Complementi d'arredo

Divani angolari: i migliori a confronto

Comodità, funzionalità ed estetica impattante: i divani angolari arredano il soggiorno creando un’atmosfera di benessere, comfort e calore.

Il soggiorno è il fulcro della casa e il divano è il protagonista di questo ambiente: scegliere un divano angolare per arredare la zona living significa puntare su eleganza e raffinatezza. I divani angolari, infatti, aprono la strada a composizioni di arredo suggestive e intriganti, con un occhio di riguardo a dimensioni e proporzioni.

Solitamente, infatti, i divani angolari sono più grandi di quelli classici lineare e dunque la loro scelta va ponderata e calibrata in base allo spazio disponibile. Anche la disposizione e la conformazione della stanza incidono nella scelta: se il soggiorno presenta un’architettura angolare o obliqua, il divano ad angolo può essere un’idea intelligente per dialogare con le pareti e ottimizzare gli spazi.

Ecco alcuni consigli utili per la scelta del divano angolare perfetto per il proprio soggiorno.

Dove posizionare il divano ad angolo?

La prima cosa a cui prestare attenzione nella scelta del divano ad angolo è la posizione, strettamente correlata alle dimensioni del soggiorno. La soluzione più comune è quella di posizionare il divano contro la parete, con la “L” dell’angolo che rientra al centro della stanza. Questa opzione permette di creare un look impattante ed emozionante, perché dona dinamismo all’ambiente. Attenzione però: se la metratura è davvero limitata, l’angolo rischia di dare un senso di oppressione e intralciare il passaggio.

Quando si ha a disposizione uno spazio ampio, invece, si può prendere in considerazione l’idea di posizionare il divano al centro della stanza, o comunque staccato rispetto alle pareti. In questo modo il divano angolare si staglia al centro del salotto come se fosse un’opera d’arte, vero e proprio protagonista dell’ambiente. Questa soluzione è particolarmente apprezzata in un soggiorno minimal, caratterizzato dall’essenzialità dei complementi d’arredo, in cui il divano diventa elemento compositivo principale.

Ottimizzazione degli spazi con i divani angolari piccoli

Molti appartamenti contemporanei sono caratterizzati da metrature ridotte e questo comporta spesso una limitazione della zona living. Anche in questi casi, però, è possibile arredare il proprio salotto con un divano ad angolo. Come? Scegliendo divani angolari piccoli e su misura!

In questo caso si può puntare su un divano a due sedute sul lato lineare con un angolo ridotto ma abbastanza profondo da ospitare un’altra persona. Oppure si può dotare il divano di una chaise loungue estraibile. Entrambe le soluzioni si prestano ad arredare uno spazio ridotto senza rinunciare a eleganza e comodità. Un divano ad angolo piccolo, per esempio, è la scelta ideale per arredare un soggiorno con cucina a vista: contribuisce a separare funzionalmente gli ambienti e allo stesso tempo permette di avere uno sguardo unico sulla zona living intesa come insieme di più elementi.


La scelta del materiale: divani ad angolo in tessuto

Altro aspetto fondamentale per la scelta del divano angolare è il materiale. Per un soggiorno classico moderno, per esempio, i divani angolari in tessuto sono la scelta ideale. Il tessuto, infatti, dona un aspetto vintage alla seduta, con la possibilità di aggiungere un tocco di modernità grazie al colore scelto. Al posto dei classici senza tempo come bianco, nero e grigio, è possibile puntare su tonalità pastello come il rosa o il tortora, o perché no su cromie più accese ma sempre rilassanti come azzurro e verde petrolio.

Il divano angolare in tessuto, inoltre, può essere un’ottima idea anche dal punto di vista della manutenzione. Scegliendo un divano sfoderabile, infatti, basterà estrarre il rivestimento e lavarlo in lavatrice: addio macchie e aloni!

Divani angolari in pelle per un arredo senza tempo

Il divano in pelle è da sempre simbolo di eleganza e raffinatezza. Scegliere un divano angolare in pelle, quindi, significa donare alla zona living un aspetto ricercato ed elevato, senza rinunciare a comodità e funzionalità.

È importante ricordare che la pelle presenta un costo maggiore rispetto al tessuto: è quindi necessario valutare attentamente il proprio budget, perché andrà scelta una pelle di altissima qualità per garantire longevità e brillantezza al proprio divano.

