Bagni

Con i mobili da bagno la sala da bagno è di design e funzionale

Per una sala da bagno che sia luogo di comfort e relax, scegliere i mobili da bagno giusti è fondamentale per un ambiente funzionale e di design.

Negli appartamenti moderni il bagno è sempre più considerato stanza di piacere e relax, dove prendersi cura di sé stessi. Una doccia rilassante o un bagno rigenerante dopo una lunga giornata di lavoro, skin care e beauty routine per sentirsi sempre belli e attraenti: il bagno è il luogo del benessere psico fisico.

Questa sensazione di wellness viaggia in sinergia con la funzionalità che il bagno deve sempre mantenere. Il suo compito di stanza di servizio non è diminuito anzi, viene esaltato dal nuovo ruolo che ha all’interno delle abitazioni. Per questo è importante scegliere con attenzione i mobili bagno che vanno ad arredare lo spazio, in modo da creare un percorso d’uso e di design che colleghi i sanitari con tutti gli elementi d’arredo.

Nella scelta dei mobili bagno vanno presi in considerazione diversi fattori. Dallo stile allo spazio a disposizione, passando per il budget, ecco tutto quello che c’è da sapere.

Mobili da bagno: la scelta dipende dallo stile e dallo spazio

mobile bagno

Intendendo il bagno come luogo di relax e piacere, la prima domanda da porsi nell’arredamento è quella relativa allo stile. Quale impatto estetico si vuole dare a questo ambiente? Le scelte sono diverse: dal bagno classico, con mobili in legno e colori neutri, fino ad un luogo contemporaneo, dall’arredo minimale e le finiture nere. Si può anche optare per un bagno domotico, con elementi hi-tech che completano la stanza. L’importante è che gli elementi dialoghino tra loro, tra richiami e contrasti, per un ambiente che sia accogliente già al primo sguardo.

Chiaramente bisogna fare i conti con le esigenze logistiche. Avendo a che fare con un bagno piccolo, ogni centimetro conta e gli spazi vanno ottimizzati al millimetro. Qui è possibile puntare sulla verticalità, con mobili e pensili sospesi. Una soluzione, più costosa ma efficace, è la realizzazione di mobili bagno su misura: in questo modo gli elementi si incastreranno perfettamente tra loro.

L’ultimo aspetto da considerare è il budget. Quanto si è disposti a spendere per l’arredo bagno? Si tratta del bagno principale oppure è un secondo ambiente di servizio ricavato in un secondo momento? Dopo aver risposto a queste domande è possibile valutare nel dettaglio ogni scelta ed essere sicuri di creare il bagno più funzionale alle proprie esigenze, senza rinunciare all’estetica.


Sfruttare l’altezza con un mobiletto da bagno salvaspazio

Chi ha detto che un bagno piccolo debba essere per forza scomodo oppure poco curato dal punto di vista estetico? Con un mobiletto da bagno salvaspazio e i giusti accorgimenti nei complementi d’arredo, il bagno piccolo può diventare una chicca all’interno della casa.

Un’idea vincente può essere quella di puntare su un mobile sottolavabo molto capiente, che vada ad ottimizzare lo spazio senza occupare altre zone del bagno. Uno spazio di stoccaggio fondamentale per riporre tutti gli elementi che servono alla cura del bagno, come detersivi e saponi. Oppure si può optare per un mobile sospeso che sfrutti lo spazio in altezza. Il punto di incontro tra queste due idee è il mobile a colonna: posizionato vicino al lavabo si sviluppa in altezza e, con il suo spessore ridotto, non darà quell’effetto di oppressione e chiusura dello spazio. La soluzione migliore è abbinare la colonna verticale con un mobiletto sottolavabo a incastro, in modo da aumentare lo spazio di stoccaggio senza togliere superficie calpestabile.

Mobile da bagno sospeso: per dare ariosità all’ambiente

mobile bagno

Il mobile da bagno sospeso, come dice il nome stesso, non poggia sul pavimento ma viene appositamente fissato sulla parete. In questo modo è possibile guadagnare superficie calpestabile e dare all’ambiente un aspetto più arioso e spazioso. Tutto questo a patto di fare la scelta giusta: un mobile da bagno sospeso troppo sporgente o con una combinazione cromatica poco efficace, rischierà di produrre l’effetto opposto.

