Il Salone del Mobile. Milano

Ambientec: Turn+ contemporanea lanterna portatile

LE LAMPADE NOMADI DI AMBIENTEC, GIOIELLI DI DESIGN E SCIENZA OTTICA

Il marchio giapponese presenta TURN+, contemporanea lanterna portatile di Nao Tamura e rinnova il suo logo.  

Ambientec, marchio giapponese di light design, crea sofisticate lampade portatili che uniscono lavorazioni da alta gioielleria e scienza ottica. Oggetti nomadi che vengono dal futuro e richiamano la memoria. Forme essenziali e poetiche e una tecnologia solida, avanzata e ultra affidabile per un nuovo concetto di lampada d’atmosfera, con cui stabilire una relazione affettiva intima e personale. Da portare sempre con sé in tutti gli spazi della casa e nelle diverse situazioni, come la nuova TURN+, lanterna contemporanea della designer Nao Tamura.

TURN+, lampada portatile ricaricabile disegnata da Nao Tamura per Ambientec

Ambientec accompagna il lancio di TURN+ con il restyling del proprio logo a cura del graphic designer Edward Leida che spiega: “Il nuovo segno grafico evidenzia l’armonia fra i concetti di ambiente e tecnologia ed esprime in modo coerente l’identità dell’azienda, i suoi valori e il suo background“.

Ambientec, fondata da Yoshinori Kuno, nasce da una lunga esperienza nel settore delle luci professionali per la fotografia subacquea, studiate per illuminare le profondità degli oceani. Un know how che, grazie allo spirito visionario del suo fondatore, Ambientec trasferisce nel mondo del design.

Il brand porta nelle case le sue innovative lampade senza fili, impermeabili e integrate con una tecnologia LED esclusiva. “Esploriamo la relazione fra la luce e le persone, per creare nuove atmosfere in ogni ambiente attraverso la componente tecnologica e progettando lampade che durano una vita”, afferma Yoshinori Kuno, CEO di Ambientec.

Una visione che si rispecchia pienamente nel progetto TURN+. Una sintesi di alta tecnologia dell’illuminazione, lavorazioni artigianali di precisione, materiali pregiati e design evocativo.

Nao Tamura, che ha già progettato per Ambientec la lampada portatile da scrivania e lavoro TURN, disegna TURN+ ispirandosi alla luce viva e alle forme gentili e famigliari di una lanterna.

Grazie al sensore a sfioramento integrato e a due tipologie di segmenti LED, basta un semplice tocco per regolare la luce in quattro diverse gradazioni. Dal bagliore intimo simile a quello di una candela per un’atmosfera meditativa, a una luce più intensa ideale per i momenti di convivialità, a una luce riposante perfetta per la lettura.

La struttura esterna è in alluminio, ottone o acciaio inossidabile, tutti metalli estremamente durevoli. L’unicità di TURN+ è anche nella scelta del vetro pieno per il diffusore. Intagliato, levigato e lucidato, questo materiale dà ulteriore profondità alla luce garantendo una rifrazione naturale difficile da ottenere con il solo utilizzo della tecnologia LED. Ricaricabile e portatile, TURN+ fornisce fino a 500 ore di luce ed essendo impermeabile può essere utilizzata anche in esterni, dalla terrazza al giardino.

“La luce è un simbolo potente di vitalità e speranza e TURN+ vuole essere una luce da avere sempre vicino a sé, per accompagnare stati d’animo e momenti di vita vissuta. Un oggetto che si accende sfiorandolo, con il quale creare una profonda affinità sensoriale e emozionale”, racconta la designer Nao Tamura.

Fonte: Ufficio Stampa Novità Italia

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.