Giardino e terrazzo

Gazebo da giardino: tra trends e romanticismo

gazebo da giardino

Il gazebo da giardino è un elemento architettonico molto scenografico ed allo stesso tempo utile per proteggersi dal sole nelle ore più calde: regala una fresca zona relax dove prendere un drink con gli ospiti o leggere un libro. Ma quanto costa?

Il gazebo moderno ha forme diverse, ma molto di moda in questi ultimi anni è la struttura a baldacchino, provvisto di tende drappeggiate in tessuto.

I gazebo moderni sono molto facili da montare e da smontare, così da poter essere utilizzati anche esclusivamente per eventi speciali o in estate, per poi essere smantellati quando non servono più. In genere questo tipo di strutture sono mobili e vengono fissate con picchetti o viti in base alla collocazione e al supporto.

Gazebo da esterno: come sceglierlo

Quale materiale scegliere? Che modello? Anche il design del gazebo riveste un ruolo determinante, in quanto deve essere in linea con lo stile del vostro spazio in plein air.

Dal legno, al ferro battuto, dal tessuto, al meno romantico ma più pratico poliestere, la prima regola da seguire è quella di optare per un materiale e un modello il più possibile resistente agli agenti atmosferici; e quindi sia al caldo, che al freddo, che alla pioggia.

Un gazebo in legno è perfetto per una villa rustica, mentre quello in ferro battuto si può adattare a un’abitazione classica; se in plastica o alluminio potrà fare al caso di una abitazione moderna.

Molto più funzionale di un ombrellone, il gazebo da esterno può fungere anche da supporto per le vostre piante rampicanti. Perfette il gelsomino, la bouganvillea e l’intramontabile glicine.

Se avete un budget limitato l’ideale è optare per quelli delle grandi catene come Leroy Merlin, Ikea, Brico, Bricofer, Self, dove troverete tantissime soluzioni per tutte le tasche, a partire da poche decine di euro in su!

Il materiale più adatto al vostro gazebo da giardino

Il gazebo in acciaio con trattamento epossidico è il più diffuso per il suo basso costo. Leggero e resistente all’usura grazie a un trattamento di cataforesi che viene applicato prima della resina epossidica. Considerate almeno un migliaio di euro per una discreta qualità.

Molto simile il gazebo in alluminio, altrettanto leggero e resistente alla corrosione. Grazie alle sue proprietà intrinseche è il materiale migliore, e si trovano buone soluzioni a qualche centinaia di euro.

Il gazebo in ferro battuto è invece più pesante, ma dona all’ambiente un carattere romanticamente inglese. Qui si raggiunge facilmente il prezzo delle migliaia di euro e oltre.

Il gazebo in legno è il più sofisticato, destinato soprattutto ai chioschi e a strutture fisse, viene realizzato generalmente di forma ottagonale. Il legno ha bisogno di essere trattato per essere più resistente e la sua manutenzione deve essere costante per poter durare nel tempo. Per questa tipologia si trovano davvero tutti i prezzi, in generale quelli più economici sono anche i più semplici nella forma, mentre il prezzo sale con la lavorazione del legno, come ovvio, e può arrivare a diverse migliaia di euro.

In fine, la resina intrecciata dura molto più a lungo ed è più leggera del legno. Ma potrebbe sbiadirsi.

Materiali e grammatura della tela per gazebo

Se la scelta ricade per un gazebo da esterno con tela, bisognerà estendere la scelta anche al tipo di tessuto con cui rivestire la struttura.

Fate molta attenzione al tessuto che sceglierete e ricordatevi che dovrà essere idrorepellente! Se volete mettere anche dei drappeggi al vostro gazebo da giardino, scegliete lo stesso materiale della tela di copertura, ma con una grammatura inferiore.

I tessuti migliori per rivestire un gazebo sono il polietilene e il poliestere impermeabile.

La qualità del polietilene è definita dalla sua grammatura. Il suo peso specifico ne determina anche il grado di impermeabilità e la durata.

Il poliestere, invece, è spesso idrorepellente e come per il polietilene è il suo peso specifico che determina il grado di impermeabilità e la sua resistenza nel tempo.

Sonia Desi
Sono appassionata di viaggi, libri, cinema e cartoons. Ma più di ogni cosa mi piace scrivere! Dopo studi classici, ho preso una laurea in Scienza della Comunicazione. L’interesse per l’arredamento di interni è nato con l’esperienza, del tutto personale, dell’arredamento...della mia casa! Quando ho deciso di "ripensarla" mi sono rivolta ad un architetto di interni, a cui ho reso la vita difficile con le mie esigenze di comodità. Alla fine l'abbiamo resa bella e pratica, grazie al mio personal home stylist tanto preciso e scrupoloso quanto originale ed eclettico. Così ho capito quanto è elaborato, complesso, ma anche infinitamente divertente il mondo dell’interior design!

    Potrebbe piacerti anche

    3 Comments

    1. […] al decking, creando un connubio che sa di tranquillità. Chiaramente l’ideale sarebbe un gazebo in legno, per una progettazione continua e coerente. Esistono però eleganti strutture anche in alluminio o […]

    2. […] fare i giusti calcoli su manutenzione e copertura. Inserirla in un dehors oppure sotto un gazebo da giardino potrebbe essere la soluzione […]

    3. […] può variare tra diverse opzioni: dai pergolati addossati o autoportanti, fino a veri e propri gazebo per esterni. Non solo pergolati in legno, ma anche in ferro o […]

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Visualizza altro:Giardino e terrazzo