Illuminazione

Opal Pendant di Esben Klint la nuova lampada di Carl Hansen & Son

L’architetto ed ebanista danese Esben Klint, figlio dell’architetto di fama mondiale Kaare Klint, entrerà a far parte dell’affermato gruppo di designer di Carl Hansen & Son, aggiungendo l’EK61 Opal Pendant alla sempre più numerosa collezione di lampadari. Questo classico lampadario, progettato nel 1961 ma mai messo in produzione fino ad ora, sarà proposto in vetro opalino soffiato a bocca e rovere massello.

Esben Klint ha lavorato tutta la vita come architetto ed ebanista, progettando mobili rappresentativi e grandi edifici. Oggi lo ricordiamo soprattutto per i suoi progetti d’illuminazione. Esben Klint era entusiasta all’idea di lavorare con le plissettature e nel 1961 creò Opal Pendant in plastica plissettata. All’epoca, però, si trattava di un design troppo complicato da produrre e per questo rimase negli archivi di famiglia per 60 anni, fino a quando Carl Hansen & Son ha di recente deciso di metterlo in produzione.

Knud Erik Hansen, CEO di Carl Hansen & Son, racconta del lancio: “Quando la famiglia Klint ci ha presentato Opal Pendant, non avevamo dubbi che questo progetto meritasse di vedere la luce. Il lampadario è sobrio ed elegante, la sua delicata luce indiretta e i materiali classici gli conferiscono un’estetica strutturata che si sposa perfettamente con gli altri classici di Carl Hansen & Son”.

Opal Pendant, con la sua forma marcatamente ellittica e plissettata e le due particolari estremità, ricorda le tradizionali lanterne cinesi. Al contempo, il vetro opalino soffiato a bocca e il rovere gli conferiscono un aspetto

classico e intramontabile. L’estremità superiore e quella inferiore del lampadario sono realizzate in rovere lavorato nei minimi dettagli e perfezionato a mano. Gli artigiani hanno dedicato la stessa attenzione anche alla plissettatura, per ottenere la forma distintiva e fluida che caratterizza l’oggetto.

In merito al lancio di Opal Pendant, la vedova di Esben Klint, Marion Klint, ha affermato: “Tra tutti gli schizzi di prodotto che abbiamo conservato negli anni, speravamo di cuore che venisse realizzato questo. È quindi con estremo orgoglio e gioia che vi presentiamo il lampadario di Esben. Anche se il progetto originario dell’architetto prevedeva un lampadario in plastica plissettata, siamo molto felici che venga lanciato in vetro e legno, poiché crediamo che questa scelta ne aumenterà il pregio”.

Negli ultimi anni, Carl Hansen & Son ha aggiunto diversi lampadari alla sua collezione, tra cui le lampade della serie MO di Mads Odgård e i lampadari di Bonderup e Thorup. A proposito della collezione di lampade in costante ampliamento, Knud Erik Hansen afferma: “Quando vieni dalla Danimarca, dove è buio sei mesi all’anno, è naturale essere interessati all’illuminazione e alle lampade. Inoltre, il nostro desiderio è offrire prodotti dal design innovativo e siamo sempre alla ricerca di pezzi che possano arricchire il nostro attuale portfolio. Questo è uno dei motivi per cui vediamo un grande potenziale in Opal Pendant. Il lampadario va infatti a completare in modo impeccabile la nostra collezione, diventando l’aggiunta perfetta sopra la tavola da pranzo, nell’ingresso, in salotto o in camera da letto. Inoltre, può essere istallato sia da solo sia in combinazione con altri lampadari”.

EK61 Opal Pendant è disponibile in tre misure e sarà nei negozi a partire da dicembre 2021. Le immagini e i comunicati stampa possono essere scaricati QUI.

INFORMAZIONI SUL PRODOTTO

Prezzo al dettaglio consigliato

Da 300,- EUR, IVA esclusa.

Dimensioni (cm)

Ø340 Ø240 Ø160

Materiali

Paralume: vetro opalino sabbiato Estremità: rovere massello Cavo: tessuto bianco

Attacchi: Ø160 E12/E14. Ø240 e Ø340: E26/E27

Fonte: Ufficio Stampa Ghénos Communication

Comments are closed.

0 %

X