Illuminazione

Le migliori lampadine smart per la vostra smart home

Lampadine smart con apposita applicazione
Accendi la luce con un click.

È proprio il caso di dirlo: la rivoluzione digitale è entrata nelle case delle persone. Ma proprio letteralmente! E non solo attraverso smartphone, computer e tablet, ma anche tramite gli oggetti e gli accessori di tutti i giorni.

Quando si parla di Internet delle cose (IoT, in inglese) ci si riferisce proprio allo sviluppo di oggetti connessi ad internet per implementarne le funzionalità. Dall’orologio alla televisione, dal frigorifero smart ai robot da cucina, gli oggetti smart sono sempre più numerosi. Si potrebbe dire che l’obiettivo finale della domotica sia proprio quello di mettere a disposizione una smart home sotto tutti i punti di vista.

Per non brancolare nel buio in un argomento così complicato è sono senza dubbio necessarie le luci giuste. Ecco allora le smart light bulbs, le lampadine intelligenti. Di primo acchito sembrano le classiche e tradizionali lampadine, ma in realtà offrono potenzialità e funzionalità davvero molto utili.

Lampadine wifi: Internet accende la luce

L’illuminazione è parte fondamentale dell’arredo di casa. Avere i giusti punti luce adatti ai vari ambienti è indispensabile, sia per il comfort che per le varie funzioni. Ci sono alcune stanze che necessitano di una luce più forte e continua, altre sale invece sono più consone a una luce diffusa o non troppo invasiva. 

In questi casi le lampadine smart sono la soluzione più efficace. Non solo se ne controlla l’accensione e lo spegnimento a distanza, ma anche la luminosità e la potenza sono regolabili. In base alle esigenze e alle situazioni, è possibile regolare la quantità e la tonalità della luce. Il tutto restando comodamente seduti al proprio posto: bastano pochi click sulle apposite applicazioni. Immaginatevi di essere sul divano, pronti per la partita o per il vostro film preferito, ma la luce è rimasta accesa. Con un semplice click ecco ricreata l’atmosfera adatta.

Da Alexa a Google Assistant: lampadine smart e assistenti virtuali

Con le lampadine smart l’illuminazione passa attraverso internet: tramite Wi-Fi, Bluetooth o sistema domotico interno, si collega l’impianto a Internet e lo si controlla con le relative applicazioni. Il controllo a distanza è utile per diversi motivi, tra cui il risparmio energetico: vi siete dimenticati la luce accesa? O semplicemente necessitate di minor luminosità in quel momento? Nessun problema, tramite l’applicazione è possibile spegnere o regolare la luce, con una significativa diminuzione sulle bollette.

E dentro casa è anche possibile utilizzare il comando vocale, grazie agli assistenti virtuali ormai sempre più comuni. Da Amazon a Google, gli assistenti virtuali sono diventati delle sorti di maggiordomi nelle abitazioni: un comando vocale ed ecco attivata la luce, o qualunque altro oggetto connesso collegato all’assistente.

Lampadine senza fili e con sensori di movimento: l’evoluzione hi tech tramite Internet

Quella della domotica e dell’internet delle cose è una vera e propria evoluzione, che pian piano sta conquistando tutti gli aspetti della vita quotidiana. Per quanto riguarda l’illuminazione erano già stati fatti alcuni passi in avanti, sia dal punto di vista della comodità sia in ottica risparmio dei consumi.

Le lampadine smart possono infatti considerarsi come l’evoluzione digitale delle lampade senza fili da un lato, e delle luci con sensori di movimento dall’altro. Le prime, infatti, hanno trovato immediatamente spazio nelle case, venendo incontro a esigenze funzionali e logistiche. Non necessitando di alcuna presa di corrente, sono perfette per coprire quegli angoli e quelle posizioni spesso scomodo per altri impianti di illuminazione.

Le seconde, invece, si sono imposte soprattutto all’esterno: piuttosto che lasciare i classici lampioni accesi per ore, queste luci si attivano al momento del bisogno. Dotate di camera, di ricevitore ultrasuoni o sensori ad alta frequenza, catturano il movimento in avvicinamento e si accendono di conseguenza per poi spegnersi subito dopo.

Le lampadine smart uniscono i pregi di entrambe: luce regolabile e adattabile alle varie circostanze, controllo da remoto, riduzione degli sprechi di energia.

Alessandro Chiarabini
Alessandro Chiarabini, 24 anni, due lauree e ancora tanta voglia di imparare. Il filo conduttore della mia formazione, dal liceo classico alla magistrale in pubblicità, passando per la triennale in filosofia, è sempre stata la comunicazione: comunicare significa condividere, entrare in relazione, stabilire un contatto. Per questo mi piace scrivere e raccontare di tutto quello che conosco e che vorrei conoscere: parlare è il modo migliore per aprire infinite possibilità di incontro. E cosa rappresenta l’unione e la convivialità meglio della casa? Quindi eccomi qua a parlare di arredamento, dettagli e sfumature, per entrare nelle case di tutti e conoscere, come diceva Wittgenstein, nuove “forme di vita”.

    Potrebbe piacerti anche

    Comments are closed.

    Visualizza altro in:Illuminazione