Giardino e terrazzo

La casetta da giardino per attrezzi: pratica e di design

casetta da giardino

Per chi ama stare all’aria aperta, per chi possiede un orto o ha come hobby il giardinaggio, la casetta da giardino è uno spazio davvero utile! Ma può diventare anche un rifugio privato e tranquillo tutto da personalizzare.

Funzionalità e praticità, queste le caratteristiche basilari di una casetta porta attrezzi, in quanto dà la possibilità di avere a portata di mano tutti gli utensili per curare e decorare lo spazio green. Una casetta da giardino oltre a essere utile può anche essere un elemento di decoro esteticamente gradevole. 

Inoltre, il vantaggio più grande della casetta da giardino è che all’interno si può organizzare secondo le proprie esigenze. Dentro si possono riporre tutti gli attrezzi che si preferisce non tenere in casa o in cantina, perché magari troppo ingombranti: come scale, secchi, tagliaerba, vasi, sacchi di terra, etc. Oppure può essere utilizzata per riporre qualche gioco ingombrante dei bambini, biciclette e tricicli. Insomma, un vero e proprio capanno per gli attrezzi!

Progettare una casetta da giardino

Partiamo dalle dimensioni della casetta da giardino, che andrebbero calcolate in funzione non solo dello spazio a disposizione, ma anche dell’uso che se ne vuole fare. Se si utilizza la casetta come porta attrezzi da giardino, si divrà calcolare anche quanto spazio è necessario per contenerli. Se invece il progetto è quello di creare una stanza in più per i propri hobby, si dovrà immaginare quali attività dovrà accogliere e quante persone potranno accedervi contemporaneamente.

La posizione deve essere non troppo soleggiata, ma comoda e sufficientemente vicina alla casa. La casetta dovrà essere posizionata su una superficie ben livellata, orizzontale e stabile, che non rischi abbassamenti di terreno o ristagni d’acqua. Per questo motivo il nostro consiglio è quello di realizzare sempre un basamento in calcestruzzo.

Casette di legno

Tra i vari modelli in commercio quello sicuramente più bello esteticamente è in legno. Realizzata con doghe di legno o prefabbricata, questa casetta è impermeabile e dotata di porta e finestre, perfetta come stanza in più con tutta la riservatezza che si sogna.

I pro sono la durata praticamente illimitata e le sue proprietà traspiranti, termoisolanti e resistenti all’umidità. Di contro c’è che costa un po’ di più rispetto alle casette da giardino in PVC e simili. Le casette in legno, inoltre, possono essere verniciate del colore che si desidera. La verniciatura garantirà così una maggiore resistenza agli agenti atmosferici.

Per renderla un vero e proprio elemento decorativo nel proprio giardino, la si può rendere ancora più simile a una piccola baita, aggiungendo fioriere alle finestre e anche una cassetta della posta sulla porta!

I materiali per un capanno degli attrezzi

Se invece si preferisce risparmiare, meglio pensare di acquistare una casetta da giardino in pvc, resina o lamiera, che sono sicuramente alternative più economiche. Purtroppo, il più grande svantaggio pratico è quello climatico. In estate quella in lamiera può raggiungere delle temperature davvero molto più alte rispetto a quelle delle casette in legno. Se possibile, meglio optare per una struttura in pvc o resina, studiata per resistere alle intemperie e ignifuga, ma comunque molto sensibile all’esposizione solare. La scelta ovviamente dipende tutta dalle esigenze e da quanto e dal tipo di hobby! Ottima soluzione ssolo se serve semplicemente un capanno per gli attrezzi da giardinaggio.

Un’ottima via di mezzo sono i materiali misti, composti di resina e fibre di legno (WPC), o resina e polvere di cemento (Duotech). Resistenti agli agenti atmosferici e anche estremamente durevoli nel tempo.

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visualizza altro:Giardino e terrazzo