Novità aziende immobiliari

Rigenerazione urbana – Incontro al MAXXI con Zerocalcare

Sono queste alcune tra le più brillanti idee di rigenerazione urbana che alcuni giovani under 35 hanno sviluppato oggi al MAXXI di Roma nell’ambito della prima giornata di “Vénti di futuro”, la call lanciata da Banca Etica per incontrare in 5 diverse città persone con meno di 35 anni e co-progettare insieme le priorità per il futuro, anche con gli strumenti della finanza etica.

Al MAXXI di Roma gli ideatori dei 10 progetti di rigenerazione urbana più convincenti (tra i circa 90 arrivati) sono stati accolti dal genio del fumetto Zerocalcare, che ha raccontato alcune esperienze positive conosciute nel suo quartiere o in altre città, e dalla vicepresidente di Banca Etica Anna Fasano, che ha passato in rassegna le sfide della rigenerazione urbana e il ruolo della finanza etica per supportare l’inclusione e la bellezza anche nelle periferie.

I partecipanti hanno lavorato insieme tutta la giornata, supportati da facilitatori esperti, per concretizzare le proprie idee progettuali e concorrere alla call di Banca Etica che si concluderà a maggio 2019 con la premiazione delle 5 migliori idee emerse dagli incontri di Roma, Bari, Padova, Milano e Bilbao.

Le proposte vincitrici riceveranno, oltre a un premio di 1.000 € da utilizzare sulla piattaforma Soci In Rete, assistenza tecnica e accompagnamento allo sviluppo di un piano di fattibilità tecnica e finanziaria per la propria idea, inclusa la ricerca di opportunità di finanziamento in ambito pubblico e privato. 

“Per festeggiare i primi 20 anni di Banca Etica abbiamo deciso di metterci in ascolto, soprattutto della generazione dei giovani adulti per disegnare insieme a loro il percorso per i prossimi 20 anni di finanza al servizio di uno sviluppo sostenibile che metta le persone al centro”, ha detto la vicepresidente di Banca Etica, Anna Fasano.“Il primo tema che abbiamo proposto è quello della rigenerazione urbana: una trasformazione degli spazi abitativi e relazionali, una sfida su cui Banca Etica è impegnata da tempo con partenariati pubblico- privato e terzo settore”.

Fonte: Ufficio Stampa Banca Etica

 

Potrebbe piacerti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *