Case VIP e di lusso

Cosa caratterizza l’arredamento di una casa di lusso?

Home interior che sembra un set cinematografico e spazio outdoor da quadro: l’arredamento di una casa di lusso lascia senza fiato.

La casa di lusso è l’abitazione dei sogni, quel luogo dove tutti i desideri prendono forma e concretezza diventando realtà. Dagli spazi realizzati su misura e personalizzati in base alle esigenze, a tutti i comfort possibili e immaginabili come sala cinema e jacuzzi in camera, fino agli impianti più all’avanguardia e sistemi domotici hi-tech: ogni elemento è un sogno ad occhi aperti.

Ma come realizzare un arredamento di lusso? I tratti distintivi sono l’esclusività e il pregio, declinati nell’unicità del design e delle linee estetiche.

Lusso e arredamento: binomio perfetto

Per parlare di arredamento di lusso è necessario fare una precisazione: non esiste una definizione univoca di lusso. Si tratta di un concetto che ha attraversato tutte le epoche storiche, sempre con molteplici sfumature, sposando diverse tendenze estetiche e abbinandosi a tutti gli stili. Il filo conduttore del lusso nella storia, che si tratti di arredamento o di moda, è la qualità, l’unicità, il distinguersi e l’elevarsi rispetto alla massa, allo standard medio.

È chiaro, dunque, che in base allo stile che si vuole dare all’abitazione, l’arredamento di lusso cambierà radicalmente. Mentre il lusso classico è sfarzoso e pomposo, quello contemporaneo è essenziale e minimale. Lo sfarzo della classicità si ritrova in linee tondeggianti, eccesso nei complementi d’arredo, ricerca dell’ostentazione con finiture in oro e argento. Il lusso contemporaneo si racchiude nell’aforisma “less is more”, tendendo verso linee pulite e decise, colori neutri e plus tecnologici.

Arredamento di una casa di lusso

Vivere in una casa di lusso significa disporre sempre della massima comodità, unendo in maniera unica estetica esclusiva e funzionalità personalizzata. Per questo in camera da letto non può mancare un letto matrimoniale king size con materasso memory foam. E poi ci vuole il bagno in camera, magari con jacuzzi idromassaggio, per vivere tutti i giorni l’esperienza di una suite a 5 stelle. 

Rimendo in tema arredobagno, la sala da bagno principale deve essere grande e luminosa, con vasca freestanding a centro stanza. L’obiettivo deve essere quello di ricreare una sorta di spa in casa: docce emozionali per un benessere che parte da colori e aromi che si diffondono per la stanza.

È la zona living, però, il protagonista della casa di lusso. In base allo spazio a disposizione sarà possibile creare una cineteca con tanto di sala cinema piuttosto che una gaming room  con sedie da gaming ultra accessoriate, oppure una home gym per i fitness addicted. La tecnologia viene al primo posto, dal televisore grande come la parete alle lampadine smart per creare la giusta atmosfera. 

In cucina non si può fare a meno dell’isola centrale, magari con cappa sospesa per dare verticalità e conquistare lo sguardo degli ospiti. Una cucina di lusso è una cucina intelligente: elettrodomestici smart, come la macchinetta del caffè, planetaria e slow cooker, non possono mancare.


Complementi d’arredo di lusso

Per i materiali la parola d’ordine è pregio. Pietra naturale e marmo, magari in total black, sono ideali per la cucina. Le essenze più pregiate del legno, come quercia, castagno, ebano, sono perfette per il tavolo in sala da pranzo. Per il tavolino di soggiorno di design, in caso di lusso contemporaneo, si può optare per il vetro temperato; per gli amanti del classico, invece, meglio scegliere la superficie in marmo.
Sempre il marmo è il protagonista dei rivestimenti. La palladiana trasforma il pavimento in opera d’arte: una casa di lusso in stile classico  ha il pavimento in marmo. Per i design addicted, invece, sono consigliate le nuove superfici continue, realizzate in micro resina. Una continuità impattante, che può dialogare tra contrasti e richiami con gli elementi d’arredo.
Per complementi e decorazioni non possono mancare quadri, se non addirittura affreschi classici, e sculture. Un tappeto persiano, annodato a mano con lana kurk o seta, è perfetto per un soggiorno di lusso classico, accompagnato da una specchiera inserita nella boiserie e sopra un grande lampadario pendente con cristalli naturali. Un’abitazione contemporanea di lusso, invece, si dota di zona bar, con sgabelli da cucina di design, il set di bicchieri per ogni distillato, e cantinetta per vino smart: un’area di ritrovo e incontro dove accogliere gli ospiti.

Alessandro Chiarabini
Alessandro Chiarabini, 24 anni, due lauree e ancora tanta voglia di imparare. Il filo conduttore della mia formazione, dal liceo classico alla magistrale in pubblicità, passando per la triennale in filosofia, è sempre stata la comunicazione: comunicare significa condividere, entrare in relazione, stabilire un contatto. Per questo mi piace scrivere e raccontare di tutto quello che conosco e che vorrei conoscere: parlare è il modo migliore per aprire infinite possibilità di incontro. E cosa rappresenta l’unione e la convivialità meglio della casa? Quindi eccomi qua a parlare di arredamento, dettagli e sfumature, per entrare nelle case di tutti e conoscere, come diceva Wittgenstein, nuove “forme di vita”.

    Comments are closed.

    0 %