Pareti

Carta da parati con fiori, sai come sceglierla?

carta da parati floreale

Probabilmente, qualche anno fa la carta da parati con fiori poteva sembrare una soluzione demodè, spesso legata al ricordo di come le nonne ricoprivano le pareti nelle proprie case.

Oggi invece la carta da parati floreale è stata riscoperta in varianti decisamente più moderne, tanto che per alcuni stili di arredamento è praticamente un elemento essenziale. Una bella carta da parati a fiori diventa un elemento coraggioso e di carattere nella propria casa, per dare personalità agli ambienti.

Come scegliere la carta da parati giusta

La prima cosa da capire quando si decide di utilizzare la carta da parati, è come scegliere il giusto tipo. In commercio ne esistono con caratteristiche diverse, in materiali che si adattano ai vari ambienti della casa. Si parte dalla semplice cellulosa (carta), fino ad arrivare a modelli in tessuto, vinile, o fibra di vetro.

Come scegliere? Intanto pensiamo a dove vogliamo istallare la carta da parati. Le versioni moderne ci permettono di decorare anche bagni e cucine, poiché sono create appositamente per resistere a umidità e sbalzi termici e oltretutto sono lavabili. I materiali più indicati per questi ambienti sono il vinile o il PVC. Per il soggiorno o la camera da letto le tipologie più indicate sono quelle in tessuto o tessuto-non-tessuto. Cioè quelle in grado di creare un effetto vellutato e artistico che ben armonizza l’ambiente.

Su una sola parete o in tutta la stanza?

Ora dobbiamo decidere se dedicare una sola parete alla nostra carta da parati con fiori o tutta la stanza.

La prima opzione richiede una scelta di colori e fantasie più coraggiosa: prediligete disegni audaci, composizioni floreali grandi, con note metalliche e lucenti se volete dare un tocco glamour alla stanza. Per un effetto ancora più d’impatto, posizionate la carta da parati floreale alle spalle del divano o del letto.

Nel secondo caso, invece, la carta parati deve essere semplice e classica, con un motivo a fiori delicato dai colori tenui.

Un’opzione jolly, che dichiara una vera e propria scelta di stile, è quella di decorare anche il soffitto con la carta da parati. Non stiamo parlando di usare una decorazione uniforme tra pareti e soffitto, che rischierebbe di dare un senso di oppressione e monotonia. Molto meglio dipingere le pareti con colori neutri e riservare uno stile più audace per il soffitto. Via libera a ramage in stile Contemporary Art Déco, con temi di foglie, rami, piume e ventagli direttamente dagli anni ’20.

Carta da parati a fiori stile inglese

La carta da parati in stile country crea un’atmosfera romantica e vagamente vintage. Per questo si adatta molto bene alla camera da letto, alle camerette per bambini, ma anche a cucina, mansarda, e bagni. Il design della carta da parati a fiori stile inglese è fresco e non invasivo, da abbinare a tinte unite o alle righe. Tra tutti i colori, il verde è sicuramente il più indicato: verde intenso, verde chiaro, verde kiwi, verde foresta…insomma non importa la sfumatura, basta che sia verde!

Attenzione, non tutte le carte da parati con fiori sono country. Per esserlo devono avere – oltre ai colori – i decori giusti: immancabili i rampicanti come l’edera e rami fioriti. Inoltre i disegni devono essere un pattern tra fiori, foglie e righe sottili.

Nella sua declinazione più lussuosa la carta da parati floreale può diventare romantica, realizzando uno stile country ricercato e chic. Come la carta da parati con fiori di ciliegio, che richiama anche uno stile coloniale orientaleggiante.

Potrebbe piacerti anche

1 Comment

  1. […] in legno, una sola parete può essere decorata con una carta da parati a tema naturale. Magari una carta da parati floreale  con un unico ramage di fiori e foglie, in modo da sembrare un enorme dipinto e infondere una […]

Comments are closed.

Visualizza altro in:Pareti