Funzionali e versatili, i mobili per il bagno sospesi sono molto ricercati per bagni contemporanei, soprattutto dagli amanti del design minimale. La lunghezza consigliata, sempre tenendo conto dello spazio a disposizione, è di 120 cm: non troppo ingombrante ma abbastanza grande da garantire comodità e praticità.

Qui è molto importante la scelta cromatica. Il consiglio è di puntare su tonalità pastello, che rilassando e addolciscono lo sguardo, ancora meglio se in pendant con la parete. Se il bagno è abbastanza ampio si può pensare anche ad un contrasto: parete bianca e mobile sospeso scuro, davvero impattante e di design.

Mobile da bagno a colonna: alta funzionalità e resa estetica inimitabile

mobile bagno

Soluzione salvaspazio per eccellenza, il mobile bagno a colonna è ricercato anche in sale da bagno di grandi dimensioni. Questo perché unisce con delicatezza alta funzionalità e resa estetica inimitabile. La colonna, infatti, slancia la parete dando un senso di verticalità e ariosità a tutta la stanza. Inoltre, mette a disposizione diversi vani di stoccaggio, sempre utili per riporre tutti gli strumenti e gli elementi necessari in bagno.
Per esempio, nei ripiani inferiori sarà possibile riporre detersivi e saponi, mentre più in alto asciugamani e biancheria. A livello estetico si può giocare con pieni e vuoti: alcuni vani avranno l’anta di apertura e chiusura, altri saranno a vista. Per la scelta cromatica si consiglia di abbinare la colonna al lavabo, in modo da creare un dialogo tra gli elementi.

La composizione a colonna, specialmente nei formati contemporanei ultra slim, è perfetta per completare gli angoli e sfruttare ogni centimetro a disposizione. Si va così a sfruttare uno spazio che altrimenti resterebbe inutilizzato, aumentando la funzionalità del bagno e rendendolo più completo anche dal punto di vista estetico.

Decorare in maniera funzionale con i pensili da bagno sospesi


Se invece si vuole puntare sul classico mobile a terra, è possibile completare il bagno con i pensili sospesi. Qui si tratta di inserire mensole e non un vero e proprio mobile con ante. Dunque, lo spessore occupato sarà minore, ma anche la capacità di portata. Per questo bisogna decidere quanti pensili inserire e soprattutto valutare cosa posizionare sopra di essi.

Il pensile sospeso può essere la giusta aggiunta di design. Sopra di esso, infatti, è possibile posizionare una pianta da interni e qualche candela profumata. In questo modo il bagno prenderà l’aspetto di una SPA domestica! Giocando con le altezze e la posizione, inoltre, è possibile fissare più pensili sospesi: in questo modo aumenta lo spazio di appoggio senza appesantire troppo né la parete né lo sguardo. L’idea è quella di creare un percorso estetico e funzionale che dai pensili porti al lavabo e al mobile, dove ogni elemento possa trovare la giusta collocazione per un bagno ad alto livello di comfort.

Mobile con sottolavabo: ottimizzare lo spazio e aumentare la funzionalità

All’interno dei bagni moderni il lavabo ha assunto sempre più importanza. Non solo una funzione pratica ed indispensabile, ma anche un valore estetico davvero fondamentale. Lavabi sospesi, forme di design, cromie impattanti: si tratta del nuovo punto centrale del bagno. E lo spazio sotto il lavabo come va gestito? Un mobile a incastro, che sostenga il lavabo, ottimizzi lo spazio e aumenti la funzionalità del bagno è la scelta ideale.

Per un bagno contemporaneo, una scelta intelligente è un mobile senza ante. L’idea di apertura, di spazio continuo senza interruzioni, si addice all’estetica minimalista e all’arredo essenziale molto di tendenza. Una struttura minimale in metallo, con due ripiani a dividere l’altezza del mobile e ottimizzare lo spazio di stoccaggio: il mobile sottolavabo contemporaneo perfetto anche per un bagno piccolo.
In caso di bagno classico, invece, il mobile sottolavabo va pensato in legno. Un materiale evergreen, che si presta a lavorazioni su misura e con un’ampia gamma di essenze tra cui scegliere. Va però trattato con cura, perché a contatto con l’umidità potrebbe deformarsi. Per questo è possibile pensare a materiali sintetici contemporanei a effetto legno: più resistenti, garantiscono lo stesso impatto estetico senza esporre il mobile al deterioramento naturale del legno.


