pareti in ceramica

Stanchi delle dozzinali pareti bianche che popolano migliaia di abitazioni? Perché non cambiare volto alla casa con qualche variazione sul tema? Una delle soluzioni più innovative è la parete in ceramica, vero e proprio must del settore.

Numerose le tipologie di ceramica attualmente disponibili sul mercato, davvero per tutti i gusti, vista la grande varietà di effetti e gradazioni di colore: dalle piastrelle in gres porcellanato effetto legno a quelle effetto pietra, dall’effetto marmo all’effetto carta da parati, infinite scelte a disposizione per dare una veste di originalità alla propria casa e distinguerla da tutte le altre!

Queste tipologie di pareti in ceramica sono state le protagoniste dell'ultima edizione di Cersaie 2019, dove molti brand hanno mostrato le loro novità. Come Caesar che ha proposto " Spunti estetici che esaltano le elevate performance tecniche e il comfort del grès porcellanato, proposti anche nel nuovo effetto legno di Hike e nel look quarzite di Clash".

Scopriamo nel dettaglio le principali tipologie di piastrelle in ceramica per pareti: effetto legno ed effetto marmo.

Ceramica effetto legno: soluzione estetica e pratica

La parete in ceramica effetto legno rappresenta una novità importante degli ultimi anni, scelta da un numero sempre più crescente di persone. Perché puntare sulla ceramica di finto legno? Prima di tutto per l’aspetto estetico: la vista del legno rievoca l’atmosfera serena di una baita in montagna, che si lega a una sensazione di calore umano, relax e fusione con la natura. Ma passiamo agli aspetti più pratici.

Il gres porcellanato è un materiale piuttosto resistente ad usura e abrasioni, mantiene un’ottima stabilità e dura nel tempo. Le attività di manutenzione non sono all’ordine del giorno, rispetto ad esempio a una parete in parquet, che necessita, al contrario, di maggior cura e attenzione. Per pulire questa tipologia di ceramica si utilizza solitamente un detergente neutro e acqua: soluzione molto semplice e alla portata di tutti.

La varietà di ceramiche effetto legno attualmente sul mercato è davvero sorprendente. Si tratta di un materiale che offre numerose variazioni sia per le fantasie, sia per le gradazioni di colore. I designer possono quindi dare sfogo alla propria immaginazione, realizzando vere e proprie opere d’arte in grado di replicare le tinte calde e le impercettibili irregolarità del legno.
In ultimo, il gres porcellanato effetto legno risulta essere una delle soluzioni più economiche tra le ceramiche di prima scelta per parete, il che non guasta affatto!

Gres porcellanato effetto marmo: soluzione di design per la parete

Leggermente meno economica, ma ugualmente di tendenza è la ceramica effetto marmo, soluzione che rielabora uno dei materiali più pregiati sul mercato.

Il marmo è da sempre sinonimo di ricercatezza, legato ai concetti di lusso e design di alto livello: la ceramica effetto marmo si pone come un materiale pregiato, lontano, certo, dall’esclusività del marmo naturale, ma in compenso accessibile alla gran parte delle persone per via dei costi più contenuti.

Un materiale dall’anima versatile che incontra le esigenze del design contemporaneo, aggiungendo ingredienti fondamentali come armonia ed eleganza. Il gres porcellanato effetto marmo si propone di riprodurre le venature e gli elementi grafici del marmo naturale; inoltre contribuisce ad evocare la percezione di un ampliamento dello spazio, grazie alle grandi pareti continue che accrescono la qualità estetica del rivestimento.

Su cosa puntare, quindi, tra le due tipologie proposte? Non è una scelta semplice, visto che entrambe le soluzioni presentano qualità pratiche ed estetiche invidiabili.

Bisogna fare affidamento su gusti personali e istinto, cercando di comprendere quale dei due materiali si adatti meglio all’interior design della casa, in modo da trovare il giusto equilibrio tra rivestimenti, mobili e complementi d’arredo.