Novità aziende

Diego Grandi per SAIB

Diego grandi saib
SAIB è lieta di annunciare l’avvio di una collaborazione con Diego Grandi per lo sviluppo di un nuovo materiale dalle alte performance tecniche ed estetiche, realizzato in sinergia con il proprio Centro Ricerche. 
La scelta del designer, noto per il suo lavoro sul surface design e dal 2002 alla guida del team di DGO (studio di progettazione che si occupa di interior, product e design consultancy), si inserisce nell’ambito di un costante percorso orientato all’innovazione, che ha portato l’azienda piacentina a porsi come realtà leader nella produzione di pannelli grezzi e nobilitati ottenuti mediante un processo virtuoso che prevede il recupero e la rigenerazione del legno a fine vita per creare un prodottodenominato RPB – Regenerated Particle Board,  vantaggioso  e versatile, pensato per declinarsi in una vasta gamma di texture e soluzioni. E quindi di farsi interprete delle più sofisticate esigenze di progetto. “È stimolante confrontarmi con la creazione di qualcosa di nuovo, che va oltre la superficie ed entra nel campo della sperimentazione. Fondamentale inoltre lavorare e partecipare ad un progetto che si inserisce all’interno del processo virtuoso già in atto in SAIB“,commenta oggi Diego Grandi a proposito del nuovo progetto.“Ricerca e innovazione sono figlie dello studio, della tecnologia e dell’intuito”, precisa il management di SAIB. “I costanti investimenti in tecnologia, accompagnati da una ricerca orientata ad ottenere superfici dal forte impatto tattile ed emozionale, ci consentono di guardare ancora una volta avanti per continuare ad innovare come soggetto attivo all’interno della filiera del product design.” 

L’ azienda

SAIB è una delle principali aziende italiane produttrici di pannello truciolare grezzo e nobilitato. I suoi prodotti sono definiti RPB – Regenerated Particle Board in virtù del processo di produzione, basato sulla trasformazione del legno a fine vita.
Nata nel 1962 da un’idea di Eva Bosi e Giorgio Rinaldi a Caorso, alle porte di Piacenza, già nel 1994 SAIB avvia laSai conversione da uso di legno vergine a uso di legno a fine vita introducendo il principio di Rewood (realizzazione di pannelli eco-sostenibili con legni di recupero, già usati e scartati, a favore di un processo che non impatta sulla natura), arrivando oggi a rigenerare circa 500.000 tonnellate all’anno di scarti di legno derivanti dalla raccolta differenziata. Saldamente in mano da oltre 50 anni ad uno stesso gruppo familiare, SAIB investe sull’innovazione come strumento di progresso e di salvaguardia dell’ambiente, opera su 600.000 metri quadrati di superficie e su due linee continue di produzione, cui si aggiungono quattro linee di nobilitato di ultima generazione per una produzione totale di 2000 m3 al giorno. I costanti investimenti in tecnologia, accompagnati da una ricerca orientata ad ottenere superfici dal forte impatto tattile ed emozionale, le consentono di essere un soggetto chiave all’interno della filiera del product design di alta qualità, in grado di sposare al meglio estetica, tecnica e riuso. Dal 2020 è ufficialmente membro di ADI – Associazione per il Disegno Industriale, sottolineando così la propria profonda condivisione dell’idea di design come strumento culturale.

Fonte Ufficio Stampa ADP Comunicazione

Potrebbe piacerti anche

Comments are closed.

Visualizza altro in:Novità aziende