Arredamento

5 + 1 idee per arredare un ingresso moderno nella propria casa

Per capire l’importanza di un ingresso moderno ben arredato come punto focale della tua casa, prova a immaginare questa situazione. La chiave gira la serratura, la porta si spalanca e finalmente sei a casa dopo un’intera giornata di lavoro. Qualcosa però non torna: inizi subito a percepire il disordine, non sai dove appoggiare le chiavi, vedi le pantofole spaiate ai lati della porta. Così capisci che è arrivato il momento: bisogna sistemare l’arredamento dell’ingresso della casa.

Arredamento ingresso moderno

Spesso sottovalutato se non addirittura proprio trascurato, l’ingresso è una componente fondamentale per ogni abitazione. Si tratta del vero e proprio biglietto da visita della casa che introduce a tutti gli altri ambienti. Sicuramente è una zona di passaggio, ma è il primo passo dentro la casa, il luogo che anticipa tutto quello che sarà l’abitazione.

È anche vero che spesso arredare l’ingresso non è semplice. Ci si trova a dover fare i conti con spazi limitati, talvolta l’ingresso costituisce una sorta di corridoio che porta alla zona living, altre volte bisogna fare i conti con pareti oblique e piante irregolari. Ecco perché per l’ingresso è sempre consigliato rivolgersi a un architetto di interni che sappia valorizzare ogni elemento a disposizione.

In generale, però, si può affermare che l’ingresso della casa debba possedere due qualità: praticità e accoglienza. In primis, dall’ingresso si entra e si esce dall’appartamento, quindi questi spostamenti devono essere comodi. Inoltre, quando si rientra in casa, è bello sentire subito quel senso di calore e serenità, perché si sta rientrando nella propria zona di comfort, il proprio luogo sicuro.

Come arredare, allora, l’ingresso moderno di una casa? Quali sono gli elementi irrinunciabili e a quali fattori bisogna prestare particolare attenzione?

Come arredare un ingresso moderno

Quando si entra in casa si sente il bisogno di liberarsi, di togliersi quegli elementi che ci ricordano la giornata appena trascorsa da cui si vuole prendere una meritatissima pausa. Via le scarpe, via le chiavi, via il giacchetto. Ma dove appoggiare tutti questi elementi?

Un’idea intelligente è quella di un mobile modulare che faccia sia da consolle svuota-tasche che da scarpiera. In questo modo, il primo passo dentro casa avrà proprio il sapore di libertà.

L’appendiabiti da parete di design per un ingresso sempre ordinato

Inoltre, per arredare un ingresso moderno non può mancare un appendiabiti da parete di design. Non solo quando si entra in casa si sente il bisogno di appoggiare il giacchetto o il cappotto, ma anche per uscire sarà necessario avere a portata di mano la propria giacca. Ecco che l’appendiabiti da parete, ideale anche per spazi stretti perché appoggiato al muro, farà quasi da direttore del traffico di chi entra ed esce di casa.


Lo specchio giusto per creare il perfetto ingresso di una casa moderna

Nell’arredare la casa c’è sempre il rischio di trascurare l’ingresso, riducendolo a luogo di passaggio necessario per entrare e uscire di casa ma quasi estraneo dal resto dell’abitazione. Per non dare vita ad uno spazio angusto e quasi separato, bisogna valorizzarne le funzioni. Per esempio: chi non si dà un’ultima occhiata al look prima di uscire? 

Ecco allora che uno specchio per ingresso, meglio se a figura intera e di design, diventa il complemento d’arredo ideale. Non solo: lo specchio darà anche brillantezza e profondità all’ambiente, grazie alla superficie riflettente che emana luminosità.

Per quanto riguarda il modello c’è l’imbarazzo della scelta. Si possono anche inserire più specchi, uno sulla parete e uno integrato alla consolle tramite una cornice che cromaticamente riprende il mobile. Attenzione però a non esagerare: un gioco di specchi rischia di creare l’effetto opposto a quello desiderato, ovvero un senso labirintico di chiusura.

L’ingresso di un appartamento moderno dipende dalle luci

A proposito di luminosità, a fare la differenza in un ingresso moderno è la scelta dei punti luce. L’illuminazione è parte integrante della casa e già a partire dall’ingresso bisogna dar vita ad ambienti luminosi e ariosi.

Il consiglio è quello di puntare su faretti a incasso in grado di creare un effetto luce soffusa per tutto l’ingresso. Per chi vuole realizzare una casa domotica, perché non puntare su lampadine smart con sensori di movimento che si accendono al passaggio? È la scelta ideale quando si rientra in casa con le mani piene, le buste della spesa pesanti e non si riesce a raggiungere l’interruttore!

In generale, per quanto riguarda i punti luce molto dipende dalla posizione delle altre stanze rispetto all’ingresso, dalla conformazione architettonica della casa. Se si tratta di un loft open space, per esempio, anche vicino all’ingresso può essere inserito un lampadario pendente in stile industrial. In altri casi, i lampadari pendenti possono essere sconsigliati perché poco pratici, tanto da creare un senso di oppressione.

La scelta dei colori

Come per ogni altro ambiente della casa, anche per l’ingresso la scelta dei colori è fondamentale. Un ingresso moderno richiede una scelta cromatica intelligente, fatta di tinte neutre e tonalità pastello. L’ideale è andare in conformità con il resto della casa, in modo da creare una coerenza visiva già al primo impatto.

Una soluzione alternativa è quella di dividere cromaticamente l’ingresso dalle altre stanze, come a segnalare la sua funzione unica all’interno dell’abitazione. In questo caso, un’idea è quella della carta da parati contemporanea e di design. Forme geometriche, tinte metalliche, fantasie semplici: la carta da parati moderna è di gran tendenza!

Altre idee ingresso casa moderno: dall’orologio da parete di design ai punti verdi

L’ingresso di una casa moderna deve quindi coniugare funzionalità e design, estetica e praticità, trasmettendo sin da subito la personalità di chi ci abita. Non possono quindi mancare alcuni complementi d’arredo capaci di rendere l’ingresso un ambiente davvero moderno e impattante.

Un bell’orologio da parete di design fa sempre una gran figura all’ingresso, che sia posizionato nella parete di fronte alla porta oppure a lato. Minimale o fantasioso, l’orologio da parete è capace di catturare gli sguardi e attirare la curiosità, rivelandosi anche molto utile per evitare spiacevoli ritardi. Per l’ingresso di una casa moderna sono davvero irrinunciabili anche dei punti verdi. Piante da interni in vasi di design, magari sulla consolle o su una mensola sospesa; piante da appartamento per decorare con vasi da terra all’angolo opposto alla porta. Oppure, per una soluzione di vero design, giardino verticale che domina la scena!

Alessandro Chiarabini
Alessandro Chiarabini, 24 anni, due lauree e ancora tanta voglia di imparare. Il filo conduttore della mia formazione, dal liceo classico alla magistrale in pubblicità, passando per la triennale in filosofia, è sempre stata la comunicazione: comunicare significa condividere, entrare in relazione, stabilire un contatto. Per questo mi piace scrivere e raccontare di tutto quello che conosco e che vorrei conoscere: parlare è il modo migliore per aprire infinite possibilità di incontro. E cosa rappresenta l’unione e la convivialità meglio della casa? Quindi eccomi qua a parlare di arredamento, dettagli e sfumature, per entrare nelle case di tutti e conoscere, come diceva Wittgenstein, nuove “forme di vita”.

    More in:Arredamento

    Comments are closed.

    0 %