Se il divano in pelle prima era ricondotto soprattutto ad uno stile di arredo classico, come per esempio all’interno di un appartamento d’epoca, oggi si presta anche a composizione più contemporanee. Per arredare un loft in stile minimal, un divano in pelle bianca costituisce il punto di contrasto perfetto per un arredo total black. Oppure è possibile scegliere colori impattanti e affascinanti, come il giallo e il rosso: qui il rischio è quello di stancarsi in fretta del gioco cromatico, ma l’impatto visivo è garantito.

Quale divano angolare scegliere?

Proprio il budget è l’ultimo fattore da considerare nella scelta del divano angolare. In commercio esistono soluzioni per tutte le tasche: l’importante è valutare attentamente i pro e i contro di ogni acquisto. Il consiglio è quello di considerare almeno tre o quattro opzioni, facendosi fare preventivi accurati e soppesando ogni elemento. Non solo il rapporto qualità prezzo ma anche la garanzia del divano, i costi del trasporto e anche le eventuali aggiunte per completare la propria zona living.

L’importante, infatti, è trovare il divano ad angolo che completi il soggiorno in maniera perfetta. Per questo è fondamentale avere già in mente anche gli altri elementi d’arredo. Per esempio, il tappeto da soggiorno può essere la scelta giusta per ammorbidire l’ambiente e dare un tocco di colore. Il tappeto, infatti, permette di “spezzare” l’angolo, donando dolcezza e una nuova chiave di lettura all’intero soggiorno. Con un divano ad angolo, inoltre, è immancabile un tavolino da salotto: posizionato tra la “L” e la parte lineare, il tavolino completa la composizione aggiungendo funzionalità e design.

Mondo Convenienza: divani angolari con attenzione al budget

Low cost non significa per forza bassa qualità: è il caso dei divani ad angolo di Mondo Convenienza, che con il loro imbattibile rapporto qualità-prezzo permettono di arredare il soggiorno senza spendere troppo.

Il catalogo di Mondo Convenienza è davvero ampio e in continuo aggiornamento. Il filo conduttore è appunto la spesa limitata, che consente di inserire all’interno della zona living anche altri elementi. Per esempio, perché rinunciare a una comoda e versatile poltrona a sacco? Oppure perché non aggiungere un’altra seduta, magari una poltrona di design e con poggiapiedi?

Divano angolare Madison: salvaspazio e funzionale

Per un soggiorno dal look avvolgente, il divano angolare Madison di Mondo Convenienza è la scelta giusta. Le sue linee semplici e pulite lo rendono un arredo versatile, capace di inserirsi in ogni contesto. Le ampie sedute e i morbidi cuscini che fanno da schienale trasmettono immediatamente un senso di comfort e benessere.

Ma il vero punto forte di Madison è la sua possibilità di trasformare la zona giorno in zona notte, perché si tratta di un divano letto. Proprio così: un divano angolare che diventa letto matrimoniale comodo e spazioso!

Non solo: la struttura angolare è in realtà un vano contenitore. In questo modo Madison aumenta anche lo spazio di stoccaggio in casa, permettendo di tenere in ordine il salotto, facendolo immediatamente sembrare più spazioso e accogliente.

Imbarazzo della scelta con i divani angolari Ikea

Per chi non è sicuro della scelta e vuole valutare diverse opzioni di divano angolare, non c’è nulla di più utile che una giornata di scoperta all’Ikea! Il colosso svedese, infatti, propone soluzioni pressocché illimitate e gli esempi di arredamento presenti in negozio possono fornire spunti di ispirazione creativi e vincenti.

Il punto a favore di Ikea è proprio il suo ampissimo catalogo, nonché la possibilità di completare il soggiorno con complementi d’arredo funzionali ed economici. Proprio il lato economico rappresenta un altro elemento fondamentale: Ikea propone soluzione per tutte le tasche, ideali sia per ogni tipo di budget.

Una nuova idea di spazio con Soderhamn

Look contemporaneo e comodità senza tempo: il divano Soderhamn di Ikea coniuga l’estetica moderna con la comodità che sempre si vuole avere nella zona living.

