Complementi d'arredo

Sedia per bambini S 43 K: design per i più piccoli

Il design pensato per i più piccoli: la sedia per bambini S 43 K gioca con i colori

Design Mart Stam (proprietà artistica), 1931

Concept cromatico: Studio Besau Marguerre, 2021

L’iconica sedia in tubolare d’acciaio S 43, che si è imposta fin da subito per il suo minimalismo e per il linguaggio formale senza tempo, celebra quest’anno il suo 90° anniversario. Vero e proprio classico del design, la sedia cantilever è adatta ai più svariati ambienti e, declinata in versione mini, anche alla cameretta dei bambini. Questa primavera Thonet presenta la sedia per bambini S 43 K in una nuova veste cromatica curata dallo studio Besau Marguerre di Amburgo. Le cinque nuove tonalità, ispirate a minerali e pietre preziose, apportano un tocco di colore senza essere troppo infantili o sgargianti. Le tinte impiegate si caratterizzano inoltre per la particolare sostenibilità e sicurezza per i bambini.

«La casa rappresenta il nido sicuro e il fulcro della famiglia, soprattutto per i più piccoli. Proprio per sottolineare questo aspetto abbiamo scelto tonalità naturali», spiega Eva Marguerre. Per il nuovo concept cromatico della sedia S 43 K, la designer ha scelto, con il partner Marcel Besau, colori energici ma non sgargianti che da soli o abbinati fra loro creano un insieme armonico: dal caldo giallo ambra al rosso rubino passando per la tonalità vellutata dell’agata corallo, fino alle tonalità più fredde come il blu cobalto e il verde smeraldo, tutte le tinte scelte trasmettono un senso di calma e di naturale calore.

Thonet ha iniziato a realizzare mobili per bambini sin dal lontano 1860. I cataloghi del 1885 raffigurano infatti un’intera collezione di mobili a misura di bambino. Anche il Bauhaus si è cimentato ampiamente con il tema dei bambini e dei rispettivi arredi. «Molto più che una scuola, il Bauhaus è stato promotore di una concezione della vita socialmente rilevante, una concezione che doveva essere introdotta nella società e permearla, visione che non poteva trascurare i più piccoli, in quanto avrebbero rappresentato la generazione del futuro. È in questo contesto che si inseriscono anche le sedie per bambini S 43 K», racconta Norbert Ruf, Creative Director di Thonet.

Con il progetto del 1931 Mart Stam elimina le gambe posteriori della sedia, rivoluzionando così la seduta che era stata costruita secondo principi rimasti pressoché invariati per secoli. Con un occhio attento alla grande praticità e parsimonia da un punto di vista sia estetico sia materiale, l’architetto olandese con la cantilever S 43 ha realizzato un paradigma di modernità. Il modello è annoverato dagli anni Novanta fra i classici indiscussi del design per le sue forme lineari, l’uso essenziale del legno e del tubolare d’acciaio, la struttura chiara e l’elevato comfort della seduta.

Il modello S 43 K, con una seduta alta 34 cm, è disponibile in cinque versioni mordenzate (giallo ambra, rosso rubino, agata corallo, blu cobalto e verde smeraldo). Tutte le superfici sono resistenti

alla saliva e al sudore a norma DIN 3160-1 e 53160-2, e conformi ai requisiti della norma DIN EN 71-3 in materia di sicurezza dei giocattoli.
Fonte: Ufficio Stampa Ghènos Communication

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.

Visualizza altro:Complementi d'arredo