Speciale: Blogger al Salone del Mobile

L’opinione di Lavinia Colonna Preti

Lavinia, cosa ne pensi della 55° edizione del Salone del Mobile di Milano?
Forte del suo primato di maggiore appuntamento fieristico nel settore del design e dell’arredamento, questa 55° edizione si preannuncia effervescente e ricca di novità. Sono curiosa di vedere il nuovo settore xLux, al padiglione 3, spazio dedicato ai marchi del lusso, come Fendi, Ferrè, Paul Mathieu, Versace, ma anche brand come Aston Martin, Ritz e Lamborghini. Il settore del lusso, parlando di Made in Italy, sta andando molto bene in paesi come per esempio la Cina, dove il design italiano è un vero must per le dimore di pregio. Il concetto del lusso è legato anche al comparto del contract alberghiero, anch’esso in forte espansione grazie al fatto che gli hotel oggi richiedono arredamenti sempre più caldi, quasi una casa lontano da casa. Una grande opportunità da cogliere per le nostre aziende.

Quali sono secondo te i trend che quest’anno domineranno questo importante evento legato al mondo dell’Interior Design?
Oltre al lusso, anche il fenomeno del design per bambini sta crescendo molto. Marcel Wanders per esempio, oltre ad essere presente con MOOOI, proporrà in anteprima mondiale il suo nuovo concept di design dedicato proprio al mondo dell’infanzia. Per quanto riguarda invece i trend stilistici, mi piace molto il fenomeno “raw”, che sta soppiantando l’ormai abusato shabby chic – imperdibile in tal senso lo store Raw a Brera di Paolo Badesco – così come il concept “modern-deco” proposto già da alcune stagioni da Dimore Studio che non sbaglia davvero un colpo.

E quali sono secondo te gli stand da non perdere assolutamente?
Sono una fan del Fuori Salone che si suddivide principalmente nel Brera Design Distric, Tortona Design Distric e Ventura Lambrate. Davvero imperdibile per me quest’anno il Brera Design District che si arricchisce delle straordinarie zone di Porta Nuova e piazza Gae Aulenti, la “nuova”, bellissima Milano. Molti i big che presenteranno in questa zona le loro novità tra cui anche molti e interessanti brand scandinavi: Hay, Hem, Carl Hansen & Son per citarne alcuni. Sempre a Brera anche gli store opening più attesi come Cappellini e Wall&Deco.

Ringraziamo Lavinia per le sue interessanti risposte sul Salone del Mobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 %

X

Informativa

Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy. 

Per quanto riguarda la pubblicità, noi e Facebook e Google, potremmo utilizzare dati di geolocalizzazione precisi e fare una scansione attiva delle caratteristiche del dispositivo ai fini dell’identificazione, al fine di archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo e trattare dati personali (es. dati di navigazione, indirizzi IP, dati di utilizzo o identificativi univoci) per le seguenti finalità: annunci e contenuti personalizzati, valutazione dell’annuncio e del contenuto, osservazioni del pubblico; sviluppare e perfezionare i prodotti. Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento, come da istruzioni contenute nella cookie policy.

Impostazioni cookie

Below you can choose which kind of cookies you allow on this website. Click on the "Save cookie settings" button to apply your choice.

FunzionaliOur website uses functional cookies. These cookies are necessary to let our website work.

AnaliticiOur website uses analytical cookies to make it possible to analyze our website and optimize for the purpose of a.o. the usability.

Social mediaOur website places social media cookies to show you 3rd party content like YouTube and FaceBook. These cookies may track your personal data.

PubblicitariOur website places advertising cookies to show you 3rd party advertisements based on your interests. These cookies may track your personal data.

AltriOur website places 3rd party cookies from other 3rd party services which aren't Analytical, Social media or Advertising.