Le sedute basse e profonde, in contrasto con le gambe lunghe e sottili, donano un senso di spaziosità e ariosità completamente nuovo al soggiorno.

I materiali scelti garantiscono qualità e resistenza. I cuscini sono composti di schiuma ad alta densità, per una seduta confortevole e accogliente. La fodera è in Fridtuna, una composizione altamente tecnologica di cotone e poliestere: disponibile in diverse tonalità, è facile da estrarre e lavabile in lavatrice.

Proprio la possibilità di scegliere tra diversi colori permette a Soderhamn di inserirsi in contesti caratterizzati da diversi stili di arredo. Grigio scuro, marrone, beige: texture ricca e varietà cromatica, ecco come il divano angolare completa un soggiorno comodo, funzionale e affascinante.

Divani angolari Château d’Ax per una zona living elegante e raffinata

Soggiorno fulcro della casa e divano protagonista dell’ambiente: non si può che scegliere la qualità Château d’Ax per arredare la zona living. L’azienda italiana, simbolo anche all’estero della qualità Made in Italy, propone divani angolari all’insegna della convivialità e del comfort.

Proprio la capacità di coniugare incontro e intimità, condivisione e riservatezza, è il punto forte di Château d’Ax: i suoi divani ad angolo sono la location perfetta per una serata romantica così come per un ritrovo tra amici dopo tanto tempo. L’accoglienza e il senso di calore degli arredi Château d’Ax è sempre presente e rende ogni momento davvero magico.

Il meraviglioso mondo di Amelia

Forme graziose e linee pulite: Amelia si caratterizza per raffinatezza ed eleganza, vero e proprio esempio dei divani Château d’Ax. La sua peculiarità sta nella sua versatilità, grazie alle possibilità di personalizzazione che mette a disposizione.

Dal tessuto al colore, fino alla presenza del poggiatesta e all’orientamento dell’angolo, ogni elemento estetico e funzionale può essere customizzato in base alle proprie esigenze. Amelia si presenta sia in velluto che in pelle comfort, ma anche in microfibra e in tessuto Cat. A livello cromatico, dal rilassante blu adriatico che ricorda il mare si può passare ai classici grigio e sabbia, oppure ai più moderni corda e cacao.

Divani angolari Poltronesofà: la qualità del Made in Italy

Raffinatezza Made in Italy e garanzia di qualità: Poltronesofà apre a un nuovo modo di intendere la comodità e il comfort all’interno della casa. Specializzata nella produzione di poltrone e divani, l’azienda romagnola propone sedute confortevoli dal design unico.

La gamma di divani angolari Poltronesofà è variegata, dando la possibilità di individuare il modello giusto per il proprio soggiorno. Il filo conduttore, oltre alla qualità, è l’idea di relax che le sedute riescono a trasmettere: si tratta di arredi accoglienti, che invitano a lasciarsi avvolgere da un abbraccio di comodità.

Arredare il soggiorno con un Battito d’ali

Un divano angolare che trasmette un senso di leggerezza e ariosità: Battito d’ali è un modello unico, che trasforma la seduta in un’esperienza di benessere e design. Se il divano angolare si caratterizza spesso per la sua materialità e corposità, Battito d’ali capovolge la prospettiva: verticalità, slancio, armonia, sono le sensazioni che trasmette.

Bruno Briganti punta su schienali alti, sedute inclinate e gambe sottili per dar vita a una nuova idea di comfort. L’ampia varietà di tessuti e finiture permette di personalizzare la scelta, rendendo il soggiorno il cuore pulsante della casa.

Alessandro Chiarabini
Alessandro Chiarabini, 24 anni, due lauree e ancora tanta voglia di imparare. Il filo conduttore della mia formazione, dal liceo classico alla magistrale in pubblicità, passando per la triennale in filosofia, è sempre stata la comunicazione: comunicare significa condividere, entrare in relazione, stabilire un contatto. Per questo mi piace scrivere e raccontare di tutto quello che conosco e che vorrei conoscere: parlare è il modo migliore per aprire infinite possibilità di incontro. E cosa rappresenta l’unione e la convivialità meglio della casa? Quindi eccomi qua a parlare di arredamento, dettagli e sfumature, per entrare nelle case di tutti e conoscere, come diceva Wittgenstein, nuove “forme di vita”.

    Comments are closed.

    0 %