Complementi d'arredo

Piante da appartamento: la soluzione migliore per decorare e purificare la casa

Piante da appartamento sul davanzale interno
Piante da appartamento facili da mantenere e ideali per decorare l'ambiente domestico

State cercando un modo per riempire casa, decorandola e arricchendola con qualche elemento senza appesantire l’arredo? Volete migliorare l’impatto visivo dell’abitazione e anche l’aria che si respira al suo interno? Le piante da appartamento sono la soluzione perfetta per voi. Non solo presentano doti ornamentali notevoli, grazie alle forme e ai colori più svariati. Sono anche in grado di purificare l’aria, eliminando elementi nocivi per alleggerire tutta l’atmosfera interna.

Le piante da appartamento sono ideali per ogni tipo di abitazione, grande e piccola. E per ogni tipo di persona: col pollice verde o alle prime armi, amante del giardinaggio o inesperto. Avere dei punti verdi all’interno della casa migliora l’umore, l’arredo, l’aria che si respira e soprattutto sono facili da mantenere.

Se avete ancora dei dubbi a riguardo, ecco alcuni consigli che scioglieranno le vostre ultime riserve. All’interno della vostra casa non potranno proprio mancare queste piante da appartamento.

Piante grasse da appartamento

Partiamo dalle cose semplici. La categoria di piante più facili da mantenere per arredare il proprio appartamento è sicuramente quella delle piante grasse. Si tratta di esemplari dalla enormi capacità di adattamento, che necessitano di pochissima cura. Basta posizionarle in una zona abbastanza luminosa, come per esempio le mensole della cucina o il tavolo del soggiorno, e rifornirle di acqua anche solo una volta al mese. Inoltre ne esiste una varietà pressoché illimitata!

Tra le più classiche ci sono quelle appartenenti alla famiglia dei cactus e dell’aloe. Per rimanere sempre un questo settore ma provare a stupire e dare originalità all’arredo consigliamo il Cactus Zebra. Il nome è dovuto alle macchie bianche che intervallano il verde scuro, creano un effetto davvero piacevole.

Per dare un tocco in più di colore e osare nella scelta, un’ottima soluzione è il Tacitus Bellum. Si tratta di una vera e propria pianta di design, perché con i suoi fiori a stella dai colori brillanti cattura subito lo sguardo. È poi una pianta esclusivamente da appartamento, soffrendo molto il freddo.

Piante eleganti da appartamento

Le piante grasse sono sicuramente le più facili da gestire e mantenere all’interno di un appartamento. Sono anche piante poco impegnative, date le dimensioni ridotte e la capacità di adattamento. Per chi invece ha il pollice verde e vuole osare nel dare vivacità all’arredo tramite qualche punto vegetale, ecco alcune piante altamente decorative e ornamentali. Aumenta un pochino la difficoltà nella gestione, ma il risultato è assicurato.

Gli amanti del gusto classico approveranno sicuramente l’orchidea, una pianta elegante e delicata come poche altre. Disponibile in varie tonalità, dai candidi fiori bianchi ai più luminosi violacei, l’orchidea è perfetta per l’ambiente casalingo. L’habitat ideale infatti prevede una temperatura mite, luce schermata e un semplice vaporizzatore per garantirne la giusta freschezza.

Per unire l’utile al dilettevole, dare un tocco esotico all’arredo e stupire gli ospiti, ecco le cosiddette piante carnivore. La specie più famosa, la Drosera Muscipola, è poi anche particolarmente funzionale all’estetica e al design. Questa “acchiappamosche” presenta giochi cromatici che coprono quasi l’intero spettro del colore. L’unica difficoltà sta nella cura: va annaffiata con acqua piovana o distillata, e va tenuta riparata in inverno come se andasse in letargo, ma esposta al sole diretta durante il periodo più caldo.

Piante in casa per un’aria più pulita

Ma le piante all’interno della casa non servono soltanto a decorare ed arredare l’ambiente. Possono avere anche una funzione igienizzante, perché aiutano a mantenere l’aria più pulita. Sono molti gli elementi che appesantiscono gli spazi interni: dall’odore di chiuso fino ai prodotti per le pulizie, passando per la vernice, le piante d’appartamento aiutano a mantenere l’aria più salubre.

In cima alle tendenze troviamo sicuramente la Sansevieria, soprattutto per le scarse attenzioni che richiede. Sopravvive sia in ambienti soleggiati che in stanze più ombreggiate e necessita di pochissima acqua. La qualità principale è che produce ossigeno anche durante la notte, dunque può tranquillamente stare anche in camera da letto.

L’altra pianta da appartamento sicuramente più in voga è l’Anthurium andreanum. Il nome può sembrare sconosciuto, ma le grandi foglie verdi e le splendide spate espanse rosse la rendono immediatamente riconoscibile. La sua particolare conformazione le permette di filtrare formaldeide e ammoniaca, due tra i principali componenti dei più comuni prodotti per le pulizie domestiche.

Alessandro Chiarabini
Alessandro Chiarabini, 24 anni, due lauree e ancora tanta voglia di imparare. Il filo conduttore della mia formazione, dal liceo classico alla magistrale in pubblicità, passando per la triennale in filosofia, è sempre stata la comunicazione: comunicare significa condividere, entrare in relazione, stabilire un contatto. Per questo mi piace scrivere e raccontare di tutto quello che conosco e che vorrei conoscere: parlare è il modo migliore per aprire infinite possibilità di incontro. E cosa rappresenta l’unione e la convivialità meglio della casa? Quindi eccomi qua a parlare di arredamento, dettagli e sfumature, per entrare nelle case di tutti e conoscere, come diceva Wittgenstein, nuove “forme di vita”.

    Potrebbe piacerti anche

    I commenti sono chiusi.

    Visualizza altro:Complementi d'arredo