Camerette

Arredare la cameretta con la collezione Kids di Maisons du Monde

Cameretta arredata con la nuova collezione Kids di Maisons du Monde
Arredare la cameretta con la nuova collezione Kids di Maisons du Monde

La cameretta è un luogo magico, quasi sacro. È la stanza dove il bambino sogna, cresce, gioca, impara. Per questo molto attenzione viene posta dai genitori nell’arredarla. Soprattutto durante il lockdown, con l’esigenza di passare molto più tempo in casa, gli spazi interni hanno acquisito maggiore importanza. Così, Maisons du Monde ha deciso di condurre un’indagine sulle modalità di arredo della cameretta. Non tanto per lo stile e l’estetica, quando per il processo decisionale e d’acquisto. Il tutto in occasione del lancio della nuova collezione d’arredamento per bambini, denominata proprio Kids.

La nuova di linea di arredamento per camerette è pensata per il nuovo modo che i genitori hanno di acquistare, in sinergia con i bambini. Kids nasce per venire incontro alla nuova tendenza contemporanea di coinvolgere i bambini nel processo decisionale. D’altronde è proprio all’interno della cameretta che il bambino inizia a formare la sua personalità, ed è quindi giusto che sia libero di esprimerla a partire già dall’arredo. I diversi stili di cui Kids si compone manifestano proprio la volontà di garantire la massima possibilità e libertà di scelta.

I dati di Maisons du Monde

L’indagine dell’azienda francese è dedicata all’importanza percepita dalle famiglie nell’arredare la cameretta. Un campione di clienti intervistati nei punti vendita in Italia ha fornito indicazioni importanti sulla tematica. Non solo, ma ha anche confermato la tendenza iniziata a metà dello scorso anno, in piena pandemia. La casa è diventata ancora di più il fulcro della vita familiare, gli ambienti domestici sono stati rivalutati e rivoluzionati, nelle funzionalità e nell’estetica. Il punto di partenza di questa reinterpretazione è stata spesso la cameretta dei bambini.

Come detto, le decorazioni e l’arredamento sono espressione della propria personalità, che si manifesta sin da subito. Stando al campione esaminato, il 75% dei bambini di età compresa tra gli 8 e 12 anni viene attivamente coinvolto nella scelta dei mobili e degli accessori per la sua cameretta. Percentuale lievemente inferiore ma comunque importante per la fascia d’età precedente. Tra i 4 e i 7 anni sono il 60% i bambini coinvolti nel processo decisionale e di acquisto.

Il lockdown ha cambiato le case degli italiani

L’analisi di Maisons du Monde si spinge all’interno delle abitudini dei clienti. Quelle abitudini e usanze che sono state rivoluzionate durante la pandemia.  Il 64% dei genitori ha affermato di aver riorganizzato gli spazi domestici dedicati ai bambini durante questi mesi. Circa 1/3 del campione dichiara di aver creato uno spazio extra per i propri figli, tenuti a casa per le restrizioni. Il cambiamento della casa, funzionale ed estetico, dettato dal lockdown è spesso iniziato proprio dalla cameretta.

I dati sono inequivocabili su tale questione. Nel 66% dei casi è la cameretta la stanza protagonista del rinnovo e del cambiamento durante il lockdown. Seguono con percentuali inferiori, la zona giorno e l’ambiente esterno, rispettivamente con il 44% e il 37%. Questo testimonia la grande importanza che i genitori conferiscono alla cameretta, intesa proprio come rifugio sicuro per i figli. Alla base di questi cambiamenti c’è la volontà di aiutare i bambini a superare mesi difficili da sopportare per quell’età. Dover rimanere chiusi in casa è ancora più difficile se, come i bambini, si è soliti trascorre molto tempo fuori con gli amichetti. Il cambiamento della cameretta, l’aggiunta di uno spazio extra, costituiscono il tentativo di ricreare quella dinamicità e quella novità che il mondo esterno rappresenta per ogni giorno per un bambino.

La collezione Kids di Maisons du Monde

Per una cameretta che sia espressione di personalità e libertà, con i bambini sempre più coinvolti nelle decisioni di arredo, Maisons du Monde ha pensato la nuova linea Kids. Una collezione che tocca e unisce stili diversi, dai richiami naturalistici alle linee pop e bohemien.

Si va dallo stile neo-vintage e retrò, con elementi nella palette di colori caldi nei toni del cipria. Un arredamento discreto, che ricorda lo stile “home sweet home” degli anni ’70. Per i sognatori e i futuri esploratori, Kids propone una serie di elementi che viaggiano nel tempo e nello spazio. Dalla tenda indiana che diventa angolo gioco al dondolo a forma di balena, che fa volare la fantasia. I bambini più estroversi amano i colori accesi e gli elementi fuori dagli schemi. Ecco allora gli interni pop, di arancio acceso o blu brillante. Dal cestino in cotone al cassetto porta-giochi, passando per le cornici e le bacheche, ogni componente dell’arredo è un pezzetto di personalità.

Fonte: Ufficio stampa Maisons du Monde

Potrebbe piacerti anche

I commenti sono chiusi.

Visualizza altro:Camerette