Elettrodomestici

Per un bucato intelligente ci vuole una lavatrice smart: ecco tutto quello che c’è da sapere

Lavatrice Smart con connessione wireless e app mobile
Lavatrice Smart, il bucato a portata di click!

Dalla cucina al bagno, dal soggiorno alla camera da letto, gli elettrodomestici smart stanno conquistando le nostre case e tra questi primeggia la lavatrice.

La domotica è sempre alla ricerca di nuove soluzioni per migliorare la qualità della vita all’interno della propria abitazione. I robot e gli elettrodomestici da cucina aiutano nelle operazioni quotidiane relative alla preparazione dei pasti; le lampadine smart migliorano l’illuminazione e la bolletta della luce. Ma come rendere più agevole la pratica del bucato?

Per un lavaggio davvero intelligente, ecco le lavatrici smart. Dal primo brevetto di questo elettrodomestico sono passati oltre 100 anni, e i vantaggi si sono accumulati nel tempo. Il nuovo segreto degli elettrodomestici è la connessione a internet: in questo modo si possono controllare a distanza, impostando timer e programmi specifici per monitorare il lavoro e soprattutto i consumi.

Lavatrici smart: Wi-Fi e controllo digitale

Tutto quello che serve per una lavatrice smart è una connessione Wi-Fi: collegando l’elettrodomestico a internet sarà possibile controllarla a distanza, da cellulare o tablet con le apposite applicazioni mobile. In altre parole, il bucato si fa con un click!

Impostare la lavatrice a distanza non è solo una questione di comodità. Certo, avere la possibilità di cambiare il programma di lavaggio o metterlo in pausa, controllare il tempo rimanente e salvare in archivio programmi personalizzati, sono sicuramente benefit importanti. Ma è anche una questione di sicurezza e risparmio. Da remoto sarà possibile monitorare i consumi e alcuni modelli entrano automaticamente in modalità “risparmio energetico”. Inoltre, le lavatrici smart dispongono di efficaci sistemi di sicurezza, che bloccano l’elettrodomestico e avvisano in caso di perdita, malfunzionamento, sovraccarico della corrente. Infine, da remoto sarà possibile attivare un ulteriore blocco di sicurezza molto utile per chi ha bambini in casa, che accidentalmente potrebbero avviare la macchina.

Le migliori lavatrici smart

Tra tutte queste novità e innovazioni, non bisogna però dimenticarsi degli aspetti fondamentali. Una lavatrice serve a lavare i panni, e dunque bisogna sceglierla con cura proprio a partire dai fondamentali. Per scegliere una lavatrice smart davvero funzionale ci sono alcuni fattori da considerare: la capienza, i programmi a disposizione, la classe energetica, la compatibilità di connessione. I primi tre elementi riguardano la classica lavatrice con alcuni benefici portati dalla domotica; l’ultimo è invece proprietà degli elettrodomestici intelligenti.

Per quanto riguarda la capacità, molto dipende dalle esigenze personali e dallo spazio a disposizione. Per fortuna esistono modelli di tutti i tipi, dai 4 ai 10 kg, con carico frontale o dall’alto. Anche per i programmi c’è l’imbarazzo della scelta: più sono e meglio è. I programmi più innovativi sono sicuramente l’antipiega, che permette di avere capi non stropicciati nonostante la centrifuga; e l’AddWash, cioè la possibilità di aggiungere panni durante il corso del lavaggio, inserendo così i vestiti che erano stati dimenticati.

Per quanto riguarda la compatibilità, si va sempre di più nella direzione di una smart home a 360°. In tal senso è importante verificare che la lavatrice sia compatibile con gli assistenti vocali, Alexa e Google Assistant su tutti, e dunque con tutti gli altri elettrodomestici smart della casa. In tal modo sarà possibile avere in una sola applicazione tutte le funzioni per rendere davvero intelligente la propria abitazione.

Candy, Samsung, Miele: tutti hanno le loro versioni smart

Essendo la domotica uno dei settori di maggiore sviluppo e innovazione, non stupisce che le principali industrie Hi-Tech si siano concentrate su tale campo. Così come le tradizionali case di produzione e i competitor storici hanno investito sempre più risorse in soluzioni di questo tipo. Questo ha portato a modelli davvero strabilianti, anche se non sempre a costi contenuti.

Candy con Smart Touch, ha lanciato sul mercato lavatrice e applicazione ad essa dedicata. Una vasta gamma di modelli di lavatrici smart alcune dotate anche di funzione di asciugatura. Un programma all’avanguardia che permette di controllare consumi e stato di manutenzione del prodotto.

Samsung non è da meno e propone diversi modelli di lavatrici smart. La lavatrice WF12F9E6P4W ad esempio, è dotata della tecnologia Smart Wi-Fi, che ti permette di controllarla e monitorare il suo stato da remoto utilizzando un’App dallo smartphone.

Il vantaggio più grande è che ovunque sei sai quando il bucato è pronto, senza dover aspettare.

Tra le migliori soluzioni è giusto segnalare la lavatrice smart Miele dotata del sistema Twin Dos: due flaconi contenenti alcune componenti dei detersivi, che vengono automaticamente dosati e aggiunti al lavaggio a seconda del carico e del programma scelto.

Alessandro Chiarabini
Alessandro Chiarabini, 24 anni, due lauree e ancora tanta voglia di imparare. Il filo conduttore della mia formazione, dal liceo classico alla magistrale in pubblicità, passando per la triennale in filosofia, è sempre stata la comunicazione: comunicare significa condividere, entrare in relazione, stabilire un contatto. Per questo mi piace scrivere e raccontare di tutto quello che conosco e che vorrei conoscere: parlare è il modo migliore per aprire infinite possibilità di incontro. E cosa rappresenta l’unione e la convivialità meglio della casa? Quindi eccomi qua a parlare di arredamento, dettagli e sfumature, per entrare nelle case di tutti e conoscere, come diceva Wittgenstein, nuove “forme di vita”.

    Potrebbe piacerti anche

    I commenti sono chiusi.

    Visualizza altro:Elettrodomestici