Pareti

La nuova finitura di Lapitec veste Nero Velluto

lapitec velluto

La nuova finitura regala una morbida sensazione al tatto.

Sostenibili e dalle elevate prestazioni, le lastre in maxi formato “a tutta massa” di Lapitec sono realizzate con una miscela di minerali alla quale non viene aggiunto alcun additivo tossico o derivato del petrolio. Una composizione, 100% naturale, che definisce anche lo spettro cromatico del materiale, non disponibile in tinte artificiali ma solo in una esclusiva gamma colori che spaziano dal bianco, avorio, beige, marrone, fino al grigio e nero, definito “Assoluto” nel catalogo aziendale, per la sua particolare profondità.

Novità 2020, la nuance Nero Assoluto in finitura Velluto, nei due spessori 12 e 20 mm, che acquisisce un effetto touch&feel estremamente piacevole, grazie a una lavorazione meccanica sulla superficie: la finitura è opaca e calda al tatto, perfetta per la creazione di top di tavoli, complementi, cucine e bagni o per rivestimenti orizzontali o verticali, anche per esterni.

La caratteristica struttura a tutto spessore del Lapitec fa sì, poi, che anche in caso di incisioni, forature o tagli, il colore sia il medesimo in ogni punto.

Lapitec è idrorepellente, resiste al calore, agli urti, ai graffi, a macchie, muffe e a solventi e prodotti chimici.

Cos’è il Lapitec

Lapitec è realizzato con una miscela di minerali naturali, prima fusi a 1.580°C e poi sottoposti a una tecnologia brevettata di vibro-compressione sottovuoto. È disponibile in lastre di grandi dimensioni e combina le migliori qualità e i vantaggi di ceramica, grès porcellanato, quarzo, marmo e granito. Lapitec è un materiale “a tutta massa”: esterno e interno sono identici, senza smalto e stampa digitale sulla superficie. Una caratteristica che gli consente di essere lavorato in tutto il suo spessore, con costanza di aspetto e performance. È inoltre facilmente lavorabile e trova impiego nei settori dell’architettura, dell’interior e del product design. Privo di porosità, è resistente al calore e al gelo, ai raggi UV e ai graffi. Non assorbe e impedisce l’annidarsi di sporco, muffe e batteri. Il Lapitec è inoltre incorruttibile nel tempo e non viene aggredito dagli agenti atmosferici e domestici. Dopo la pulizia non evidenzia alcun degrado, mantenendo l’aspetto originale.

Sull’azienda
Lapitec nasce in Veneto nel 1989 dall’idea imprenditoriale del Cav. Marcello Toncelli, dopo oltre vent’anni di ricerca scientifica, test e certificazioni, ed è oggi presente in oltre 70 paesi nel mondo con un materiale 100% Made in Italy, bello ed esclusivo oltre che dalla vocazione sostenibile, sia nelle materie prime impiegate sia nelle differenti fasi del processo produttivo.

La partnership tecnologica con la capogruppo Breton, azienda leader mondiale nella produzione di impianti per la lavorazione dei materiali lapidei e degli agglomerati naturali, ne garantisce la sicurezza della filiera produttiva, dando vita a un prodotto dalle qualità performanti uniche.

Fonte Ufficio Stampa Design Fever

More in:Pareti

Comments are closed.

0 %

X