Case moderne

Riciclare vecchie sedie e cassetti: l’arredamento fai da te è di tendenza!

Arredamento green, ecologico e di design? Riciclare vecchie sedie e cassetti per arredare è la scelta giusta! E poi l’arredamento fai da te non passa mai di moda!

L’arredamento fai da te ha diversi vantaggi. Innanzitutto, fa bene al pianeta, perché il riciclo permette di ottimizzare materie prime ed energia per la produzione di nuovi mobili. Inoltre, fa bene al portafoglio, perché consente di non affrontare spese eccessive per l’acquisto di nuovi arredi. Infine, è estremamente divertente! Fantasia e creatività, la playlist giusta in sottofondo e qualche amico con cui scherzare, ed ecco che recuperare vecchi mobili per arredare diventa un momento felice da ricordare per sempre.

Riciclare vecchie sedie e cassetti è un’ottima idea per dare nuova linfa alla propria abitazione. Da semplici operazioni di verniciature a vere e proprie opere d’arte di bricolage, sono tante le soluzioni per arredare con vecchi mobili. Ecco le nostre preferite!

Idee per riciclare vecchie sedie e cassetti

Per arredare utilizzando vecchie sedie e cassetti l’unico limite è la fantasia. Chi ha detto che un cassetto non possa diventare un tavolo o una decorazione da parete? E perché la sedia non può trasformarsi in una testiera del letto o in un supporto per lampade di design?

Oltre alla creatività è necessario armarsi di pazienza, utensili e vernice. Quando si lavora con il legno, infatti, bisogna spesso fare i conti con i segni del tempo, che da un lato rendono questo materiale vivo e affascinante, ma dall’altro ne deteriorano l’aspetto. 

Una grande cassettiera, per esempio, può essere scomposta facendo di ogni cassetto un nuovo oggetto. La struttura principale, invece, può diventare una fantastica cornice da parete per decorare con le foto, oppure un tavolino da soggiorno di design.

Usare vecchi cassetti per arredare

Una cassettiera si apre a tanti usi creativi! Per esempio, può essere riciclata creare giardino verticale: un arredo green in tutti i sensi! Oppure può diventare una panca per sedersi: ideale come seduta in un soggiorno classico moderno. Con la giusta scelta dei cuscini, l’ambiente assumerà un carattere ricercato ed elegante.

I cassetti, a loro volta, presentano diverse sfaccettature. Se il cassetto è abbastanza esteso può diventare un tavolino contenitore vintage: basta aggiungere un paio di gambe a sostegno, magari utilizzando quelle di vecchie sedie, ed ecco un complemento d’arredo retrò. Con cassetti più piccoli, invece, è possibile creare pensili contenitori sospesi, da posizionare in una camera da letto industrial chic ma anche in una cucina stretta e lunga per aumentare lo spazio di stoccaggio.

E in caso di animali domestici, i cassetti possono diventare cucce e aree gioco da decorare e rendere comode per l’amico a quattro zampe.

Come recuperare vecchie sedie

Anche le vecchie sedie possono trovare una seconda vita creativa e affascinante. Quando si cambia stile di arredo e magari le sedie non si sposano più con la nuova linea estetica, può essere sufficiente una mano di vernice e il gioco è fatto. Se, invece, le sedie non sono più utilizzabili ma non si vuole buttarle, ecco alcune idee vincenti!

Per mantenere il ruolo di seduta, una vecchia sedia può essere trasformata in uno sgabello! Tutto quello che bisogna fare è levigare le gambe della sedia e pulirle per bene. Poi vanno dipinte secondo i gusti personali: un bel nero lucido per creare sgabelli da cucina tipici dell’estetica industrial, oppure effetto legno per una cucina shabby chic. A questo punto bisogna praticare un foro sulla parte superiore di ogni gamba e inserirci una vite metallica: il giusto cuscino per la seduta e il gioco è fatto!

Lo schienale della sedia, con le sue forme particolari e ricercate, può diventare una suggestiva testiera. Si tratta di un progetto fai-da-te veloce. Basta separare lo schienale dal resto della seduta e dipingerlo del colore più adatto a dialogare con letto e parete. È possibile inserire anche elementi decorativi, come stickers e fotografie, oppure creare uno sfondo con la carta da parati in camera da letto: lo scenario sarà da sogno.

Per creare complementi d’arredo di design recuperando vecchie sedie, un’idea può essere di trasformare la sedia in un supporto per lampada. Qui è necessario separare la seduta dalle gambe e poi dipingere la struttura in modo che il colore dialoghi con la lampada.

Alessandro Chiarabini
Alessandro Chiarabini, 24 anni, due lauree e ancora tanta voglia di imparare. Il filo conduttore della mia formazione, dal liceo classico alla magistrale in pubblicità, passando per la triennale in filosofia, è sempre stata la comunicazione: comunicare significa condividere, entrare in relazione, stabilire un contatto. Per questo mi piace scrivere e raccontare di tutto quello che conosco e che vorrei conoscere: parlare è il modo migliore per aprire infinite possibilità di incontro. E cosa rappresenta l’unione e la convivialità meglio della casa? Quindi eccomi qua a parlare di arredamento, dettagli e sfumature, per entrare nelle case di tutti e conoscere, come diceva Wittgenstein, nuove “forme di vita”.

    More in:Case moderne

    Comments are closed.

    0 %