Camere

Arredamento della camera da letto: consigli utili

arredare camera da letto

L’arredamento della camera da letto deve trasmettere calore e comfort, creando un ambiente rilassato e rilassante. Per arredare la camera da letto bisogna partire dai due elementi principali, cioè letto e armadio. Sono fondamentali e occupano gran parte dello spazio: su di loro ruoteranno tutti gli altri complementi.

Arredare la camera da letto significa quindi trovare il giusto equilibrio tra design e comodità, gusto estetico preferito e funzionalità. Lo stile della camera deve essere ovviamente in linea con i gusti personali: colori delle pareti, delle finiture e degli accessori vanno quindi a preferenza. L’importante è mantenere coerenza tra i diversi elementi, in modo da non avere un impatto visivo brusco che può appesantire l’occhio.

Ecco alcuni consigli utili su come arredare la camera da letto in maniera intelligente e funzionale.

Arredare la camera da letto

Il cardine di questo ambiente è, naturalmente, il letto! Per prima cosa deve avere un buon materasso, delle buone doghe per garantire un ottimale postura notturna. In questo caso un bel materasso memory foam per un sonno profondo e rigenerante è l’ideale. Per ottimizzare gli spazi si potrebbe pensare ad un letto matrimoniale a soppalco può essere una scelta intelligente, soprattutto per monolocali e appartamenti ridotti.

A rendere un letto, e quindi la camere, davvero accogliente sono gli accessori. Immancabile, quindi, qualche bel cuscino da divano, oltre a quelli per il risposo notturno, magari ai piedi del letto. I cuscini danno sempre un senso di riposo, relax, calore. Se poi hanno diversi e colori, magari un paio anche con un bel ricamo, rendono l’ambiente molto personale.

Lo stile dei cuscini, così come della struttura del letto, dipende dallo stile scelto e dal gusto personale. Per esempio, una bella struttura in legno chiaro, tipica dell’estetica scandinava, incontra benissimo dei cuscini chiari e candidi, che danno lucentezza e positività alla camera. Gli amanti dello stile industrial e minimal possono invece puntare su un letto in acciaio, di colore scuro e opaco.

Idee arredamento per la camera da letto

A proposito di colori, per le pareti consigliamo comunque di optare per delle tinte rilassanti. Dal bianco al rosa tenue, passando per azzurro leggero al beige chiaro: sono tutte tonalità che invitano al riposo. I colori pastello, in particolare, rilassano l’occhio e non appesantiscono lo sguarda, creando un ambiente leggero che non stanca mai.

Mentre l’estro e la fantasia li possiamo far sbizzarrire con l’arredo. Immancabili saranno i comodini per i punti luce ai lati del letto, o anche delle pratiche mensole di design con dei faretti. Il gioco delle luci è fondamentale per creare l’atmosfera: ecco perché le lampadine smart, con luminosità regolabile, possono essere la scelta giusta.

Anche le tende devono essere in linea con i colori e lo stile scelto! Per una camera dallo stile nordico, con i mobili in legno e le finiture che richiamano questo materiale naturale, le tende bianche sono l’ideale. Una camera da letto moderna, invece, può optare per delle tende azzurre o blu, che portano i colori del cielo e del mare all’interno della stanza. Per una camera da letto vintage con il letto in ferro battuto o la testiera imbottita, le tende damascate sono un classico intramontabile.

Armadio della camera da letto

Come detto in apertura, il secondo elemento protagonista delle camere è l’armadio. Minimal, shabby chic, classici, laccati, di legno, vetrati, con o senza specchi: per gli armadi c’è l’imbarazzo della scelta. Qui bisogna considerare non solo lo stile ma anche lo spazio a disposizione.
Una soluzione salvaspazio è sicuramente l’armadio a ponte, che va a creare un blocco unico con il letto. In questo modo si sfrutta lo spazio in altezza, andando a concentrare il grosso dell’arredo in un unico punto della camera. Anche per il letto matrimoniale l’armadio a ponte è un’opzione valida, perché presenta una divisione funzionale ed equilibrata degli spazi e del sistema di contenimento.

Un’alternativa più costosa ma che permette di utilizzare ogni centimetro a disposizione è l’armadio su misura. Commissionare e farsi realizzare i mobili su misura permette di cucire l’arredamento addosso alla camera, creando un ambiente dove ogni elemento è al posto giusto.

Per dare profondità e brillantezza alla camera, incanalando e diffondendo la luce, l’armadio con specchio è la scelta ideale. Che sia con ante specchiate o che abbia lo specchio incorporato nelle ante interne, questa tipologia di armadio garantisce originalità e design. Lo specchio, infatti, è un accessorio indispensabile e incorporarlo all’armadio permette di alleggerirne la struttura e dare ariosità a tutta la camera.

Sonia Desi
Sono appassionata di viaggi, libri, cinema e cartoons. Ma più di ogni cosa mi piace scrivere! Dopo studi classici, ho preso una laurea in Scienza della Comunicazione. L’interesse per l’arredamento di interni è nato con l’esperienza, del tutto personale, dell’arredamento...della mia casa! Quando ho deciso di "ripensarla" mi sono rivolta ad un architetto di interni, a cui ho reso la vita difficile con le mie esigenze di comodità. Alla fine l'abbiamo resa bella e pratica, grazie al mio personal home stylist tanto preciso e scrupoloso quanto originale ed eclettico. Così ho capito quanto è elaborato, complesso, ma anche infinitamente divertente il mondo dell’interior design!

    More in:Camere

    Leave a reply

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    0 %