Il sistema di posa per pavimenti in gres porcellanato a incastro a secco rappresenta una soluzione di posa veloce, tecnicamente completa ed esteticamente raffinata,

capace di dialogare con il sistema di domotica per realizzare una casa intelligente che soddisfi le più articolate esigenze progettuali. La posa ad incastro Ars Ratio di Casalgrande Padana, prevede che ciascuna lastra ceramica venga accoppiata ad un supporto e ad uno speciale bordo perimetrale ad alta resistenza e composto, a seconda della destinazione d’uso, da polistirolo armato o gesso rinforzato da fibre di vetro. Il risultato finale è un pavimento finito con sottili fughe standard di 3 mm che garantisce la tenuta dell’acqua evitando infiltrazioni, immediatamente calpestabile, stabile e resistente ai carichi distribuiti e concentrati.

La posa a incastro per la domotica di casa
A differenza di un impianto tradizionale nel quale le varie funzioni della casa vengono attivate tramite interruttori o semplici regolatori che non interagiscono tra di loro, nella casa con tecnologia domotica è possibile avere una gestione coordinata di tutti i dispositivi tra di loro interconnessi. Oggi la domotica consente di gestire l’accensione e lo spegnimento di luci, l’automazione di tende, tapparelle e finestre, la termoregolazione multizona, la gestione energetica, la regolazione dell’impianto di irrigazione e persino la diffusione sonora, sia all’interno che all’esterno della propria abitazione. Con la posa a incastro a secco Ars Ratio è possibile realizzare una pavimentazione intelligente che, integrando sensori e moduli di comando sotto la superficie di posa, consente di regolare la luminosità e la climatizzazione per una casa dotata di tecnologia domotica ricca di innovazioni, funzionale alla riduzione dei consumi e degli sprechi energetici ma anche in grado di semplificare la vita, unendo al comfort una maggior sicurezza. Cablaggi ed elettrificazioni vengono inoltre eseguiti in modo semplice ed elegante tramite canaline porta-cavi variabili e scatole elettriche installabili in modo flessibile sotto la lastra ceramica.

La proposta di Casalgrande Padana
Casalgrande Padana offre due diverse soluzioni: AR18 e AR28.
AR18 è un’innovativa evoluzione del sistema di posa ad incastro a secco pensato specificatamente per ambienti interni a traffico leggero. Ciascun pannello AR18 è formato da una lastra in gres porcellanato di spessore 10 mm, scelta nella gamma di Casalgrande Padana, accoppiata a un supporto in poliuretano ed un bordo perimetrale dello stesso materiale, per uno spessore complessivo di circa 18,5 mm. Il risultato finale è un pavimento finito con fughe di 3 mm, di colore grigio chiaro o, a richiesta, del colore preferito in base alla superficie ceramica desiderata: la lastra in gres porcellanato può essere infatti scelta tra tutte le piastrelle nel formato 60x60 cm delle collezioni Granitogres, Pietre Native e Granitoker e in tutte le superfici a catalogo.
I pannelli AR18 assicurano numerosi benefici, soprattutto negli interventi di ristrutturazione residenziale e nelle costruzioni dove è richiesta una minore incidenza del peso sull’edificio. Tra i principali vantaggi si evidenziano: la semplificazione delle operazioni di posa grazie alla possibilità di installare AR18 sopra un pavimento preesistente, il ridimensionamento dei disagi tipici della ristrutturazione, l’eliminazione dei costi di rimozione e smaltimento del pavimento preesistente, la limitazione degli interventi di modifica a serramenti, porte e infissi, la riduzione dell’aggravio di peso sulla struttura portante e sui solai e la possibilità di rimuovere e sostituire agevolmente, in qualsiasi momento, la singola piastrella all’intera pavimentazione.

AR28 unisce invece la tecnologia più avanzata nel campo dei sistemi autoposanti alla ineguagliabile resistenza del gres porcellanato in spessore 20 mm della linea Extragres 2.0 e rappresenta una valida e vantaggiosa soluzione per ogni ambito ove siano specificati particolari requisiti di resistenza ai carichi e dove vi sia necessità di preferire superfici antiscivolo. Il gres porcellanato in spessore 20 mm viene assemblato ad uno speciale supporto in poliuretano e ad un bordo ad incastro nello stesso materiale che determina una fuga di circa 4 mm. Il pannello finito, immediatamente pronto alla posa senza stucchi, colle e demolizioni, ha uno spessore complessivo di 28 mm.

I vantaggi della posa ad incastro con lastre in gres porcellanato
Grazie a un semplice sistema di ancoraggio a maschio e femmina è possibile creare una superficie stabile dalle infinite possibilità di configurazione, senza incollaggio e senza dispendiosi interventi di preparazione del sottofondo. Gli elementi, oltre a essere posabili in modo rapido, possono essere altrettanto rapidamente rimossi e riutilizzati in un’altra zona o per un’altra destinazione d’uso, ottimizzando in tal modo l’investimento, gli aspetti ecologici, la catena di riciclaggio e il processo di sostenibilità. Gli interventi di riparazione, ampliamento e riattrezzaggio vengono eseguiti in pochi gesti, senza polvere né sporco.

Aggancio sicuro
I singoli pannelli vengono appoggiati direttamente sul massetto cementizio o sulla pavimentazione preesistente. L’unione tra gli elementi è assicurata da un sistema perimetrale a incastro maschio/femmina che garantisce la stabilità ed evita movimenti orizzontali dovuti a carichi tangenziali sul modulo. Ciascun elemento così incastrato va a formare una nuova pavimentazione immediatamente calpestabile, che rinnova l’aspetto dell’ambiente eliminando tempi lunghi e tradizionali operazioni di posa, assicurando un cantiere particolarmente pulito.

Efficienza energetica
Negli edifici di nuova generazione è divenuta condizione imprescindibile la diminuzione delle dispersioni di calore da conseguire attraverso tutte le superfici degli ambienti. Per raggiungere questo obiettivo, il sistema ad incastro Ars Ratio viene fornito con due differenti configurazioni del pacchetto di supporto: uno saturato con polistirene espanso, l’altro con gesso fibrorinforzato. Il polistirene grazie alla sua bassissima conducibilità termica permette di ridurre le dispersioni di calore attraverso i pavimenti, contribuendo positivamente al bilancio termico dell’edificio. La moderna progettazione impiantistica punta inoltre sui nuovi sistemi di riscaldamento radiante a bassa temperatura e ad elevata efficienza energetica e il gesso fibrorinforzato, materiale termicamente conduttore che facilita l’accumulo e il corretto irraggiamento del calore negli ambienti.

Impermeabile
Il sistema a incastro, coadiuvato da un’efficace guarnizione di tenuta, evita le infiltrazioni di liquidi nel sottofondo, tutelando gli strati sottostanti.

Ignifugo e fonoassorbente
Nell’ambito delle caratteristiche di reazione al fuoco, il sistema autoposante unisce all’incombustibilità del gres porcellanato un materiale di supporto non infiammabile, con classe di reazione al fuoco Bfl-s1. Infine, grazie alle proprietà fonoisolanti del supporto, il sistema di posa ad incastro di Casalgrande Padana contribuisce notevolmente ad ottimizzare la risposta acustica rispetto ad una pavimentazione tradizionale.

 

 

 

Fonte: Fabio Luciani Comunicazione srl