Pavimenti

Ceramiche Piemme si innova: ecco Evoluta, la nuova linea di piastrelle in gres

piastrelle Evoluta
Evoluta, la nuova linea di piastrelle in grès porcellanato di Ceramiche Piemme

Si chiama “Synchro Digit Piemme” ed è il nuovo processo produttivo che ha permesso l’ideazione e la creazione di Evoluta, la nuova collezione di piastrelle in gres porcellanato di Ceramiche Piemme. Un progresso nella lavorazione industriale nato dalla collaborazione coi principali player tecnologici del settore, e già proiettato a migliorare ancora il prodotto finale.
Evoluta non è dunque solo una nuova collezione di piastrelle, ma è innovazione e progresso: la tecnologia digitale trasforma e perfeziona la lavorazione artigianale.

Le due fasi di Synchro Digit Piemme

La novità del processo produttivo consiste nel coniugare in maniera parallela due operazioni prima separate: pressatura, che ora diventa stampa digitale, e decorazione, cioè stesura dello smalto desiderato. Dunque, stampatura e decorazione avvengono in maniera sincronica, grazie alla tecnologia digitale che rende più semplice il processo industriale. 

Una volta strutturata la superficie delle piastrelle, con tutti i possibili effetti tattili e visivi, avviene una doppia stesura degli smalti: appositi software regolano una prima stesura di smalti a rilievo, completata da una seconda operazione per ottenere gli effetti grafici desiderati. In questo modo si ottengono piastrelle che riproducono gli effetti naturali in maniera iperrealistica: dal colore alla venatura, fino alle increspature, la riproduzione è pressoché perfetta.

Le combinazioni di Evoluta

Evoluta si presenta come la prima linea di piastrelle 3.0, realizzata tramite la tecnologia digitale con l’obiettivo di riprodurre fedelmente gli effetti naturali. Tutto ciò è reso possibile dalle numerose combinazioni e possibilità che il processo produttivo mette a disposizione: ben cinque colori in tre formati diversi, per venire incontro a tutte le necessità cromatiche e logistiche degli utenti. Alle diverse tonalità si aggiungono tre tipologie di superficie: naturale, antiscivolo e lappata, per un effetto di morbidezza e lucidità inimitabile.


Il fiore all’occhiello è però costituito dalle strutture decorative 3D per i rivestimenti, e anche in questo caso la scelta è triplice: “Cave”, che si ispira alla lenta e attenta lavorazione della pietra; “Cluster”, che reinterpreta secondo i gusti contemporanei il classico taglio esagonale della pietra; “Forest”, che lascia spazio alla fantasia e alla creatività, rompendo i tradizionali schemi e vincoli.

Evoluta, il gres porcellanato 3.0

Con Evoluta Ceramiche Piemme ha deciso di rinnovare sé stessa, applicando la tecnologia digitale alla tradizionale lavorazione della ceramica. Il risultato è una linea di piastrelle che rappresenta la “massima evoluzione disponibile sul mercato”, come ricorda il direttore operativo Davide Colli. Une vera e propria rivoluzione di cui l’azienda modenese rivendica con orgoglio il primato: “è emozionante poter dire di essere i primi in assoluto ad aver sviluppato e utilizzato questa tecnologia su pavimenti e rivestimenti ceramici”. 

Si potrebbe definire una piastrella in ceramica digitale, che abbraccia il progresso industriale senza perdere le caratteristiche tipiche del gres: resistenza a graffi, urti, fuoco e agenti atmosferici; facilità nella decorazione e comodità nella pulizia. 

Ufficio stampa: Threesixty 

Potrebbe piacerti anche

Comments are closed.

Visualizza altro in:Pavimenti