Mobile specchio per il bagno: design e funzionalità

Immancabile per un bagno è lo specchio. Non solo è indispensabile dal punto di vista pratico ma è fondamentale per questioni estetiche, in quanto riflette e diffonde la luce. Per questo lo specchio per bagno va scelto con cura, dalla dimensione alla forma, passando per posizione e cornice.

Un’idea può essere quella di inserirlo in un mobiletto bagno sospeso sopra il lavabo. In questo modo si unisce funzionalità e design: il mobile contenitore sarà il luogo dove riporre gli strumenti più importanti, come rasoio da barba e trucchi, mentre le ante specchiate completeranno la composizione con una superficie riflettente di design. In questo caso è fondamentale l’illuminazione dello specchio: applique esterna o faretti led a binario inseriti nello specchio esterno? Per un bagno in stile contemporaneo meglio la seconda opzione, ma con la giusta scelta del faretto anche la prima ipotesi non è da scartare.

Marche mobili da bagno: a ognuno il suo stile

Quando si tratta di scegliere i mobili da bagno, il mercato offre molteplici soluzioni, per stile e prezzo. Le aziende specializzate nell’arredobagno cercano di anticipare e lanciare i nuovi trend del design per questo ambiente domestico sempre più importante.

Non si può dire con certezza a quale azienda affidarsi. Ognuno ha i propri gusti e soprattutto diverse necessità. Il consiglio è quello di confrontare i modelli più interessanti di ogni casa produttrice, in modo da farsi un’idea completa a 360°. Solo a questo punto si potrà scegliere il mobile da bagno perfetto per la propria casa!

Mobili da bagno Ikea: rapporto qualità prezzo e design

Per un rapporto qualità prezzo davvero ottimo e la possibilità di trovare la composizione perfetta per il proprio bagno, i mobili bagno Ikea sono la scelta giusta. Il colosso svedese mette a disposizione un’ampia gamma di mobili bagno, spaziando tra forme e dimensioni.

Specialmente per una giovane coppia, l’acquisto di mobili Ikea può essere la scelta giusta per dar vita alla propria casa. Un pomeriggio di shopping e scoperta, tra sguardi e sorrisi, prima di portare nel nuovo bilocale il mobile bagno perfetto

Enhet sottolavabo a colonna: arredare il bagno con semplicità e stile

Lavabo in ceramica con mobile sottolavabo integrato per ottimizzare lo spazio; colonna verticale per sfruttare ogni centimetro e completare la composizione. Il modello Enhet di Ikea permette di trovare il perfetto punto di incontro tra funzionalità ed estetica.

Il mobile sottolavabo, infatti, è capiente, facile da pulire e resistente. Lasciando il pavimento libero facilita le operazioni di pulizia, donando all’ambiente un aspetto fresco e luminoso. In combinazione con il mobile bagno a colonna, inoltre, Enhet aumenta lo spazio di stoccaggio a disposizione, rispettando sempre quella estetica di linearità e pulizia che lo contraddistingue.

Mobili bagno di Leroy Merlin: cura dei dettagli e resistenza

Dalla Svezia alla Francia in un percorso di design e qualità: i mobili bagno di Leroy Merlin si caratterizzano per la loro resistenza e la loro bellezza. L’azienda francese concepisce il bagno come un toccasana, un luogo di benessere, e realizza le composizioni seguendo questo obiettivo.

Non solo le tendenze estetiche più in voga ma anche la rivisitazione di grandi classici del passato e modelli intramontabili. Scegliere i mobili bagno di Leroy Merlin significa garanzia e qualità, con cura nei singoli dettagli. Dai sanitari ai complementi d’arredo, ogni elemento del bagno viene pensato su misura per la massima resa funzionale ed estetica.

Mobile per il bagno Tube: stile industriale ed elementi naturali

Quando l’industrial incontra la natura, ecco che Leroy Merlin progetta Tube. Un mobile bagno che unisce la classicità dell’essenza rovere con il minimalismo del metallo. Il tutto percorrendo sempre una cromia scura e una finitura opaca, in modo da dare coerenza all’insieme.

Tube si compone di lavabo in solid surface, sottolavabo a terra e specchio rettangolare a completare la composizione. Un mobile bagno destinato a diventare un istant classic per la sua capacità di dialogare con epoche diverse, facendo da ponte tra stili lontani ma non contrari.

