Case e appartamenti

Per la residenza privata Nook House: una cucina minimalista da sogno con HIMACS

Nook House: una cucina minimalista da sogno con HIMACS.

Per la residenza privata Nook House (Londra), lo studio di architettura Studio 163 si è occupato della riprogettazione della cucina, che da spazio piccolo e buio si è trasformato in un grande ambiente luminoso con zona pranzo, aperto sul giardino dell’abitazione.

Il progetto ha rappresentato una vera e propria sfida per gli architetti che hanno dovuto convertire una stanza stretta e poco illuminata in un’ampia cucina/sala da pranzo, senza apportare quasi nessuna modifica alla facciata dell’edificio. Il design originario della facciata, infatti, doveva essere mantenuto, poiché la zona di Londra in cui si trova la residenza è caratterizzata da uno stile architettonico Art Deco.

La proposta dello Studio 163 era di estendere il lato dell’abitazione e creare una finestra nella facciata posteriore, trasformando il piano terra in uno spazio più ampio e creando un nuovo ambiente multifunzionale.

L’idea è stata quella di sfruttare al massimo gli spazi ricavando un angolo adiacente alla finestra per farne una zona lettura o una semplice seduta aggiuntiva vicina all’elemento isola.

L’utilizzo di una palette dai toni neutri e l’accurata selezione dei materiali, come la pietra acrilica di ultima generazione HIMACS, hanno giocato un ruolo chiave in questo nuovo ambiente luminoso e di più ampio respiro.

Per i piani di lavoro della cucina e della grande isola centrale, così come per il lavello integrato nel top, HIMACS è stato scelto per la sua eccellente durata e robustezza.

“I proprietari avevano già scelto HIMACS per altri progetti, e la loro esperienza è stata così positiva che hanno voluto utilizzarlo per la loro casa”, ha dichiarato un portavoce dello Studio 163.

Inoltre, la completa assenza di giunture e pori rende questo materiale la scelta ideale per l’uso in cucina, che richiede altissimi livelli di igiene.

La superficie omogenea di HIMACS impedisce allo sporco di annidarsi, evitando, così, la possibile diffusione di batteri, e rendendo ancora più semplice pulizia e manutenzione. Oltre a soddisfare i più alti standard d’igiene, HIMACS assicura uno straordinario risultato estetico.

Il progetto prevedeva, infine, anche la creazione di una cantina sotterranea, che ha comportato significativi lavori di scavo. La possibilità di collocarla sottoterra ha permesso di mantenere intatto il design contemporaneo e minimalista dello spazio.

DESIGN TEAM

Architetti: Studio 163

Contractor: John Walsh

Ingegneri civili e strutturali: Design ID

Cucina: Ikea and Plykea

Cantina vini: The Stone Cellar Company

Foto: Emanuelis Photography

INFORMAZIONI TECNICHE

Piani e lavelli: HIMACS Arctic White, Alpine White –
Pavimento: Forbo Eternal deLuxe Vinyl sheet in Light Concrete Paraschizzi: Diespeker Terrazzo slab TE038

Arredo cucina: Ikea

Infissi finestre: SCJ Joinery (Specialist Commercial Joinery Ltd) con cuscino integrato progettato su misura utilizzando il tessuto Kvadrat (Basilea)

illuminazione: Flos IC S2 lampada a soffitto con stelo in ottone / Faretti da incasso tondi Astro trimless

Fonte: Ufficio Stampa Cavalleri Comunicazione

Comments are closed.

0 %

X