Arredamento

Soul e Lyra, i nuovi imbottiti delle collezioni Turri

Dopo la collezione Blues, Turri torna ad affidare a Giuseppe Viganò il progetto Soul e una nuova poltroncina: Lyra.

Ancora una volta, Turri trae ispirazione per la realizzazione degli elementi d’arredo dal mondo musicale. Con la sua capacità di suscitare emozioni profonde e di creare una connessione tra l’animo umano e il mondo circostante. Solo in questo modo, infatti, è possibile suggerire quella sensazione di benessere e armonia che si prova quando si vive lo spazio della propria abitazione nel pieno comfort e nella bellezza.

Così, Soul e Lyra completano il quadro delle numerose novità lanciate da Turri nel 2021, e rafforzano la collaborazione tra la storica azienda brianzola e lo Studio Viganò. Un impegno costante in cui si intrecciano design e artigianalità. Che ha ormai reso l’azienda un’ambasciatrice del nuovo gusto moderno e cosmopolita.

Soul: collezione living, dining e bedroom

La collezione Soul prevede elementi dedicati alle zone living, dining e bedroom. Turri lancia ora in anteprima il divano e la poltrona Soul. Tratto distintivo di questi imbottiti morbidi e avvolgenti, dai particolari pannelli che ne incorniciano la parte posteriore, sono i preziosi inserti in pelle che arricchiscono i bordi dei braccioli. Nel divano, in particolare, la pelle si ‘insinua’ anche tra le pieghe degli angoli interni dello schienale, quasi a evidenziarne la sua profondità. I rivestimenti del divano e della poltrona – entrambi completamente imbottiti – sono disponibili in pelle, in tessuto, o in un mix di entrambi i materiali.

Un divano che è una composizione

La sapiente lavorazione artigianale di Turri, testimoniata dalla cura per ogni dettaglio, permette un ampio margine di personalizzazione. Così da realizzare arredi unici nella configurazione e nella scelta delle finiture. Il divano Soul è infatti disponibile sia nella versione fissa a due o tre posti, sia in quella componibile. Si potranno quindi accostare moduli diversi, tra cui anche sedute angolari, chaise longue o tavolini con base in legno e top in marmo. Così da progettarlo a seconda dei propri gusti e delle proprie necessità.

La base in metallo della poltroncina, dal design così spiccatamente circolare, è invece disponibile sia nella versione fissa sia in quella girevole. Proprio questo aspetto introduce un’ulteriore novità tra le proposte dell’azienda.

Lasciatevi abbracciare da Lyra

Image

Immaginata come elemento più versatile, poiché capace di accostarsi ad altre collezioni di Turri, la poltroncina Lyra si fa emblema di un più sofisticato gusto contemporaneo. La base in legno massello di noce, affusolata e leggera, ricorda i bracci dell’antico strumento musicale. A sorreggere una struttura imbottita, concava – rivestita in pelle o tessuto – che circonda il corpo in un delicato abbraccio. Un morbido cuscino rende poi ancora più confortevole la seduta, che risulta ideale nella zona giorno come nella zona notte.

Fonte: Cavalleri Comunicazione

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.

Visualizza altro:Arredamento