Mobili per il bagno di Mondo Convenienza: tante soluzioni a prezzi vantaggiosi

Quando si vuole ricavare un secondo bagno, spesso lo si fa con l’idea di creare una piccola stanza di servizio per le situazioni di necessità. Questo porta spesso a sottovalutarne l’aspetto estetico e l’arredo. Un’idea vincente è quella di optare per i mobili bagno di Mondo Convenienza.

Qui, infatti, è possibile trovare diverse soluzioni a prezzi vantaggiosi, che permettono di arredare il bagno con pochissima spesa e tantissima resa. Un altro grande vantaggio di Mondo Convenienza è la vastità del suo catalogo: componibili e modulari, sospesi e a terra, i mobili bagno di Mondo Convenienza aprono la strada a diverse soluzioni di arredo.

Classicità e modernità con Melissa: una soluzione tutto in uno

Una composizione unica che sfrutta l’altezza rimanendo sempre compatta e senza perdere concretezza. Melissa è il mobile bagno perfetto per arredare un bagno piccolo, racchiudendo in un unico luogo tutto ciò di cui c’è bisogno.

Lavabo unico in ceramica bianca, mobile sottolavabo e pensile fissato al muro in effetto quercia bianca, con lo specchio incluso a diffondere la luminosità.  Melissa si caratterizza per una struttura compatta che non appesantisce l’ambiente, donando un effetto estetico di semplicità e purezza. Semplicità che si ritrova anche nelle operazioni di manutenzione, dove un panno umido e con detersivo neutro permette di liberarsi di macchie e ombre.

E se la finitura quercia bianca non si abbina allo stile della casa, Melissa mette a disposizione varianti in grado di accontentare le più diverse esigenze estetiche. Effetto lamiera e cemento strizzano l’occhio allo stile industriale  mentre olmo perla e quercia si dividono tra stile nordico e classico.

Mobili da bagno di Iperceramica: soluzioni di qualità che strizzano l’occhio al prezzo


L’unicità del Made in Italy e la sapienza artigiana fanno dei mobili bagno Iperceramica delle vere e proprie opere d’arte. La qualità dei materiali e l’attenzione nella produzione rendono ogni elemento d’arredo l’equilibrio perfetto tra estetica e funzionalità.

Il catalogo di Iperceramica spazia tra stili e modelli, affrontando diverse correnti estetiche e aggiungendo sempre nuovi dettagli. Il tutto rispettando il rapporto qualità prezzo, aprendo a soluzioni vantaggiose per i clienti senza mai rinunciare alla qualità.

Un bagno contemporaneo con i mobili componibili Trendy


Soluzione componibile e combinabile, Trendy è l’ultima serie di mobili bagno Iperceramica. Un viaggio tra le correnti estetiche contemporanee, tanto nell’effetto visivo quanto nei materiali utilizzati. La finitura in laminato antigraffio effetto cemento è rifinita con un trattamento anti-umidità che ne protegge il fascino. Una scelta lungimirante e intelligente, un mobile bagno fatto per restare e durare.
L’obiettivo è quello di rispondere a diverse esigenze, logistiche ed estetiche. Per questo è possibile scegliere tra lavabo unitop integrato oppure lavabo in appoggio, sempre in macroresina di qualità. La scelta cromatica prevede l’opzione lucida e quella opaca, per andare ad abbinare il mobile bagno agli altri elementi. Con Iperceramica il bagno diventa un dialogo tra arredi e sanitari, un ambiente accogliente e rilassante.

Alessandro Chiarabini
Alessandro Chiarabini, 24 anni, due lauree e ancora tanta voglia di imparare. Il filo conduttore della mia formazione, dal liceo classico alla magistrale in pubblicità, passando per la triennale in filosofia, è sempre stata la comunicazione: comunicare significa condividere, entrare in relazione, stabilire un contatto. Per questo mi piace scrivere e raccontare di tutto quello che conosco e che vorrei conoscere: parlare è il modo migliore per aprire infinite possibilità di incontro. E cosa rappresenta l’unione e la convivialità meglio della casa? Quindi eccomi qua a parlare di arredamento, dettagli e sfumature, per entrare nelle case di tutti e conoscere, come diceva Wittgenstein, nuove “forme di vita”.

    More in:Bagni

    Comments are closed.

    0 %