Illuminazione

Petis Bijoux di Cattelani & Smith

La customizzazione sta assumendo un ruolo sempre più rilevante nel design, rivelandosi un grande punto di forza per i brand. Non si tratta solo di adattare un arredo o un complemento in base alle esigenze di stile e spazio, ma di essere uno strumento creativo in grado di esaudire i desideri di coloro che privilegiano pezzi di design unici. Catellani & Smith incontra questa necessità da molti anni, proponendo servizi su misura che permettono alla clientela di studiare, insieme all’azienda, modelli personalizzati, partendo dalla versione standard delle lampade in produzione.

È il caso della scenografica Petits Bijoux, che può essere “scomposta” per creare nuove e inedite configurazioni. A partire dalla struttura dei modelli standard 56 e 28 – rispettivamente da 120 e 75 cm – con i suoi cerchi in ottone grandi e piccoli, che formano una sfera leggera, quasi destrutturata, è possibile assemblare i vari elementi per dare vita a una personalissima versione.

Petits Bijoux può diventare ad esempio una splendida semisfera, sorretta da sottili cavi blu in tessuto che collegano un cerchio all’altro, e in cui le “orbite” in ottone si susseguono in sequenza, dalla più ristretta a quella più ampia. O ancora, una più elaborata architettura a “doppia sfera”, in cui i “globi” luminosi si connettono l’uno all’altro dando vita a un’opera spettacolare sospesa nello spazio.

Le possibilità sono davvero molteplici, grazie a pochi e semplici elementi facilmente assemblabili, che riescono a dare forma a qualsiasi idea.

Qualunque sia la sua nuova configurazione, Petits Bijoux è impreziosita da speciali cover trasparenti che sembrano rincorrersi come corpi celesti in rotta intorno alla propria orbita, illuminando questa creazione semplicemente straordinaria. Infine, grazie ai numerosi LED “ricoperti” dalle cover con clip in ottone, la resa luminosa è davvero altissima.

Fonte: Ufficio Stampa Cavaleri Comunicazione

Potrebbe piacerti anche

Comments are closed.

Visualizza altro in:Illuminazione