscine di piccole dimensioni e ha come principale funzione quella di evitare che l’acqua presente sul piano vasca entri nella piscina e di fornire un aggrappo agli utilizzatori.

Sistema a sfioro
Nelle piscine dette “a sfioro” l’acqua è pari al bordo perimetrale e forma una sorta di effetto a specchio offrendo una piacevole sensazione visiva che in alcune circostanze può essere definita ‘infinity view’. Per mezzo di griglie, fessure o canalette, il sistema a sfioro tracima l’acqua oltre il bordo in un serbatoio (la vasca di compenso) dalla quale viene mandata all’impianto di filtrazione dove viene trattata e rimessa all’interno della vasca stessa attraverso delle bocchette di mandata generalmente poste sul fondo. Il bordo a sfioro è più complesso da realizzare poiché la piscina deve essere costruita in perfetto assetto per permettere la tracimazione omogenea da tutti i lati e si presta a numerose personalizzazioni: in base agli spazi a disposizione e alle esigenze, lo sfioro può essere realizzato su tutti i lati o solamente su uno.

Massima igienicità con Bios Antibacterial di Casalgrande Padana
Grazie alla tecnologia Bios Antibacterial® le lastre in gres porcellanato di Casalgrande Padana sono in grado di abbattere i quattro principali ceppi batterici, contrastare i cattivi odori e l’insorgenza di muffe e lieviti in qualunque tipologia di ambiente, sia in interno che in esterno; inoltre in presenza di umidità, tradizionale terreno fertile per lo sviluppo della flora batterica, vedono addirittura amplificare i propri effetti benefici. Natura, comfort e benessere, ma anche sicurezza e durata nel tempo: un solido connubio tra tecnologia ed estetica contemporanea. A completamento della propria offerta, Casalgrande Padana mette a disposizione della clientela il servizio tecnico della sua divisione Swimming Pool, allo scopo di dare al professionista il necessario supporto di assistenza tecnica e consulenza alla progettazione in ogni fase di lavoro.

Due esempi di piscine private realizzate con lastre in gres porcellanato di Casalgrande Padana Piscina in villa privata a Formello
L’intervento sulla costruzione già esistente da circa quarant’anni e progettata dal noto architetto romano Carlo Bevilaqua, è stato calibrato in modo tale da non snaturare né l’impostazione della costruzione, già di per sé molto particolare poiché di forma triangolare, né l’uso dei materiali e nemmeno il disegno planimetrico. La collezione di lastre in gres porcellanato Amazzonia ha dato la possibilità all’architetto Simone Capozza di intervenire negli spazi esistenti con soluzioni contemporanee ma senza stravolgere l’immobile. Il colore Dragon Grey, accostandosi in modo armonico al rivestimento peperino dell’immobile, è stato utilizzato per donare omogeneità all’intervento sia in tutta la pavimentazione adiacente alla piscina che per rivestire un piccolo fabbricato adibito a deposito attrezzi.

Protagonista dell’intervento è la piscina di forma stretta e allungata che inclinata in direzione sud, ha una posizione tale da creare un grande spazio solarium di pertinenza, ideale per prendere il sole e per organizzare feste e aperitivi in compagnia di amici. 

Pavimentazione esterna: Amazzonia Dragon Grey Rivestimento interno della piscina: Amazzonia Dragon Black
La piscina è stata realizzata in cemento armato gettato in opera e rivestita con lastre in gres porcellanato effetto pietra nei due colori a contrasto tra interno ed esterno, Dragon Black e Dragon Grey. Il colore scuro (Dragon Black) è stato utilizzato per rivestire l’interno della piscina con l’intento di dare all’acqua il tipico colore dei fondali lacustri, mentre il colore chiaro (Dragon Grey) è stato utilizzato per la realizzazione della pavimentazione adiacente alla piscina per donare più luce all’ambiente ed evitare problemi di surriscaldamento.
Inoltre per agevolare il deflusso delle acque meteoriche è stata utilizzata l’ampiezza del solarium creando diverse inclinazioni, mentre per la loro raccolta sono state realizzate delle speciali griglie in gres porcellanato nel colore Dragon Grey per conferire continuità e omogeneità a tutta la pavimentazione.

Per il bordo piscina sono stati utilizzati particolari pezzi speciali in gres porcellanato della collezione Amazzonia che hanno permesso di non avere alcuna differenza di quota tra il bordo e il solarium circostante, donando al contempo una grande continuità spaziale. Anche la conformazione interna della piscina è piuttosto insolita poiché presenta una serie di gradini in gres porcellanato realizzati si misura nella stessa colorazione Dragon Black del bordo, uno dei quali permette di stendersi e prendere il sole all’interno della piscina stessa.
Una serie di gradini irregolari sempre in gres porcellanato nella colorazione chiara Dragon Grey, hanno inoltre permesso di risolvere il problema delle differenze di quote tra il solarium e l’ingresso dell’abitazione: anziché erigere un muro di contenimento, l’architetto Capozza ha pensato di realizzare una scalinata che va ad innestarsi nella preesistente vegetazione.

996 House
In terreno su cui sorge questa abitazione si trova in una tipica cittadina veneta su una estensione di appunto 996 mq; l’idea su cui si basa il progetto ad opera dell’architetto Maurizio Bassot è stata quella di creare un ambiente chiuso oltre i confini, ma il più aperto possibile al suo interno: una vetrata a tutta altezza di 24mq che si apre verso l’interno – esterno su uno specchio d’acqua e alte siepi.
Il piano terra è posto alla stessa quota originaria del terreno e questo ha consentito di isolare ancora di più l’abitazione. Dai locali di servizio collocati nel piano seminterrato si accede tramite una scala interna al piano superiore dove si trova la zona giorno alla quale è stato dedicato un ampio open space che comunica con l’esterno: acqua, luce e pietra sono gli elementi che compongono l’armoniosa cornice di questo equilibrato e sofisticato quadro.

La pavimentazione esterna è stata realizzata utilizzando le lastre in gres porcellanato della collezione Marte Crema Marfil nel grande formato 60x120 cm con superficie naturale e bocciardata antiscivolo con posa a correre. La particolare colorazione della finitura del gres porcellanato ricorda molto alcuni fondali marini, per questo motivo lo stesso materiale è stato utilizzato anche per il rivestimento interno della piscina. L’effetto ottico che si ottiene è un ampliamento dello spazio esterno che si riflette anche all’interno creando una sorta di dilatazione prospettica.

 

 

Fonte: Fabio Luciani Comunicazione