Cucine

Monochrome di Euromobil: l’arredo cucina più giusto per sé

Scegliere la cucina giusta per sé lasciandosi guidare da un mood ispirato all’arte: questa è l’innovativa suggestione proposta da Euromobil. Il brand orienta i clienti tra innumerevoli soluzioni di forme, finiture e materiali presenti nel proprio catalogo. Monochrome è il primo dei tre mood concettuali proposti da Euromobil per l’arredo cucina, gli altri due sono Contrast e Natural.

Monochrome il sistema che si ispira al monocromatismo del ‘900

Monochrome si rifà al monocromatismo, uno dei temi fondamentali della pittura del ‘900, che Euromobil ha scelto di simboleggiare attraverso un’opera di Jorrit Tornquist: si tratta di Touch. Esposta in modo permanente nel nuovo showroom del brand in Veneto, insieme alle opere simbolo dei due altri mood: A regola d’arte, di Alberto Biasi e Adam and Eve. di l’orMa. 

Nella collezione Monochrome rientrano diversi sistemi cucina, finiture e complementi, in cui il colore e la luce sono protagonisti. Prima tra tutte la cucina Telero, completata dalle colonne Antis e la nuova libreria Totem. Il design che Euromobil ha pensato per la sua proposta vede un sistema di basi a giorno in metallo verniciato nero goffrato, Image, integrato nel blocco a isola Telero. L’isola si presenta con frontali in vetro Dekor sac medium, mentre il piano snack scorrevole Eat è stato scelto in legno liscio nero.

Le colonne Antis presentano ante a pavimento in legno caneté nero, la pregiata finitura che il brand adotta anche per l’anta scorrevole Kabin. Grazie a un’innovativa tecnologia, le superfici vengono impresse ottenendo texture esclusive, caratterizzate da un effetto tridimensionale leggero, dall’elegante e piacevole vibrazione luminosa. Le maniglie Pod, invece, sono in alluminio nero assoluto opaco.

Completa la cucina la nuova libreria a parete Totem, con struttura in alluminio verniciato brunito e mensole e scrittoio TSS pomice.

Kabinspace: il sistema ad ante scorrevoli sospese

I volumi sono definiti da Kabinspace, il sistema per ante scorrevoli a scomparsa che consente un’organizzazione libera e spaziale dell’ambiente, grazie alla risposta efficace a una tipologia abitativa in costante trasformazione, svincolata da rigidi schemi distributivi. Kabinspace si trasforma a sua volta nel tempo, così da essere riutilizzabile in altre unità abitative. Una proposta dalle caratteristiche più che distintive, a partire dal sistema di apertura e chiusura che risulta sospeso. L’anta scorrevole, infatti, è priva dei tradizionali binari superiore e inferiore; caratteristica che conferisce grande eleganza all’insieme. L’estrema flessibilità del sistema è garantita dall’integrazione perfetta con il mobile, di cui ne segue l’altezza, senza dover arrivare a soffitto. Il Kabinspace si applica sulla schiena o sul fianco di un mobile colonna; o è esso stesso autoportante tramite l’utilizzo di pannellature verticali e orizzontali.

Anche le ante, in legno e vetro, hanno la stessa tipologia e le stesse finiture di quelle del mobile, dando origine a un insieme totalmente coordinato. Vista l’assenza di binari e con l’anta in posizione “a scomparsa”, si ottiene una piacevole continuità visiva dello spazio, che nessun segno di disturbo interrompe mai. Così si percepiscono solo contenitori dai volumi netti e ben definiti.

Fonte: Gruppo Euromobil Press Office

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.

Visualizza altro:Cucine