Arredamento

Appartamento con pareti oblique e irregolari? Nessun problema, l’arredo valorizza le linee!

Croce e delizia, le pareti irregolari sono una vera e propria sfida per l’arredo: come arredare una stanza dalle pareti oblique, oppure con nicchie e sporgenze?

Quando si tratta di decorare una parete e più in generale arredare una stanza, la configurazione architettonica dell’ambiente gioca un ruolo fondamentale. Spesso si è portati a pensare che le pareti siano lineari e che ogni stanza si sviluppi secondo una pianta regolare. Negli appartamenti d’epoca, ma anche nelle nuove costruzioni o in seguito a una ristrutturazione, però, è frequente trovarsi di fronte a spazi altamente irregolari. 

Un esempio classico avviene quando si tratta di ricavare un secondo bagno oppure quando si trasforma in bilocale in un trilocale: i nuovi ambienti sono quasi sempre irregolari. Come fare in questi casi per arredarli e decorarli?

Per arredare le pareti oblique e irregolari il consiglio è solo uno: trasformare l’irregolarità in punto di forza! Con scelte intelligenti sarà possibile sfruttare pareti oblique e spazi irregolari proprio per esaltare gli ambienti.

Arredare appartamento con pareti irregolari

La scelta di affidarsi a un architetto per arredare casa è sempre una mossa intelligente, più che mai quando si tratta di un appartamento con pareti irregolari. Il suo occhio esperto e le sue competenze tecniche offriranno una soluzione accattivante e funzionale per ogni spazio apparentemente difficile.

In generale, per arredare un appartamento con pareti oblique ci sono delle best practice da seguire. Innanzitutto, bisogna prediligere mobili dalle linee e dalle forme arrotondate. Pareti irregolari significa spigoli, rientranze, sporgenze, ovvero linee nette e quadrate. Posizionare elementi arrotondati, tanto nei mobili quanto negli accessori come vasi da interno, aiuta ad ammorbidire l’impatto visivo. In secondo luogo, sarebbe opportuno investire in mobili su misura

Il prezzo sarà sicuramente più alto, ma la spesa è assolutamente giustificata. Scegliere mobili su misura significa adattare alla perfezione l’arredo alla conformità delle pareti e quindi ottimizzare gli spazi. Per pareti oblique e piante irregolari l’arredo su misura è quasi un must have, perché permette di allestire in maniera sartoriale gli spazi. In alternativa si può optare per sistemi modulari, versatili e adattabili.

Infine, l’illuminazione diventa fondamentale. Le pareti oblique potrebbero trasmettere un senso di chiusura: i giusti punti luce servono a dare brillantezza e ariosità all’ambiente. Applique da parete ma anche piantane nelle nicchie possono essere una soluzione ottimale.

Arredare salone con parete obliqua

Cosa fare quando il salone, il cuore di ogni casa, si presenta con la parete obliqua? Molto dipenderà dall’estensione e dalla posizione della parete, nonché dalla conformazione del resto della stanza. Un’idea sempre valida è quella di inserire un divano angolare che accompagni l’andamento obliquo della parete. In questo modo sarà già posizionato il protagonista del soggiorno e la parete obliqua sarà stata valorizzata! Qui si può aggiungere un tavolo da soggiorno rotondo, oppure un tavolino da salotto di design, ed ecco creata una zona living davvero affascinante. 

La parete obliqua rende ancora più importante la scelta dellilluminazione soggiorno, che dovrà evitare zone d’ombra, e la presenza di punti verdi. Le piante da interni sono fondamentali per conferire naturalezza all’ambiente, mentre i giusti punti luce doneranno brillantezza e ariosità. Se la parete obliqua crea una nicchia o un angolo acuto particolarmente stretto, una piantana di design e una pianta da appartamento sempreverde renderanno perfetta quell’imperfezione!

Come arredare una parete storta?

All’interno di una casa a pianta irregolare e con pareti oblique le decorazioni e i dettagli diventano ancora più importanti. Per decorare una parete storta, infatti, va posta grande attenzione alla scelta dei colori. Il consiglio è quello di tenersi su tonalità tenui o pastello, perché cromie troppo decise rischierebbero di trasmettere un senso di chiusura e oppressione. Arredare con il tortora, scalando per tutta la sua palette cromatica, può essere una soluzione.Per le pareti oblique sarebbe meglio evitare la carta da parati che, nel sottolineare l’irregolarità, corre il rischio di creare un effetto ottico non desiderato, ovvero la restrizione degli spazi. Meglio decorare con quadri o poster da parete, senza però esagerare nel numero: la parete obliqua deve respirare e dialogare con l’arredo, non essere nascosta da esso.

Alessandro Chiarabini
Alessandro Chiarabini, 24 anni, due lauree e ancora tanta voglia di imparare. Il filo conduttore della mia formazione, dal liceo classico alla magistrale in pubblicità, passando per la triennale in filosofia, è sempre stata la comunicazione: comunicare significa condividere, entrare in relazione, stabilire un contatto. Per questo mi piace scrivere e raccontare di tutto quello che conosco e che vorrei conoscere: parlare è il modo migliore per aprire infinite possibilità di incontro. E cosa rappresenta l’unione e la convivialità meglio della casa? Quindi eccomi qua a parlare di arredamento, dettagli e sfumature, per entrare nelle case di tutti e conoscere, come diceva Wittgenstein, nuove “forme di vita”.

    More in:Arredamento

    Comments are closed.

    0 %