Complementi d'arredo

Tra cucina e soggiorno, la madia moderna è di tendenza

Può un mobile dalle origini antiche essere un must have nell’arredo moderno? La risposta a questo paradosso è sì, perché la madia moderna è un elemento d’arredo davvero insostituibile.

Tipica dell’arredo di una volta, la madia è un mobile versatile e funzionale. Eppure, la classica credenza sembra essere ormai passata di moda, non più al passo con le nuove soluzioni ed esigenze abitative. Ma è davvero così?

Le madie moderne hanno portato alla ribalta questo elemento d’arredo, tanto funzionale quanto esteticamente impattante. Come inserire, allora, la madia in un’abitazione moderna?

Per rispondere a questa domanda bisogna innanzitutto decidere dove andare a posizionare il mobile. Da tradizione, la madia andrebbe posizionata in cucina. Si tratta del mobile principale, quello che salta agli occhi entrando a casa dei nonni in campagna. Anche le madie moderne possono essere inserite in cucina. Certo, non per creare una cucina rustica o una cucina country! Una cucina industrial, però, può ospitare una madia moderna con finiture nere, mentre una cucina minimal è il luogo perfetto per esaltarne le linee pulite ed essenziali.

La pulizia delle forme e la varietà di dimensioni fanno sì che la madia moderna possa inserirsi anche in soggiorno. Posizionata di fronte al divano crea un dialogo tra i principali elementi d’arredo, oltre che offrire un importante spazio di stoccaggio per tenere l’ambiente in ordine. La madia a muro, invece, può costituire la base di una parete attrezzata, soluzione funzionale e di design molto apprezzata nelle abitazioni moderne.

Ecco, dunque, alcuni consigli su come arredare casa con una madia moderna.

Madia da soggiorno moderna

Il soggiorno è il fulcro della casa, il cuore di ogni abitazione. La scelta di inserire in questo ambiente la madia è consigliata per chi vuole creare un soggiorno classico moderno: una stanza senza tempo, elegante e raffinata, grazie a un mobile dalle linee moderne ma con importanti richiami classici.

Una soluzione tipica delle abitazioni moderne, inoltre, è il soggiorno con cucina a vista. Qui la madia è il mobile ideale, perché costituisce uno spazio di stoccaggio utile sia per gli utensili da cucina che, eventualmente, per gli oggetti del soggiorno. Non bisogna dimenticare, infatti, che la madia nasce come sistema di contenimento per tenere in ordine stoviglie e accessori da cucina. In quanto spazio contenitore, si presta ad accogliere anche altri oggetti, diventando accattivante proprio l’uso che è possibile farne.

Per esempio, perché non optare per una madia moderna sospesa contenente un bel servizio da thè e caffè per godersi una bevanda calda sul tavolino da salotto di design? Sempre in soggiorno la madia potrebbe diventare il perfetto mobile tv, magari giocando proprio con il contrasto tra classico e contemporaneo.

Madie moderne colorate

Quando si pensa alla credenza si tende ad avere in mente l’immagine di un mobile antiquato, anche e soprattutto nei colori. Tonalità di marrone prevalentemente scure, poche varietà cromatiche e una sensazione di ingombro visivo che stona con l’estetica moderna.

Le madie moderne colorate spazzano via questi ricordi, proponendo soluzioni accattivanti e dai colori molto moderni. L’importante è che la madia dialoghi con l’ambiente in cui si inserisce, andando a creare un contrasto oppure ponendosi in continuità secondo una scala cromatica ben precisa. Nella seconda direzione vanno le madie colorate con le tonalità pastello, molto delicate e apprezzate per la loro delicatezza moderna. La strada del contrasto, invece, accoglie tonalità forti e decise, in grado di rompere gli schemi e catalizzare l’attenzione creando un effetto wow.

Madia dal design moderno

Per quanto riguarda le forme, le madie moderne si caratterizzano per linee pulite ed essenziali, senza quella ricercatezza che caratterizzavano le credenze classiche. Questo non significa, però, che le madie moderne siano meno eleganti e raffinate. Le madie moderne possono svilupparsi in verticale o in orizzontale, tendere alla forma rettangolare oppure creare un quadrato molto compatto.

Molto dipenderà dallo stile delle finiture. Per esempio, le finiture in metallo sono ideali per uno stile industrial chic, dove l’acciaio dialoga con il legno. Le madie con ante aperte oppure in vetro, invece, sono particolarmente consigliate per un salotto minimal.

Alessandro Chiarabini
Alessandro Chiarabini, 24 anni, due lauree e ancora tanta voglia di imparare. Il filo conduttore della mia formazione, dal liceo classico alla magistrale in pubblicità, passando per la triennale in filosofia, è sempre stata la comunicazione: comunicare significa condividere, entrare in relazione, stabilire un contatto. Per questo mi piace scrivere e raccontare di tutto quello che conosco e che vorrei conoscere: parlare è il modo migliore per aprire infinite possibilità di incontro. E cosa rappresenta l’unione e la convivialità meglio della casa? Quindi eccomi qua a parlare di arredamento, dettagli e sfumature, per entrare nelle case di tutti e conoscere, come diceva Wittgenstein, nuove “forme di vita”.

    Comments are closed.

    0 %