Pareti

Pittura antismog: combattere l’inquinamento con finiture sostenibili

Pittura antismog Airlite per interni
Anche per l'home interior la pittura antismog è altamente consigliata, per creare un ambiente salubre e pulito

La lotta all’inquinamento e allo spreco è al centro del settore immobiliare. La pittura antismog è solo l’ultimo passo di un percorso in continua evoluzione. La volontà di dar vita a edifici sempre più sostenibili, eco-friendly e rispettosi dell’ambiente ha portato a brevettare soluzioni altamente tecnologiche e performanti. A guidare le fila è proprio Airlite, la pittura antismog per antonomasia. Ma come funziona?

È tutta una questione di chimica. La pittura antismog è una vernice ad acqua a base di biossido di titanio. Questo composto presenta delle capacità reattive che vengono attivate dal contatto con la luce e permette di combattere gli agenti nocivi. Non solo è un ottimo strumento contro l’inquinamento, ma è anche efficace contro muffe e batteri ed eccezionale nel ridurre gli sprechi.

Airlite e fotocatalisi

Il processo chimico è relativamente semplice. Quando gli agenti nocivi (biossido di carbonio, di azoto o formaldeide, per esempio) entrano in contatto con la parete, Airlite scatena una reazione ossidante che li trasforma in molecole di sale. Gli ultimi studi dimostrano un’efficacia intorno al 90% contro questi agenti nocivi. La reazione viene iniziata grazie alla luce del sole, ecco perché la pittura antismog si è diffusa inizialmente per le pareti esterne.

Non è però solo una questione di inquinamento, ma anche di pulizia, salubrità e freschezza dell’aria. Le pitture antismog evitano il sedimentarsi di polvere, sabbia e particelle estranee, mantenendo pulite le pareti. Ed è uno strumento davvero efficace per ridurre la dispersione termica. Riflettendo le radiazioni solari, infatti, evita l’accumulo di calore e rende più freschi gli ambienti. Le stime indicano una riduzione della climatizzazione tra il 15 e il 50%!

Pittura antismog, i risultati

Gli effetti sono davvero sorprendenti se si guarda alla lotta contro muffe e batteri. In questo caso Airlite è in grado di combatterne fino al 99%. Ecco perché è stata presto studiata anche per le pareti interne. All’inizio si trattava solo di una soluzione outdoor, con le pareti degli edifici che venivano in questo modo protette e mantenute. Lo sviluppo tecnologico ha portato anche nell’home interior questo particolare vernice.

Dapprima con degli illuminatori artificiali che scatenassero la fotocatalisi. Ora è sufficiente la normale illuminazione di una casa affinché la pittura antismog abbia successo. Questo tipo di vernice è diventata praticamente un must per immobili quali scuole e ospedali, ma è altamente consigliata anche nelle nuove costruzioni residenziali. Rendere l’aria salubre e fresca, combattendo agenti nocivi e batteri, migliora la qualità della vita.

Prezzo pittura Airlite

I benefici sono sotto gli occhi di tutti. Gli ultimi test di laboratorio danno indicazioni confortanti e in continuo miglioramento. È stato studiato come 1000m di pittura Airlite eliminino in 12 ore l’inquinamento prodotto da circa 70 veicoli con motore a benzina. Ci sono però da considerare i costi di questa operazione.

In realtà non si tratta di una vernice particolarmente cara, ma ovviamente non è la soluzione più economica. Sullo shop ufficiale il costo di un barattolo da 5kg si aggira intorno ai 150€, in base poi al colore delle pareti e ad altri dettagli specifici. Un passo importante è stato però fatto nella sua commercializzazione. Se prima si trovava solo presso store specializzati, ora la pittura antismog si è aperta anche alla grande distribuzione. Questo la rende di più facile reperibilità, perché la lotta all’inquinamento e l’impegno per un’edilizia sostenibile possa coinvolgere sempre più persone.

Alessandro Chiarabini
Alessandro Chiarabini, 24 anni, due lauree e ancora tanta voglia di imparare. Il filo conduttore della mia formazione, dal liceo classico alla magistrale in pubblicità, passando per la triennale in filosofia, è sempre stata la comunicazione: comunicare significa condividere, entrare in relazione, stabilire un contatto. Per questo mi piace scrivere e raccontare di tutto quello che conosco e che vorrei conoscere: parlare è il modo migliore per aprire infinite possibilità di incontro. E cosa rappresenta l’unione e la convivialità meglio della casa? Quindi eccomi qua a parlare di arredamento, dettagli e sfumature, per entrare nelle case di tutti e conoscere, come diceva Wittgenstein, nuove “forme di vita”.

    Potrebbe piacerti anche

    I commenti sono chiusi.

    Visualizza altro:Pareti