Non appena si compra casa o la si ristruttura, una delle zone a cui si dona più attenzione è sicuramente il bagno, che è diventato oggi sempre più di design e hi tech. I bagni sono ormai rifugi tecnologici, luoghi dove potersi rilassare e passare il proprio tempo per dedicarsi alla cura del corpo... e della mente! 

Al Salone Internazionale del Bagno il settore dell’arredo bagno dà sempre il meglio di sé, a dimostrazione di come questa zona della casa è diventata una delle più importanti per il consumatore.

Le aziende sono ben consapevoli di questa tendenza. Ecco perché propongono, anche per il bagno, prodotti hi-tech domotici.
La domotica in bagno propone soluzioni sempre più all’avanguardia ed innovative, tanto che ormai il bagno è diventato intelligente, in pratica capisce i bisogni prima di te! Le luci si accendono quando entri nell’ambiente, possono diventare soffuse a seconda del momento della giornata o se stai facendo un bagno rilassante piuttosto che una doccia, il water si aziona quando meno te lo aspetti (ma sempre al momento giusto) e la doccia è in grado di soddisfarti più di una Spa, grazie alle luci ed ai getti d'acqua a ritmo che ti fanno rilassare o ti danno energia rinnovata con massaggi studiati. 

Ovviamente, per avere tutto questo, basta programmare il tutto opportunamente: a quel punto il bagno ti dice anche buongiorno e ti fa il caffè al mattino!

A parte gli scherzi la domotica in bagno va al di là di ogni immaginazione.
Ci sono sistemi che permettono di programmare la quantità di acqua che si preferisce nella vasca e la temperatura perfetta. Puoi azionare il tutto con lo smarthphone, e quando torni stanco la sera, la vasca è lì pronta per te, né troppo piena, né troppo vuota con l’acqua alla giusta temperatura. Lo stesso vale per il WC: anche qui le proposte sono futuristiche, con l’attivazione dello scarico in maniera elettronica si può selezionare la quantità d’acqua da rilasciare, per pulire alla perfezione ma senza sprechi.
Anche i rubinetti sono hi tech, con le loro linee eleganti e minimali, possono avviare l’acqua con una superfice touch screen direttamente alla temperatura ideale per non sentire freddo e non scottarsi, senza aspettare che si misceli sprecando tempo e acqua: questo vale sia per i lavandini che per la doccia che per il bidet, naturalmente.
La domotica regala scenari pressochè infiniti: luci soffuse di tutte le tonalità, utili per la cromoterapia, diffusori con profumazioni in grado di regalare forti emozioni, musiche di sottofondo in grado di far sentire la persona in qualche luogo lontano. Insomma il bagno con la domotica è sempre più a misura di relax e di lusso. Voi cosa ne pensate?